Come coltivare la Pachira

vedi anche: Pachira

Annaffiature

Il terreno ideale per la pachira deve trattenere l'umidità ed essere composto da sostanze organiche e fibrose. Per far crescere la pianta nel migliore dei modi è doveroso annaffiarla ogni quattro giorni circa controllando sempre che il terreno non sia già troppo umido. La pianta dovrà essere irrigata abbondantemente in primavera e in estate. In inverno invece bisogna annaffiarla molto meno, magari nebulizzando la chioma. Se la pachira si trova in vaso si consiglia di posizionare nel sottovaso dei sassolini e aggiungere l'acqua evitando che questa raggiunga le radici. Se invece la pianta dimora all'esterno bisogna scegliere un terreno senza depressioni per evitare negativi ristagni. La pachira viene interrata nei vasi per aiutarla a crescere senza problemi, anche se si consigliano vasi con riserva idrica che consentono di annaffiare la pianta una sola volta ogni mese.
Fiore pachira

Olive Grove - Pianta da interno, per ufficio o appartamento, varietà Chrysalidocarpus lutescens / Areca catechu / Palma, altezza 1,1 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,8€


Coltivazione

Pachira Quando la pachira in vaso è cresciuta occorre rinvasarla in un contenitore più grande facendo attenzione al trasferimento della pianta in quanto le radici sono delicate e vanno trattate con cura. Per riprodurre la pachira si può utilizzare la talea oppure il seme, ma quest'operazione va eseguita nelle serre dove persiste l'umidità necessaria alla pianta. Meglio prediligere dei luoghi con clima mite in quanto la pachira sopporta​ male le temperature vicino allo zero. La fioritura di questa splendida pianta si svolge di notte o al mattino presto e accade in una sola giornata. Alla fine, la piantina della pachira offre quel tocco vivace di verde alla casa, grazie anche al tronco intrecciato che viene apprezzato da molti. E' inoltre una lontana parente del baobab in quanto appartiene alla medesima famiglia e vive bene tra i 18 e i 28 gradi in estate e fra i 7 e i 10 gradi in inverno.

  • fiore di Anthurium L’Anthurium è una pianta famosissima e diffusissima che è molto apprezzata per il suo fogliame ed i suoi fiori molto decorativi. E’ una pianta erbacea fiorita, originaria delle zone subtropicali e tro...
  • malattiepianteappartamento Le piante da appartamento hanno esigenze simili alle piante da esterno. Necessitano dunque di adeguate concimazioni, irrigazioni ed esposizioni solari. Molte specie da appartamento sono in realtà pian...
  • potare ficus benjamin Il Ficus benjamin è una pianta molto presente nelle nostre case. Dal valore ornamentale innegabile, questa pianta è in realtà un albero perenne sempreverde originario dell’Asia. Amante dei climi tropi...
  • Nematanthus gregarius in cesto di vimini Perfetta sia per gli arredi moderni che per gli spazi domestici più tradizionali, la Nematanthus gregarius è tra le piante d’appartamento predilette da quanti amano il verde ma non dispongono di tropp...

Kentia | pianta d'appartamento | altezza 90 cm | Pot 19 cm | facilità di manutenzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40€


Concimazione

Pachira tronco intrecciato La concimazione deve essere eseguita ogni tre settimane usando un concime da sciogliere nell'acqua dell'innaffiatura, per essere assorbito immediatamente. Questo fertilizzante dovrà contenere: manganese, ferro, zinco, boro, rame, magnesio, che sono dei microelementi molto utili alla pianta. Per quel che riguarda la potatura della stessa si possono eliminare le parti che risultano danneggiate, ma di solito la pachira non va potata. Si tolgono quindi soltanto le foglie che sono rovinate e che andrebbero a danneggiare anche le altre fino a debilitare l'intera pianta. In effetti la pachira è abbastanza delicata. Sicuramente l'ambiente più giusto per far crescere questo tipo di pianta è l'interno di una serra piuttosto calda con una temperatura fino a 18 gradi e con molta umidità. Ma ugualmente, deve sempre essere controllata per farla diventare rigogliosa e bella da vedere.


Come coltivare la Pachira: Esposizione e malattie

Foglie pianta appartamento La pachira deve essere messa in una posizione in cui vi sia molta luce, ma senza raggi solari diretti che potrebbero arrecare dei danni alla pianta. Non teme malattie particolari, ma a volte si presentano delle macchie sulle foglie. Infatti se queste ultime cominciano ad ingiallire significa che le stesse hanno subito l'attacco del ragno rosso. Oppure potrebbe verificarsi la presenza di afidi che sono degli insetti bianchi e piccoli. E' bene allora trattare con antiparassitari validi, dalla risposta efficace. Una curiosità simpatica sulla pachira che proviene dall'Oriente è una leggenda in cui si dice che questa pianta viene chiamata anche albero dei soldi o della fortuna, mentre il tronco intrecciato ha la funzione di trattenere la buona sorte. Ovviamente è solo una leggenda, ma pure gli scettici decidono di tenere in casa propria la bella pachira.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO