Piante finte da interno

Piante finte da interno: una scelta di classe

Uno dei malintesi più comuni riguardanti le piante finte da interno è quello secondo il quale esse risulterebbero facilmente individuabili e di cattivo gusto a causa dell' inevitabile effetto "plasticoso" del fogliame, e se questo può essere vero per prodotti di scarsa qualità, non lo è se si parla di piante finte da interno realizzate da professionisti del settore: queste creazioni sono spesso fatte con l'aiuto di vero materiale organico essiccato e trattato per prolungarne la durata, mentre per la parte del fogliame non è insolito utilizzare calchi di foglie vere al fine di ottenere un effetto naturale. L'intero processo produttivo mira a garantire al cliente un risultato finale eccellente: piante di classe per luoghi di classe, che si tratti di case private, studi medici o legali, o uffici.
Finto e vero a confronto

FICUS Variegato - Albero Artificiale da Arredo Con Tronchi Veri - Alto 150 cm - Largo 55 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 61,98€


La manutenzione delle piante finte da interno

pulendo piante finte Inutile nasconderlo uno dei punti a favore fondamentali delle piante finte da interno è che queste, a differenza di quelle organiche, non possono morire. Non è necessario potarle, annaffiarle, badare che non marciscano, controllare che insetti, muffe o quant'altro non ne facciano la loro dimora: non si ammalano, non si rovinano, le loro foglie non si strappano ma soprattutto non "soffrono", avendo di conseguenza quell'aria di triste appassimento che troppo spesso caratterizza le piante di alcuni uffici, ma anche case private. Tutto quello che le piante finte da interno richiedono ai loro proprietari è di essere spolverate e lucidate ogni tanto: il necessario? Un panno umido e un po' di pazienza. Online è anche possibile trovare pratici consigli su come pulire le piante finte: dallo spruzzarle con acqua e aceto, al più casalingo "metodo del phon" per rimuovere la polvere.

  • piantefinte La scelta tra piante vere e finte dipende spesso da esigenze pratiche. Sceglie la pianta finta chi soffre di allergia, ad esempio, o chi non ha tempo da dedicare alla cura delle piante naturali. Esis...
  • Colorati, quasi reali e di tutti i tipi e generi Chi non desidera illuminare la propria casa con del colore ed un pizzico di allegria, esponendo alla vista una decorazione floreale o per lo meno delle piante artificiali? Siamo in molti a desiderarlo...
  • pianta finta mango La moda degli ultimi anni ha visto la rinascita di fiori e piante in ogni settore, nell’abbigliamento, nella bigiotteria e non ultimo nell’arredamento, dove fiori e piante sono diventati oggetto di de...
  • Pianta artificiale IKEA FEJKA, dalle caratteristiche meditarranee. Altezza: 170 cm, diametro vaso: 21 cm. Il noto marchio svedese IKEA si è specializzato anche nelle produzione di piante finte per appartamento. La collezione a cui fare riferimento per le piante verde in vaso è la FEJKA, che spazia dalle c...

Bouganville - Albero Artificiale da Arredo Fiori Beauty e Tronco Vero - Alto 125 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89,99€


Piante stabilizzate: fra natura e artificio

piante stabilizzate da muro Se proprio l'artificiale non fa per voi, anche se di pregiata fattura, ma allo stesso tempo non volete proprio rinunciare ad arredare casa o ufficio senza dover ricordarvi quando e quanto annaffiare ogni singola pianta, allora le "piante stabilizzate" potrebbero fare al caso vostro: perfetto mix di "natura e cultura" queste piante non sono state create artificialmente, ma sono il risultato di un processo di stabilizzazione eseguito su piante organiche. "Congelati" nel tempo questi organismi mantengono tutte le qualità che avevano prima del trattamento, ma perdono le loro necessità (es sole, acqua ecc..) e proprio per questo rientrano nel ramo delle piante finte per interno. La stabilizzazione si effettua sostituendo la linfa con un apposito composto chimico, che allunga la durata della pianta fino a ben dieci anni. Artificiali, ma non troppo queste piante sono adatte a chi ama l'equilibrio.


Piante finte: una scelta ecologica

rubinetto riciclo acqua Potrebbe sembrare contro-intuitivo, ma le piante artificiali sono sicuramente più ecologiche di quelle organiche e il perché è presto detto: l'acqua. Pensate solo a quanta ne sprechereste annaffiando piante "tradizionali" ogni giorno per anni! Al giorno d'oggi poi l'acqua potabile sta diventando un bene sempre più prezioso e simili sprechi non dovrebbero essere ammissibili: certo alcuni potrebbero obbiettare che le piante finte da interno, specialmente quelle composte da plastica, produrrebbero uguale o superiore inquinamento, ma si sbaglierebbero. La plastica può essere agevolmente riciclata e le parti organiche non causerebbero danni all'ambiente. L'acqua usata per annaffiare le piante organiche, al contrario , non potrà essere più recuperata, se non dopo essere stata trattata: un dato su cui riflettere.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO