Piante grasse inverno

vedi anche: Piante Grasse

Le piante grasse in inverno

La caratteristica principale delle succulente è la loro ottima resistenza ai periodi caldi e di siccità. Da questo si può dedurre come gli inverni particolarmente gelidi e piovosi non siano facili da superare per questo genere di piante.Pur resistendo, in generale, a temperature vicine allo zero, ma sempre superiori, intorno ai 6 - 7 gradi, la neve e il gelo sui loro fusti carnosi spesso non consente loro di sopravvivere.Vediamo quindi come ripararle nel modo migliore, che sarà diverso a seconda delle condizioni di ciascuna di esse: piante cactacee o crassulacee, piante grandi o piccole, piante che crescono in vaso o in giardino.Da premettere che le piante grasse abituate a stare all'aperto non possono essere sistemate in casa, in un ambiente troppo riscaldato. In natura le succulente vanno in una specie di letargo, durante l'inverno, che consente loro di preparasi alla nuova stagione. In questo periodo fermano o rallentano di molto le loro funzioni vegetative e questa strategia verrebbe alterata dal caldo eccessivo di un appartamento.
Pianta grassa sommersa dalla neve

Echeveria Collezione - 6 Piante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€


La protezione migliore per le piante grasse in inverno

Vediamo dunque come procedere. Già a fine autunno sarà il momento opportuno per preparare le succulente all'inverno. E' buona cosa togliere ed eliminare con cura eventuali foglie basali secche, nel caso delle crassulacee, fiori sfioriti e quant'altro non farebbe che accumulare umidità vicino alla pianta. Una volta ben pulite, le cactacee vanno annaffiate abbondantemente un'ultima volta, per poi sospendere quasi completamente con l'apporto d'acqua, se non una piccola dose ogni mese circa, se la terra si asciuga molto. Le altre piante grasse possono essere annaffiate ancora, fino al sopraggiungere del gran freddo, ma sempre con grande attenzione al fatto che si asciughino tra un'innaffiatura e l'altra. A questo punto, le cure delle piante grasse si diversificano a seconda delle loro dimensioni e del luogo dove crescono.Le piantine piccole, collocate in balcone o sui terrazzi, o comunque in vasi non troppo grandi, devono essere spostati in luoghi più riparati. Può essere sotto ad una tettoia, un sottoscala, o un angolo appositamente predisposto del terrazzo.

  • Piante grasse con fiori E' difficile o facile far fiorire le piante grasse? La risposta è che dipende dalle specie, ma anche le succulente che fioriscono facilmente devono avere le condizioni per cui la fioritura si possa ve...
  • parassiti piante grasse Tutti conoscono in generale le piante grasse e molti, per scelta o per caso, ne possiedono o ne hanno posseduto almeno un esemplare. Le piante grasse, ovvero le succulente, sono vegetali originari di ...

Mairol Fertilizzante cactus forza cactus Liquid 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Sistemazioni per piante grasse in inverno

Piccola serra di protezione Le sistemazioni per piante grasse in inverno devono tener conto di diversi fattori: che ci sia ricambio di aria, che non ci siano sferzanti venti gelidi, che non possano avere un diretto contatto con ghiaccio e neve.Se per le piante piccole è più semplice, per le grandi lo è meno, ma anch'esse hanno bisogno di protezione. Nel caso si abbia lo spazio sufficiente si può allestire una serra che contenga i vasi, fai da te, oppure acquistata scegliendo tra i tanti tipi disponibili, diversi per struttura e prezzi.Per vasi che non è possibile spostare o per le piante grasse che crescono in giardino la soluzione è rappresentata dai teli in Pvc o dai teli in Tnt (tessuto non tessuto). Entrambi vanno sistemati in modo che non tocchino direttamente le piante. Per far questo si metteranno dei bastoncini, dei paletti o qualcosa di simile intorno alle piante e si provvederà poi ad avvolgere il tutto con i teli della giusta dimensione. Controllare che non ristagni umidità, grande nemica delle succulente.


Piante grasse inverno: Piante in riposo

Pianta rovinata dalla neve Le piante grasse in inverno riposano, quindi, come abbiamo visto, avranno innaffiature quasi inesistenti, e nessuna cura particolare fino alla primavera, se non quella di accertarsi, di tanto in tanto, che tutto proceda bene e non ci siano problemi. Naturalmente le piante non vanno concimate, nè travasate fino all'arrivo di temperature più miti.Nelle regioni del sud, dove gli inverni sono meno rigidi, si tende a sottovalutare il problema, ma un inverno che arriverà particolarmente rigido, senza preavviso, può procurare la morte di un gran numero di succulente lasciate all'aperto. E' sempre opportuno riparare le piante grasse perché, anche se riescono a sopravvivere, spesso escono dalla brutta stagione rovinate da grandine e gelo e per riprendersi in primavera, avranno bisogno di tempo e di cure maggiori.Le piante grasse protette, appena il pericolo di gelate è terminato, riprendono il loro ciclo vegetativo e, con leggere concimazioni, è assicurata la loro tranquilla bellezza e fioritura per tutta la stagione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO