Fiori di cera

Caratteristiche principali dei fiori di cera

I fiori di cera appartengono al genere hoya e comprendono numerose cultivar e specie. Sono originari della parte meridionale del continente asiatico e la varietà più conosciuta è quella carnosa. È una pianta da appartamento vigorosa e in estate può essere tranquillamente collocata al di fuori delle quattro mura domestiche. Alcune specie hanno un portamento rampicante e altre strisciante. Dato che crescendo può raggiungere dimensioni notevoli, è opportuno sistemare nei suoi paraggi dei graticci o altre tipologie di sostegni per aggrapparsi. Le piante dei fiori di cera sono caratterizzate da fusti lunghi di tipo erbaceo abbastanza flessibili dai quali si sviluppano le foglie ovali coriacee. I fiori sono in infiorescenze più o meno voluminose, hanno una colorazione bianca e sono profumate.
Pianta del fiore di cera

Hoya Collezione - 4 Piante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26€


Le infiorescenze

Fiori di cera I fiori delle piante dei fiori di cera hanno un aspetto singolare e riescono a rallegrare in modo originale l’ambiente. A primavera appaiono le prime infiorescenze pendule a forma di ombrello formate da numerosi fiori. Questi hanno una forma che ricorda quella delle stelle e un aspetto ceroso. Generalmente sono bianchi e al centro rosa oppure rossi. La loro grandezza va in base alla specie: alcuni sono piccoli mentre altri hanno volumi maggiori. In ogni caso emanano il medesimo intenso profumo. Le infiorescenze si sviluppano sui peduncoli posizionati nell’ascella fogliare. Quando la fioritura appassisce, il peduncolo prosegue lo sviluppo creare un’altra infiorescenza uguale. Per tale ragione è necessario fare attenzione a non staccare i peduncoli accidentalmente.

  • una perfetta fioritura geometrica dell'Hoya carnosa L'hoya carnosa è in Italia nota con il nome "fiore di cera" per la delicatezza dei suoi petali rosa, tanto da meritarsi anche l'appellativo "fiore di porcellana". Questa pianta da interni è di caratte...
  • erika All’interno di questa sezione parleremo delle piante perenni, cioè quelle che vivono più di due anni; queste piante arricchiscono i giardini di colori meravigliosi soprattutto nella stagione autunnale...
  • rosa Il linguaggio dei fiori era un modo di comunicare molto diffuso nell’800 ma ancora oggi, ad esempio, le rose rosse si regalato per significare passione, quelle bianche purezza e quelle rosa amicizia. ...
  • giardino fiorito Il giardino richiede cura e manutenzione costante, poiché le piante e i fiori devono essere seguite costantemente durante l’anno. Il giardinaggio è la tecnica che si occupa della coltivazione di piant...

Bolsius candela a colonna per esterni/interni 150x80mm - rossa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,32€


Il metodo di coltivazione adeguato

Pianta di fiori di cera I fiori di cera non presentano particolari difficoltà nella loro coltivazione. Se però non si trova in condizioni ottimali di crescita per un lungo periodo, smette di produrre i suoi fiori e diviene una pianta pressoché anonima e poco bella da guardare. I vivai solitamente le vendono in piccoli vasetti e non è un caso. Infatti queste piante non amano i grandi spazi e preferiscono vivere in contenitori piccoli. Il rinvaso va eseguito solo ogni tre anni circa ma bisogna prestare attenzione a non scegliere un nuovo vaso troppo grande. I fiori di cera possono vivere anche all’esterno della casa purché non abitiate in una zona con inverni rigidi. La pianta non sopravvive a periodi in cui la temperatura media permane per diversi giorni al di sotto dei 5°C.


Fiori di cera: Terreno e irrigazioni

Varietà di fiori di cera I fiori di cera necessitano di essere messi a dimora in un terreno ricco di sostanze nutritive e al contempo molto sciolto. Adoperate della torba miscelata a un buon quantitativo di pietra pomice per aumentare in maniera significativa il drenaggio. I ristagni d’acqua prolungati porterebbero l’apparato radicale della pianta a un rapido deterioramento con conseguenze deleterie. Scegliete una zona ben illuminata e al riparo da pericolose correnti d’aria. Per quanto riguarda le innaffiature della pianta, eseguitele regolarmente nel periodo compreso da marzo a settembre, tuttavia prima di irrigarla, assicuratevi che il terriccio sia asciutto premendolo con le dita. Per ottenere una fioritura migliore, aggiungete all’acqua un concime liquido reperibile presso i vivai.


Guarda il Video
  • fiori di cera Al genere hoya appartengono centinaia di specie e cultivar, tutte originarie dell'Asia meridionale, dell'Australia e del
    visita : fiori di cera
  • pianta di cera Le piante appartenenti al genere Hoya, conosciute in Italia come "fiori di cera", appartengono alla famiglia delle Ascle
    visita : pianta di cera

COMMENTI SULL' ARTICOLO