Bietola rossa

Succo di barbabietola: un concentrato di vitalità e benessere

Il succo di barbabietola rossa fresco è una bevanda altamente salutare dalle molteplici qualità vitali. Prima di tutto grazie alle sue caratteristiche è considerato un potente anti-infiammatorio e anti-cancro, ossia che inserirlo quotidianamente nella nostra dieta, all'interno di una vita sana e regolare, può aiutarci a prevenire il cancro. Inoltre grazie alla molecole che rendono la barbabietola scarlatta si ottiene un effetto protettivo e inspessente delle vene, quindi utile in caso di vene varicose o problemi simili. Per realizzare un ottimo frullato avete bisogno di pochi ingredienti: una piccola barbabietola rossa fresca, non quella precotta, una mela, una carota e del succo di limone. Frullate il tutto per 2-3 minuti oppure se preferite una bevanda più liscia utilizzate una centrifuga.
fonte google immagini

Il Kit ortaggi stravaganti di Plant Theatre - 5 straordinari ortaggi da coltivare - un regalo ideale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Gnocchi di barbabietola rossa con burro e salvia

fonte google immagini Realizzare qualcosa di diverso quando si hanno ospiti a cena non deve per forza diventare un incubo. Stupire con poco ecco un primo buono, semplice e sopratutto bello da vedere. Per realizzare questi gnocchi avete bisogno di 300g barbabietole rosse cotte, quindi vanno bene quelle precotte, importante è tagliarle a fette e schiacciarle in mezzo a della carta assorbente per togliere più umidità possibile. Frullare le barbabietole ed impastarle con 300g di farina 0, 50g di parmigiano, 2 uova ed un pizzico di sale. Se necessario aggiungere altra farina per rendere l'impasto morbido ed asciutto. A questo punto realizzare gli gnocchi e le caratteristiche rigature facendo scivolare ogni gnocco sui rebbi di una forchetta o sull’apposito arnese in legno, schiacciandoli un po’ con il pollice mentre li fate ruotare per incidere la la forma. Cuocerli in acqua e servirli conditi con burro e salvia.

  • Barbabietola rossa Barbabietola rossa: proprietà antiossidanti, dietetiche e non solo! Oltre a contenere vitamine A e C, questo ottimo ortaggio è ricco di vitamine del gruppo B, in partiolare la B59, o acido folico, con...
  • Barbabietole L'irrigazione della barbabietola rossa prevede un generoso apporto idrico. Soprattutto nelle prime fasi di vita dobbiamo assicurarci che alle giovani piantine non manchi mai l'acqua. Essendo una verdu...

House Piante - Asparagus sprengeri - 200 Semi - Confezione Maxi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,47€


Torta alla barbabietola rossa e cioccolato

fonte google immagini E si con la barbabietola rossa si possono anche realizzare ottimo dolci, muffin, biscotti e tutto ciò che di gudurioso vi viene in mente, e l'accoppiata vincente è sicuramente quella tra barbabietola rossa e cioccolato! Veramente da leccarsi i baffi! In una ciotola sbattere 3 uova con 225g di zucchero, aggiungere 200ml di olio vegetale, 200g di barbabietola, precedentemente cotta e frullata. Poi mescolare 75g di cacao in polvere setacciato. In ultimo aggiungere 175g di farina e 1 bustina di lievito per dolci, anche questi setacciati, per evitare che si formino dei grumi. Cuocere in forno caldo per 35-40 minuti a 180°. Una volta cotta sformate la torta e lasciarla raffreddare. Potete realizzare una semplice marmellata di barbabietola per farcire la torta, facendo bollire 100g di barbabietola frullata con 50g di zucchero per 1 ora. Servire la torta ricoperta di una ganache al cioccolato. Per realizzarla sciogliere 250g di cioccolato fondente con 250g di panna ed altro che da leccarsi i baffi!


Bietola rossa: La scelta vegana: burger di barbabietola rossa e quinoa

fonte google immaginiEcco una ricetta per realizzare un burger vegano un po' alternativo, di un bellissimo colore viola-scarlatto che apprezzeranno sia i vegani che gli onnivori. Per realizzarlo potete utilizzare sia la barbabietola rossa fresca arrostita in forno con un po' d'olio dopo averla tagliata a pezzetti, sia quella precotta che si trova comunemente nei supermercati. Bollire a parte 50g di quinoa con 2 parti e mezzo di acqua e scolarla. Frullare grossolanamente la barbabietola e poi mescolarla alla quinoa cotta, aggiungere sale, pepe, un po' di cipolla ed aglio tritati e legare il tutto con del pangrattato. Formare dei burger e cuocerli in forno o su una piastra calda. Se volete proprio esagerare con le proprietà benefiche servire i burger in mezzo ad un buon panino con una salsa realizzata con tahini ed avocado schiacciato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO