Pitosforo

Annaffiamento e irrorazione del pitosforo

Il sempreverde in esame proviene dai continenti asiatico, africano e oceanico e trova classificazione nel peculiare e non vastissimo raggruppamento familiare delle Pittosporaceae. Presente in diverse specie, questa pianta arbustiva si distingue comunque per il bel fogliame verde brillante, le candide e odorose infiorescenze e il portamento compatto, tanto da trovare assiduo impiego nella realizzazione di siepi nei parchi e nei giardini. Il Pitosforo andrà irrorato con discreta periodicità e costanza solamente durante il periodo vegetativo, a frequenze mediamente settimanali, mentre le bagnature saranno limitate o finanche sospese nella stagione autunnale e invernale. Potrà resistere agevolmente a temporanei periodi siccitosi e, di converso, patirà l'eccesso di annaffiamenti oppure le stagnazioni e gli inzuppamenti del terreno.
Pitosforo siepe

Siepe Artificiale Finta Da Esterno - Rotolo 1,5x03 mt (4,5mq) - per Balconi Recinzioni Ringhiere Giardini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,99€


Coltivazione del pitosforo

Pitosforo vaso Il Pitosforo andrà di preferenza collocato in spazi aperti, quali parchi e aiuole, ma non disdegnerà affatto una sistemazione in vaso, anche all'interno degli edifici. Di crescita regolare e non fulminea, in piena terra potrà giungere con facilità a dimensioni di qualche metro. La terra di coltura dovrà essere fertile e poco compatta, nonché dotata a sufficienza di sostanze organiche. Importante sarà assicurarne l'efficace drenaggio, attraverso l'aggiunta di materiali sabbiosi e torbacei. L'opera di potatura sarà importante: annualmente occorrerà, con l'arrivo dei primi tepori, eliminare le ramificazioni invecchiate e quelle cresciute in maniera disordinata, al fine di modellare il complessivo portamento del sempreverde. Ciò avverrà innanzitutto per le piante disposte a siepe ovvero a barriera.

  • siepesempreverde1 La siepe è una struttura che in giardino assolve a una doppia funzione: protettiva e ornamentale. A dire il vero, questa funzione appartiene anche alle siepi pubbliche, ma è nel proprio spazio privat...
  • piantesiepisempreverdi1 La siepe è forse la struttura verde più ambita e sognata dai proprietari di un giardino. Questa barriera, composta da piante più o meno alte, viene usata per ombreggiare, schermare e proteggere la pr...
  • rhyncospermum Le siepi sono delle “pareti” vegetali molto usate negli spazi esterni. Preferite nei giardini, sia privati che pubblici, le siepi fanno bella mostra di sé proteggendo, schermando e decorando lo spazio...
  • Una siepe sempreverde ha una vegetazione folta e rigogliosa Le piante per siepi sempreverdi sono arbusti dotati di particolari qualità che li rendono adatti alla creazione di barriere protettive o decorative. Queste specie vegetali possiedono un fogliame molto...

Pianta siepe di buxus bosso sempervirens GOLD vs 15 siepe piante giardino aiuola

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,8€


Fertilizzazione e concimazione della pianta

Pittosporo fiore L'arbustivo ornamentale esprimerà comuni e non esorbitanti bisogni di essere concimato, onde poter assumere i corretti nutrienti. La fertilizzazione, difatti, dovrà eseguirsi soltanto nella stagione primaverile e estiva, ogni 20-25 giorni circa, con stasi completa nella restante parte dell'annualità. All'uopo potrà essere impiegato fertilizzante di natura liquida, opportunamente disciolto nell'acqua di annaffiamento, specifico per Pitosforo o anche generico per piante verdi. In alternativa, si adopererà quello solido, pellettato o granulare dal graduale e progressivo rilascio, alla fine dell'inverno e in pieno periodo autunnale. Il fertilizzante prescelto dovrà preferibilmente prevedere la lieve predominanza delle componenti azotate e potassiche a discapito della restante macrocomponente fosforata.


Pitosforo: Esposizione e patologie

Pittosporo aiuola Il rustico sempreverde andrà posizionato in un habitat notevolmente luminoso e soleggiato, senza temere la diretta esposizione agli irradiamenti solari. Dotato di buona resistenza e adattabilità, tollererà condizioni termiche avverse, sino a qualche grado sottozero, e solo in presenza di freddi particolarmente insistenti andrà protetto e coperto con teloni e tessuti idonei. Il Pitosforo, in conclusione, assai difficilmente sarà colpito da patologie crittogamiche, nondimeno potrà essere oggetto di attacchi di insetti e parassiti, come l'oziorinco. Trattasi di un piccolo insetto che agisce di notte, nutrendosi abitualmente di fogliame e di germogli dell'arbusto. Il contrasto si baserà sull'utilizzo di accorgimenti impeditivi e di trappole specifiche oppure, nei casi gravi, di efficace insetticida.


Guarda il Video
  • pitosforo pianta Il Pitosforo (Pittosporum ssp.) è un arbusto o un piccolo albero, in natura ne esistono varie specie, originarie dell’Af
    visita : pitosforo pianta
  • pitosforo prezzo Il costo della siepe dipende fondamentalmente dal prezzo delle piante scelte per crearla. Nonostante a molti gli arbusti
    visita : pitosforo prezzo

COMMENTI SULL' ARTICOLO