Pianta Calathea

vedi anche: Calathea

Quanto irrigare e quanto annaffiare

La Calathea è una bellissima pianta che può essere coltivata anche in appartamento. Esistono diversi generi di Calathea anche se tra di loro differiscono essenzialmente per la forma delle foglie (l'unica eccezione è la Calathea Crocata per i suoi splendidi fiori arancioni). In ogni caso essa ha bisogno di tanta acqua. Ovviamente, non in quantità eccessive; l'acqua non deve fuoriuscire dal terriccio né dev'essere inumidita superficialmente. Ciò di cui ha bisogno è essere annaffiata regolarmente di tanto in tanto durante tutto l'arco della giornata, quindi l'ideale sarebbe piccole quantità (a seconda della grandezza del vaso) non appena la superficie del suolo incomincia ad asciugarsi. Quando sopraggiunge l'inverno è possibile diminuire le porzioni di acqua per la pianta. In ogni caso, la Calathea non è una pianta facile da mantenere se si è inesperti, perché richiede molta cura ed una manutenzione costante.
Calathea zebrina

TRADESCANTIA ZEBRINA XXL BASKET, pianta vera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Come coltivare e come prendersene cura

Calathea Medallion La Calathea ha bisogno di tanta umidità; se questa viene a mancare la bellezza della pianta sfiorisce, se non addirittura muore. In ogni caso, se il luogo in cui cresce la pianta è molto arido, bisogna trovare il modo di mantenere umide le foglie, magari inumidendole con qualche spruzzo d'acqua. Ogni due settimane, durante la stagione di crescita (ovvero in estate), si potrebbe usare un fertilizzante adatto alle piante d'appartamento, anche se in inverno è meglio evitare. In genere, per mantenere sana la pianta e farla crescere come si deve, la temperatura ideale per far crescere la Calathea ruota intorno ai 15 - 21 gradi centigradi e non deve mai abbassarsi sotto i 10°C. Infine, quando le foglie tendono a diventare polverose, bisogna pulirle con un panno umido, senza utilizzare prodotti di alcun tipo. Nel caso in cui alcune foglie diventassero secche, sarà necessario tagliarle via.

  • foto colocasia La Colocasia è una pianta perenne sempreverde rizomatosa coltivata anche come pianta da appartamento oppure all’esterno sulle rive di un laghetto. Questa pianta trae la propria origine dalle regioni t...
  • vaso con kenzia. La Kenzia è una specie di pianta appartenente alla grande famiglia delle Palmae ed al genere Howea; essa è originaria delle zone tropicali boreali (vale a dire di paesi quali l’Australia e suoi confin...
  • Un esempio di piante da interno Le piante da interno sono molto in voga negli ultimi anni, infatti il numero delle persone che hanno in casa una pianta da accudire aumenta sempre di più di giorno in giorno. Noi vi daremo quindi degl...
  • Stella di Natale fiorita su un tavolo Si avvicina la stagione fredda e volete dare un tocco di colore alla vostra casa, magari coltivare una pianta che richiami già la stagione festiva. La stella di Natale, il cui nome scientifico è eupho...

Ficus elastica "Abidjan" [Vaso Ø17cm | H. 55 cm.]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€


Come concimare e quando

Calathea crocata La Calathea ha bisogno di un terriccio sempre ricco di proprietà e sali minerali, per cui l'ideale sarebbe utilizzarne uno per foglie verdi. Per garantire che quest'ultimo mantenga le sue proprietà e poiché la crescita della pianta è piuttosto veloce, è necessario che la Calathea venga rinvasata ogni uno o due anni. Avviare la propagazione di questa pianta è molto difficile, ma non impossibile. Per avviarla, è possibile utilizzare qualche fusto o ramo grandi più o meno cinque pollici e piantarli in un terriccio; quello ideale sarebbe una miscela di torba e sabbia tagliente, ma in ogni caso bisognerebbe utilizzare quello usato per la coltivazione della Calathea madre. Dopodiché bisogna mantenere la futura pianta in un luogo molto caldo e umido, simile ad una serra (o, in assenza di questo, è possibile coprire il vaso contenente la nuova Calathea con un involucro di plastica, affinché l'umidità non si disperda) fin quando le talee (i rami) non si siano radicate.


Pianta Calathea: Esposizione, malattie e rimedi

Tipologie pianta La Calathea ha bisogno di non stare a contatto diretto col sole e, in ogni caso, non per lungo tempo. Il sole può sbiadire le marcature della pianta e, quindi, peggiorarne la sua particolarità e bellezza. Lasciarla per un po' su un davanzale verso nord sarebbe l'ideale, così la pianta evita di stare esposta durante le ore critiche del giorno. Se le foglie si arricciano o si macchiano è perché la pianta non viene bagnata abbastanza. Il terreno dev'essere mantenuto umido per la maggior parte del tempo durante la stagione di crescita, nel periodo invernale invece le annaffiature devono essere diminuite. Attenzione anche a annaffiarla troppo, questo farebbe marcire le foglie, appesantendole. Questo effetto viene causato anche da una temperatura troppo fredda o quando la pianta viene esposta troppo a correnti d'aria. Il danno sarà reversibile se il problema non si prolunga, quindi bisogna stare attenti. La pianta è soggetta alla muffa, ma ciò è anche piuttosto normale dal momento che la Calathea ama l'elevata umidità. Dunque, troppa non va bene, ogni tanto la pianta ha bisogno di stare in un posto leggermente ventilato.


Guarda il Video
  • calathea crocata Salve, la mia Calathea Crocata ha alcuni fiori arancioni che si inscurendo. Cosa devo fare? Li devo recidere (a che alte
    visita : calathea crocata

COMMENTI SULL' ARTICOLO