Pianta sempreverde da siepe

Piante sempreverdi da siepe: caratteristiche

Le piante sempreverdi da siepe sono particolari tipi di arbusti che vengono piantati allo scopo di creare barriere decorative o protettive. La loro chioma densa e folta consente di limitare il campo visivo e di contenere vento e rumori: si tratta inoltre di piante perenni, in grado di assicurare per tutto l'anno una protezione ottimale grazie alla loro costante rigogliosità. Per queste loro caratteristiche, le piante sempreverdi da siepe sono ideali per delimitare gli spazi esterni ed assicurare la giusta difesa da vento, inquinamento acustico e sguardi indiscreti: in questo caso, per ottenere una barriera omogenea ed efficace vengono solitamente utilizzate piante di una sola specie. Con arbusti di specie diverse, invece, è possibile creare soluzioni ornamentali per abbellire giardini, cortili, parchi e spazi urbani. Ogni specie possiede caratteristiche differenti: per questo, quando si decide di creare una siepe è sempre importante scegliere la tipologia di arbusto più adatta alla sua destinazione d'uso.
Una siepe sempreverde protegge la privacy

Siepe artificiale Pitosforo 01 mattonella da 100x100cm(1mq) U.V. Resistant - Certificato TUV

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,99€


Piante sempreverdi da siepe: le specie più diffuse

Siepi di bosso Esistono varie specie di piante sempreverdi da siepe: a seconda della funzione che la siepe dovrà svolgere, è fondamentale scegliere la tipologia di arbusto più idonea. Se, ad esempio, si desidera creare una siepe per dividere o delimitare le corsie di una strada, le piante ideali da utilizzare dovranno richiedere pochissime cure ed essere resistenti allo smog: è il caso dell' Osmanthus Armatus, robusta pianta sempreverde caratterizzata da una spiccata resistenza all'inquinamento cittadino e agli agenti atmosferici. Fra le piante sempreverdi più utilizzate per la creazione di siepi protettive occupa un ruolo di primo piano il Lauroceraso, arbusto molto apprezzato per la sua crescita rapida e rigogliosa: particolarmente adatto ai grandi giardini, ha bisogno di poca manutenzione ed ha un costo contenuto. Il bosso ed il ligustro, invece, sono spesso utilizzati a scopo ornamentale: per la loro crescita lenta e la loro profumata fioritura sono le piante predilette dagli architetti e dagli artisti dell'"ars topiaria", particolare forma d'arte che utilizza le siepi per la creazione di sculture geometriche.

  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • begonie Questa sezione è dedicata alle piante annuali, cioè quelle il cui ciclo vitale dura un anno oppure una o due stagioni. Parleremo, tra le altre, di alcune piante molto note che troviamo nei nostri parc...
  • erika All’interno di questa sezione parleremo delle piante perenni, cioè quelle che vivono più di due anni; queste piante arricchiscono i giardini di colori meravigliosi soprattutto nella stagione autunnale...
  • pianta In questa sezione parleremo delle numerose piante da appartamento, questi bellissimi esseri vegetali che decorano e rendono più belle ed allegre le case di tutti noi, danno un tocco di poesia, di spen...

Siepe artificiale Edera 01 mattonella da 50x50cm(0,25mq) U.V. Resistant - Certificato TUV

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Piante sempreverdi da siepe: le conifere

Con le conifere è possibile creare siepi frangivento Fra le piante sempreverdi da siepe, le conifere rappresentano la tipologia di arbusto più utilizzata per la realizzazione di siepi con particolari requisiti di densità e resistenza. Sono alberi robusti, dal fogliame fitto e rigoglioso e dalla crescita rapida: sono quindi la soluzione ottimale quando si desidera creare in tempi brevi una barriera omogenea e compatta. Grazie alla loro struttura robusta e alla loro folta vegetazione, le conifere sono ideali per la composizione di siepi frangivento. In questo senso, le specie più diffuse sono il "Cupressocyparis leylandii", l'"Abete del Canada" e il "Tasso". Quest'ultima specie è particolarmente apprezzata per l'insolito aspetto delle sue foglie, che si presentano verdi nella parte superiore e bianche in quella inferiore. Esistono inoltre alcune specie di conifere "cangianti", come la "Cryptomeria": a seconda della stagione, il colore del suo fogliame cambia dal rosso al verde-azzurro, creando piacevoli effetti cromatici.


Pianta sempreverde da siepe: Le piante sempreverdi da siepe: coltivazione e cura

una regolare potatura mantiene le siepi in buona salute Per ottenere una barriera omogenea, le piante sempreverdi da siepe devono essere piantate tutte allo stesso momento: ciò consentirà loro di svilupparsi in modo ordinato e coerente. La "messa a dimora" può avvenire in qualsiasi periodo dell'anno ad eccezione dei mesi più freddi e piovosi: il terreno, infatti, non deve essere eccessivamente umido o ghiacciato. E' consigliabile optare per arbusti giovani, in quanto possiedono una maggiore facilità di attecchimento ed offrono anche il vantaggio di poter essere conformati a piacimento. La terra deve essere regolarmente concimata allo scopo di fornire alle piante tutto il nutrimento di cui hanno bisogno per crescere velocemente e per proteggersi dalle malattie. Per eliminare le piante parassite e contrastare l'insorgenza delle patologie fungine è importante procedere ad una potatura regolare: la frequenza, a tal proposito, varia a seconda dei tempi di crescita. Per le siepi a crescita molto rapida come il Lauroceraso possono essere necessarie anche quattro potature all'anno, mentre per le siepi che si sviluppano lentamente (come il bosso) può bastare una sola potatura annuale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO