Convallaria nana

Come annaffiare

La Convallaria nana è una piccola pianta dal comportamento rizomatoso che si adatta in modo eccezionale in situazioni di ombra totale. Robusta e sempreverde la Convallaria nana cresce anche sotto a grandi abeti e conifere, dunque idonea per la piantumazione di aiuole, giardini e di quei luoghi in cui altre piante non riuscirebbero a vivere. Per coltivare la Convallaria nana e infittire il fogliame dopo la messa a dimora, è indispensabile tenere presente che, è una pianta che se da una parte ama gli ambienti umidi, dall'altra soffre i ristagni idrici. È indispensabile annaffiare la Convallaria nana tenendo presente che come lenta è la sua crescita, lento è il suo processo di assorbimento dell'acqua, che ottiene sia dal terreno che dall'atmosfera, in forma di umidità. Dunque il sistema migliore per irrigare le piante di Convallaria nana è a lento gocciolamento, evitando quello a pioggia diretta che causerebbe ristagno nel suolo.
Piantina <strong>convallaria</strong> nana

Idefair 3 confezioni Luci solari da giardino all'aperto, luci di palo a LED Cambio multicolore con un totale di 12 fiori di giglio di calla per la decorazione dell'iarda del giardino del prato inglese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€


Coltivazione

Foglie convallaria japponica Per ottenere un fitto manto erboso o per delimitare le bordure fiorite, coltivare la Convallaria nana è la soluzione ideale, alla luce del fatto che resiste bene sotto a grandi alberi e laddove altre specie di graminacee o piante ornamentali non riuscirebbero a crescere. Tuttavia è necessario considerare un aspetto importante di queste piante. Le Convallaria nana non sono calpestabili, dunque nel caso di grandi tappezzature, è possibile camminare sopra le piantumazioni, ma non è opportuno calpestare con forza o predisporre il manto erboso nelle aree adibite a sosta e al gioco. Se il punto a favore della Convallaria nana sta nella comodità del non doverla tosare, vi è a sfavore che il suo bellissimo fogliame se tagliato o rovinato, non guarisce e oltre ad essere brutto da vedere, le nuove foglie impiegano molto tempo per ricrescere.

  • Fiori della Convallaria majalis (mughetto) L'origine delle Convallaria è sia europea che asiatica. Tra le specie più conosciute vi sono la Convallaria majalis, meglio nota con il nome di mughetto e la Convallaria japonica. Pianta da sottobosc...
  • Convallaria Japonica Nana L'origine della Convallaria Japonica Nana è sia europea che asiatica, commercializzata con successo per il comportamento del fogliame fitto e carnoso, è una specie adatta alla realizzazione di tappeti...
  • Pioggia convallaria japonica Questo tipo di pianta erbacea non teme il freddo e ama le zone semi-ombreggiate, per quanto riesca a tollerare bene anche l'esposizione diretta al sole ma solo per alcune ore. Se posta al riparo dal c...
  • Fiori mughetto I mughetti sono piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Asparagaceae. Si tratta di una pianta rizomatosa che cresce spontaneamente in buona parte dell'Europa e dell'Asia. Le radici sono sottil...

Pianta di Gazania Marittima In Vaso 7 cm ( 20 pz )

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22€


Concimazione

Bacca pianta perenne Per consentire alla Convallaria nana una crescita fitta e rigogliosa, è indispensabile preparare il terreno idoneo prima della messa a dimora dei cespi delle piccole piante. È quindi necessario concimare le Convallaria nana già da subito, predisponendo una miscela di terriccio ricco di sostanze organiche e sabbia, per fertilizzare ed al tempo stesso alleggerire il terreno. Per tappezzare un'area e ottenere una copertura verde che crescendo diventi uniforme, è necessario interrare ogni pianta a 15/20 centimetri l'una dall'altra. Successivamente queste piante graziose devono essere lasciate crescere liberamente, in modo che i cespi dei rizomi si allarghino fino a raggiungere quelli vicini. Una volta ottenuta l'uniformità desiderata, dopo che le piante avranno emesso i fiori e le piccole bacche, è consigliabile sfoltirle, rimuovendo ed eventualmente ripiantando le porzioni.


Convallaria nana: Malattie e rimedi

Bordura giardino convallaria nana La Convallaria nana è una pianta molto resistente che non necessita di particolari cure, anche se possono verificarsi patologie comunque poco dannose, legate a errori di coltivazione. Dalla messa a dimora, una volta che le piante si sono allargate, possono verificarsi casi di ingiallimento delle foglie, chiaro sintomo di mancanza di ossigeno, causato dall'avere interrato in modo troppo ravvicinato i rizomi o da un insufficiente sfoltimento dei cespi. Per evitare queste patologie della Convallaria nana è consigliabile intervenire diradando le piante. Alcune malattie della Convallaria nana sono legate a sofferenze da marciume radicale, procurato da irrigazione a pioggia e da ristagno, magari a causa di terreni poco permeabili e non drenanti. Il rimedio è rimuovere le piante e aggiungere sabbia al terreno, dopo una buona sarchiatura o eventualmente irrorarle con gli appositi prodotti antifungini.


  • convallaria L'origine delle Convallaria è sia europea che asiatica. Tra le specie più conosciute vi sono la Convallaria majalis, me
    visita : convallaria

COMMENTI SULL' ARTICOLO