Coltivazione lenticchie

L'irrigazione

Nella coltivazione lenticchie non sono necessari interventi frequenti di irrigazione. La pianta può essere naturalmente annaffiata dalle precipitazioni atmosferiche. Visto anche il periodo invernale e primaverile in cui la pianta si sviluppa, il clima stagionale sarà caratterizzato da piogge con frequenza almeno settimanale. In questo caso gli interventi supplementari non saranno affatto necessari. Anzi, dovremo controllare bene che il terreno su cui viene coltivata la lenticchia non sia inzuppato con evidenti pozzanghere. Le lenticchie, infatti, temono molto i ristagni idrici. Pertanto è raccomandato evitare di annaffiare se non è strettamente necessario, quando il terreno si secca completamente o quando le piogge ritardano per oltre 10 giorni. Tra la fine della primavera e l'arrivo dell'estate può essere necessario annaffiare, visto l'innalzarsi delle temperature che richiede un maggiore apporto idrico alle piante.
Varietà lenticchie

JNTM Lampadina LED Grow, 20W Spettro Completo Coltiva Le Luci E27 Coltiva La Luce della Pianta per La Serra Idroponica Organica, Luci Dell'acquario, Piante Acquatiche Acquatiche Idroponich

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,61€


Tecniche di coltivazione

Pianta lenticchie Le lenticchie sono piante che non richiedono particolari cure. Come le altre leguminose sono abbastanza resistenti e vengono seminate direttamente a dimora. A seconda del clima si può partire già dal mese di Ottobre per avere un raccolto l'estate successiva. Viceversa, dove le temperature invernali non permetterebbero alla pianta di sopravvivere, come per esempio nelle regioni del nord Italia, è possibile aspettare l'inizio della primavera per iniziare le operazioni di semina. I questo caso il ciclo vitale della pianta, dalla semina al raccolto, sarà molto più breve. Il seme non deve essere collocato troppo in profondità e sarà sufficiente scavare una fila dove sarà ricoperto da terra per 2-3cm. Tra una piantina e l'altra sarà necessario uno spazio di 7-8cm e tra le file occorreranno almeno 35cm.

  • lenticchia1 La lenticchia è una pianta erbacea a ciclo annuale, per uso alimentare, coltivata in ogni parte del mondo, anche se i livelli di produzione di mantengono più bassi rispetto ad altre specie coltivate....
  • Dettaglio fogliame lenticchia d’acqua La lenticchia d’acqua nota anche con il nome di Lemna minor L. è una pianta originaria di tutte le zone a clima temperato. La sua struttura è composta di delle piccolissime foglie di colore verde, ton...
  • La fioritura della pianta di lenticchie La pianta di lenticchie ha origini antichissime al centro di molte coltivazioni nell'area della mezzaluna fertile che si trova tra la Siria e l'Iraq. E' stato stimato che nel mondo la produzione total...
  • Coltivazione di lenticchie Prepareremo il terreno per coltivare lenticchie cercando di lavorare il substrato, in modo che l'apparato radicale si possa sviluppare liberamente. La pianta di lenticchie non è esigente e si adatta a...

Relaxdays Mini Serra, in PVC, ad Incastro, Tetto Spiovente, da Esterno, Letto Caldo, Trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,9€


Il terreno per la coltivazione

Lenticchie orto La coltivazione delle lenticchie può essere fatta anche nei terreni più poveri, compresi quelli non adatti per le altre verdure dell'orto. Come le altre leguminose, anche la lenticchia è particolarmente adatta per iniziare un ciclo di coltivazioni su una terra dove non si è mai coltivato o non lo si fa da tanto tempo. La pianta di lenticchie infatti fissa naturalmente l'azoto nel terreno e si comporta proprio come un fertilizzante. Le esigenze di nutrienti sono veramente poche e nella preparazione del terreno ci preoccuperemo soltanto di assicurare il giusto drenaggio. Non occorre aggiungere fertilizzanti specifici e al massimo si può ricorrere a del normale compost purché già ben decomposto e pronto all'uso. Una volta scavate le file sarà sufficiente ricoprire i semi ed aspettare la germinazione che avverrà senza problemi e in breve tempo.


Coltivazione lenticchie: Clima e avversità

Pianta germoglio La coltivazione delle lenticchie può essere fatta in tutte le regioni d'Italia. La pianta si adatta bene anche al freddo, purché coltivata nei periodi giusti. Ovviamente nelle condizioni di gelo estremo eviteremo di seminarla a Ottobre e procederemo con una coltivazione primaverile. Tuttavia la pianta di lenticchie può garantire ottime produzioni anche ad altitudini collinari e montane, fino addirittura a 1.000m. Può essere attaccata da parassiti animali, vegetali, insetti e malattie. Si può ricorrere ad un prodotto antiparassitario specifico facilmente reperibile nei negozi di giardinaggio o presso il vivaista. Si raccomanda, inoltre, di cercare di tenere a bada le lumache, specialmente dopo le piogge. Anche in questo caso si può ricorrere a metodi manuali di rimozione delle lumache o a prodotti specifici.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO