Il pupazzo di neve

Introduzione

Un altro elemento ricorrente , nelle zone in cui la neve scende copiosa, delle festività natalizie sono sicuramente i pupazzi di neve .

Veri e propri uomini costruiti di candidi fiocchi scesi dal cielo con grandissimo piacere di grandi e piccoli senza differenze.

Un pupazzo di neve è una scultura antropomorfa. Essi sono di solito costruiti dai bambini come parte di un progetto di famiglia per celebrare l'inverno. In alcuni casi, i partecipanti al festival invernali costruirà un gran numero di pupazzi di neve. Perché un pupazzo di neve è la situazione specifica, è un buon esempio di arte popolare .

A Sapporo, nel paese del sol levante, durante lo Snow Festival Show vengono installati un notevolissimo numero di queste sculture. Di norma per confezionare un pupazzo di neve perfetto la neve migliore è sicuramente quando si avvicina al suo punto di fusione e la neve stessa tende a diventare umida e compatta. Quando questo materiale arriva alla temperatura sopraindicata diventa molto più agevole lavorarla creando, mediante semplici rotazioni, delle figure di consistenti dimensioni. Evidentemente queste figure devono essere modellate come meglio si desidera.

In questo modo l'omino che ne deriva da questo primo procedimento è ancora rozzo con lineamenti non definiti. Ora bisognerà pensare ad aggiungere i tratti somatici che rendono dei semplici ammassi di neve in sculture antropomorfe. Molto spesso non necessita una grandissima quantità di materiali. Potrebbe bastare infatti dell'erba, della ghiaia e della terra per sistemare il pupazzo.

Bisogna fare attenzione bene alle temperature e cercare il momento in cui la temperatura tende a salire. Infatti se lo si facesse durante la caduta della stessa il compito sarebbe decisamente più complicato. Quindi, solitamente, il momento migliore per costruire un pupazzo di neve è il primo pomeriggio, poco dopo l'ora di pranzo, in quanto è quello il periodo più caldo della giornata. Naturalmente è preferibile farlo in seguito ad un'abbondante nevicata.

foto di un pupazzo di neve

Blachere Illumination, Decorazione natalizia luminosa a forma di pupazzo di neve, 23 x 33 cm, 2,0 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,39€
(Risparmi 1,1€)


I pupazzi di neve nella tradizione occidentale

foto di un pupazzo di neve Nella tradizione occidentale, in Europa e nel Nord America, i pupazzi di neve sono costruiti essenzialmente da tre grandi sfere di neve raffiguranti in ordine la parte superiore la testa, quella mediana il busto ed infine quella inferiore il resto del corpo. Anche se non è obbligatorio, sarebbe opportuno seguire una prassi ormai usuale nel vestire e rifinire un pupazzo di neve. Solitamente gli strumenti usati per rifinire questo tipo di scultura sono rocce, carbone, bastoni e vari tipi di frutta, ortaggi e verdure. Quindi non è inusuale usare per costruire il naso una carota o delle ciliegie. Per “armarlo” vengono adoperati bastoni mentre per gli occhi la tradizione vuole che siano fatti di carbone o carbonella ma si possono adoperare anche le pietre .

Ci sono poi i perfezionisti che decidono anche di vestire i propri pupazzi di neve con sciarpe, cappelli e giacche. In questo caso è sempre meglio adoperare vestiti vecchi da buttare in quanto essi potrebbero essere rubati o si potrebbero rovinare durante il processo di scongelamento della neve.

Una variazione alla forma standard è l'uso di un grande blocco di neve il più compatto possibile in modo da scolpirlo e creare delle opere molto simili alle statue di ghiaccio. Naturalmente questa tecnica sta su un gradino superiore di difficoltà.

  • Le luci di natale Le luci di natale sono un aspetto tipico di questa particolare festa . Noi tutti pensando a questa festività non possiamo che associarla anche alle luci di natale . Quest'elemento decorativo può esser...
  • palla di natale Un elemento particolarmente importante del periodo natalizio sono sicuramente le palle di natale .Il loro “compito” è sicuramente quello di rallegrare il più possibile il natale.Le palle di natale...
  • Stella di Natale fiorita su un tavolo Si avvicina la stagione fredda e volete dare un tocco di colore alla vostra casa, magari coltivare una pianta che richiami già la stagione festiva. La stella di Natale, il cui nome scientifico è eupho...
  • Una stella di natale La stella di natale è legata ad una leggenda messicana che racconta il motivo per il quale questa pianta è diventata simbolo del Natale. Si racconta che durante la vigilia di Natale, vi era una bambin...

Christmas Decor – Jettingbuy 17PCS miniature Fairy Garden accessori, figurine Garden Decor, miniature vaso micro paesaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,06€


I pupazzi di neve nella tradizione orientale

Yuki Daruma Tutto questo è valido per i pupazzi di neve costruiti in occidente, ma in Asia e più precisamente nell'estremo oriente il discorso cambia sostanzialmente .

Solitamente, infatti, questa tipologia di strutture di neve sono formati non da tre ma bensì da due sfere rotonde e ciò confà al pupazzo di neve asiatico una forma più tondeggiante.

Un'esempio palese di questa tradizione è costituito dal caso Giapponese. In Giappone, infatti, questi pupazzi di neve, chiamati Yuki Daruma, prendono le sembianze dalla tipica bambola giapponese Daruma, assumendo la tipica rotondità della stessa .


I record

King of the MountainCome per qualsiasi altra cosa anche anche per i pupazzi di neve esistono i record. La cittadina statunitense di Bethel nello stato del Maine può essere considerata la città dei record di pupazzi di natale. Infatti nel 1999 fu eretto un pupazzo di neve che superava addirittura i trentaquattro metri d'altezza e che pesava più di quattro milioni di chilogrammi. Questo mastodontico pupazzo fu chiamato “Angus, King of the Mountain” in onore dell'allora governatore di quello stato il governatore Angus King .

Nove anni dopo questa cittadina cerca con successo di superare il suo stesso record costruendo un nuovo pupazzo di neve più alto del mondo dalla grandissima scultura che superava l'altezza di trentasette metri. Questo nuovo pupazzo fu chiamato la "donna di neve" in onore, questa volta, di Olympia Snowe un deputato degli Stati Uniti che rappresentava il Maine.


Il pupazzo di neve: Snowzilla

Snowzilla Snowzilla è un pupazzo di neve gigante, che è stato eretto ogni Natale dal 2005 nel cortile della casa di Billy Powers, ad Anchorage, in Alaska.

Il primo Snowzilla, costruito nel 2005, era alto 4,9 metri e caratterizzato da una pipa fatta con una pannocchia, un naso fatto di carota e due occhi fatti di bottiglie di birra.

Dopo aver attirato l'attenzione di numerose persone, sia della cittadina che provenienti da più lontano, il pupazzo di neve ritornò l'anno seguente. Questa volta Billy Powers lo costruì alto 6,7 metri e nei successivi anni arrivò ad altezze pari a 7,6 metri di altezza.

Ovviamente Snowzilla ha incontrato qualche resistenza da parte dei vicini di casa che hanno iniziato a lamentarsi per via dell'aumento del traffico causato dai curiosi, nelle strade strette del quartiere residenziale. Nel dicembre del 2008 i funzionari della città sono così stati costretti a bloccare i lavori di costruzione del pupazzo, impedendone la realizzazione. Tuttavia, qualche giorno dopo, il pupazzo è misteriosamente riapparso nel giardino di Billy Powers, anche se lui ha negato di averlo costruito.

Snowzilla è stato anche spesso vittima di atti vandalici da parte dei ragazzini del quartiere che hanno tentato più volte di rubare il "naso" e altre componenti al pupazzo.

Insomma un pupazzo che ha creato non poco scompiglio alla vita di una tranquilla cittadina americana.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO