Schefflera

Quando e quanto annaffiare la Schefflera

La Schefflera è un arbusto sempreverde originario dell'Asia che viene usata come pianta decorativa d'appartamento per la bellezza delle sue foglie e la facilità della coltivazione. Ne esistono numerose specie, alcune stanno bene anche all'aperto, purché non sotto il sole diretto e quando trovano la posizione ideale diventano molto grandi. In natura sono alberi e in appartamento possono raggiungere i tre metri. Le foglie della Schefflera sono formate da grappoli di foglioline che arrivano a 30 cm di diametro; la bellezza della pianta è dovuta proprio questa particolarità, dei piccioli molto lunghi che sorreggono una decina di foglie piccole di colore verde variabile. A seconda della specie, in inverno o in autunno si ricoprono di fiori e frutti neri o rossi. Tutte le piante di Schefflera hanno bisogno di molta acqua che nella stagione più calda va data quotidianamente in modo da mantenere il substrato costantemente umido. Sono necessarie anche frequenti nebulizzazioni al fogliame e quando fa particolarmente caldo si possono posizionare sopra uno strato di sassi immersi nell'acqua su un sottovaso. In questo modo l'umidità salirà verso le radici creando il clima che trovano in natura.
Pianta Schefflera

semi 50PCS Schefflera, Schefflera actinophylla, in vaso, Bonsai, di impianto è semplice, in erba tasso del 95%, l'assorbimento di radiazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Come coltivare la Schefflera

Germogli Schefflera Per essere sicuri di avere una Schefflera in buone condizioni, bisogna rinvasarla tutti gli anni in primavera cambiando il terriccio. Non è un'operazione indispensabile se il vaso è già abbastanza grande, ma è necessario cambiare almeno 10 cm di substrato con terra nuova e fertilizzata. Come tutte le piante verdi d'appartamento teme il ristagno idrico, pertanto il primo strato del vaso deve essere riempito da argilla espansa o sassi. Bisogna evitare che si accumuli la polvere sulle foglie perché in questo modo non respireranno liberamente, quindi frequenti puliture con un panno umido non faranno che bene alla Schefflera. Un altro accorgimento molto importante è eliminare le foglie secche o appassite, per impedire l'attacco di parassiti e lo sviluppo di malattie. La vegetazione migliore si ha con temperature comprese tra i 20 e i 25 gradi e la pianta comincerà a deperire al di sotto dei 15 gradi. Sono pericolose anche le correnti d'aria fredda e la mancata esposizione alla luce; l'illuminazione deve essere uniforme e il sole non deve colpire direttamente le foglie. Il terriccio ideale è quello per piante verdi, già pronto nei negozi, con una buona percentuale di torba e di sabbia.

  • pianta In questa sezione parleremo delle numerose piante da appartamento, questi bellissimi esseri vegetali che decorano e rendono più belle ed allegre le case di tutti noi, danno un tocco di poesia, di spen...
  • ardisia crenata bacche L’ardisia è un arbusto sempreverde originario della Cina e dell’India Orientale. Nelle zone di origine assomiglia ad un vero e proprio albero con foglie di colore verde piuttosto che crescono in modo...
  • foto colocasia La Colocasia è una pianta perenne sempreverde rizomatosa coltivata anche come pianta da appartamento oppure all’esterno sulle rive di un laghetto. Questa pianta trae la propria origine dalle regioni t...
  • ciclamino spontaneo La pianta di Ciclamino è appartenente ad un genere di piante dicotiledoni e spermatofite chiamato scientificamente Cyclamen, della famiglia delle Primulaceae (da qui si può intuire la parentela geneti...

Granverde piante verdi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€


Come e quanto concimare

Schefflera vaso La Schefflera va concimata una volta alla settimana da aprile ad ottobre ed una volta ogni 15 giorni negli altri mesi dell'anno. Essendo una pianta che non va in riposo vegetativo, un po' di nutrimento in più è indispensabile per farla vegetare nelle migliori condizioni. Quando si rinvasa va lasciata stare il tempo necessario perché assorba le sostanze nutritive del terriccio fertile, in modo da non creare un eccesso di nutrimento che farebbe dei danni. Nei mesi invernali si possono anche sospendere le concimazioni, a meno che all'interno dell'appartamento non vi sia una temperatura costante tutto l'anno. Il fertilizzante deve essere proporzionale alle condizioni della pianta, che è facile da coltivare, ma non bisogna dimenticarsi che è un albero tropicale. Se la produzione di nuove foglie è scarsa o addirittura inesistente, significa che ci vogliono degli elementi nutritivi in aggiunta; viceversa, quando la pianta prospera ed appare in splendida forma, è bene evitare il concime. Il rischio di troppo concime è l'indebolimento dell'apparato radiale e del fusto, che diventando più fragile sarà più soggetto all'attacco di funghi, parassiti e malattie varie.


Possibili malattie e rimedi

Foglie ragno rosso La Schefflera è soggetta a tutte le malattie più comuni che colpiscono le piante verdi, ossia infestazioni parassitarie e fungine di ogni sorta. Oltre a questo problema, possono capitare degli inestetismi dovuti alla cattiva gestione, in particolare ad un'esposizione sbagliata. Se la pianta è posta in una zona dove la luce proviene da un unico punto si piegherà facilmente, crescendo in maniera disordinata e irregolare. In questo caso si può potare, per fare in modo che i cespugli lunghi e antiestetici non portino via nutrimento inutile e l'arbusto si sviluppi in larghezza. Naturalmente andrebbe spostata in una zona dove vi sia molta luce diffusa uniformemente, ma se questo non fosse possibile si può girare periodicamente il vaso in modo da farla crescere più regolarmente. I parassiti più difficili da notare sono gli afidi, i tripidi e il ragno rosso, che si può eliminare anche semplicemente con l'acqua, sempre che l'infestazione non sia eccessiva. Quando le foglie sono macchiate può trattarsi del marciume delle radici, un fungo pericolosissimo che va debellato immediatamente altrimenti la pianta morirà in poco tempo. Il marciume è dovuto a troppa acqua e ad una chioma troppo fitta.



  • schefflera La schefflera è una pianta da vaso di origine tropicale, utilizzata per lo più all'interno degli appartamenti per la bel
    visita : schefflera

COMMENTI SULL' ARTICOLO