Semina patate

La semina e l'irrigazione

Dopo la semina delle patate dovremo procedere con una prima annaffiatura per facilitare la crescita del germoglio che in poco tempo spunterà completamente dal terreno. In fase di progettazione della nostra coltivazione dovremo considerare la grandezza dell'orto. Nel caso si tratti di un'area di dimensioni considerevoli sarà opportuno installare un impianto fisso di irrigazione tra le file delle patate, altrimenti ci limiteremo all'utilizzo dell'annaffiatoio o della canna da irrigazione manuale. Generalmente durante la stagione primaverile non sono necessari interventi supplementari. A seconda della piovosità stagionale e della regione di coltivazione potrebbero essere sufficienti le precipitazioni atmosferiche. In caso di assenza prolungata delle piogge e quando le temperature salgono può essere necessario irrigare con moderazione.
Semina patate

Yardwe 3 Pezzi coltivano Sacchi per piantare Tessuti Non Tessuti Ideali Come Sacchi per Coltivare pomodori vasi per Tessuti di aerazione per Il Giardino della casa del Ristorante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,95€


Le cure e le tecniche di coltivazione della patata

Patata germogli La semina delle patate avviene a partire dal tubero, o da un pezzo di esso, che presenta almeno due germogli. Per ottenere i germogli sarà sufficiente lasciare al buio le normali patate che abbiamo in dispensa. Dopodiché procederemo ad interrarle ricoprendo senza compattare troppo il terreno per consentire alla parte sotterranea della pianta di respirare. Durante la primavera e per tutta la vita della patata sarà necessario rimuovere le malerbe che crescono vicino alla pianta cercando di tenere pulita la zona. Un'operazione fondamentale nella coltivazione della patata è la rincalzatura. Quando la giovane piantina sarà spuntata è necessario rincalzare almeno un paio di volte, ovvero aggiungere terra alla base. La patata può essere coltivata anche in sacchi capienti, procedendo alla rincalzatura come se le coltivassimo in piena terra.

  • Da generazioni, gli agricoltori praticano l’efficace procedura agronomica della rotazione delle colture seguendo uno schema di ordine regolare, predefinito e pianificato. Già menzionata dalla letterat...
  • Il fiore della pianta della patata Il periodo per la semina della patata è lungo e varia in funzione della zona e della varietà colturale scelta. La patata non teme assolutamente il freddo, ma teme caldo e siccità, prediligendo i climi...
  • Le parti della patata Le patate erano coltivate sugli altopiani delle Ande duemila anni prima di Cristo, dove rappresentavano un cibo di scorta, dopo che si era provveduto ad essiccarle. Diversi procedimenti e passaggi, un...
  • patata appena raccolta La patata è un tubero appartenente alla specie Solanum tuberosum. Le patate forniscono un significativo apporto di carboidrati sotto forma di amidi, ed è fonte di principali vitamine e minerali. Origi...

SHANNA, Sacchetti per la Coltivazione di Patate, Carote, pomodori, cipolle, 2 Litri, Doppio Strato, Tessuto Non Tessuto Traspirante con Manici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,98€


Terreno e concimazione

File patate Il terreno ideale per la semina delle patate è sciolto e ben drenante. Prepareremo con largo anticipo la porzione di orto o il campo che destineremo alle patate. La vangatura dovrà essere energica e profonda. Per le coltivazioni di medie e grandi dimensioni potrebbe rendersi necessario l'ausilio di attrezzi motorizzati. La concimazione andrà fatta con un prodotto pronto all'uso, ad esempio un concime organico, il letame maturo e il compost, purché ben decomposto. La patata non dovrà entrare in contatto con il concime non assorbito preventivamente dalla terra. In fase di crescita delle piante non dovrebbe essere necessario intervenire con concimazioni supplementari. L'acqua dovrà filtrare perfettamente evitando i ristagni idrici dovuti all'eccessiva piovosità e alle irrigazioni. Lasceremo almeno 30 cm tra una pianta e l'altra e 60 cm tra le file per consentire le operazioni manuali.


Semina patate: Clima e avversità

Patate raccolte La semina delle patate può essere fatta a tutte le latitudini dell'Italia, sia in pianura che in collina e addirittura in contesti montani. L'esposizione ai raggi solari consente il corretto sviluppo delle piante che tuttavia vanno irrigate con regolarità dove il caldo si presenta in maniera più intensa. Il nemico delle patate sono i ristagni idrici che possono provocare marciumi alla parte aerea e al tubero compromettendo la salute della pianta. Intervenendo per tempo si potrà correggere l'apporto idrico e ottenere comunque un buon raccolto. Per le malattie legate all'attacco di insetti e parassiti si può acquistare un prodotto antiparassitario specifico nei negozi di giardinaggio e di fai da te. La pianta della patata, tuttavia, è abbastanza resistente e la coltivazione andrà a buon fine senza particolari interventi né cure seguendo semplicemente le raccomandazioni di base.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO