giardini moderni

Giardini moderni

I giardini moderni rispecchiano le soluzioni d’arredo tipiche del mondo contemporaneo. Questo non vuol dire che siano meno pregevoli degli altri, ma solo che vengono realizzati con criteri totalmente differenti dal passato. I giardini moderni nascono dall’esigenza di integrare lo spazio esterno al paesaggio circostante e allo stile degli immobili: più piccoli e minimalisti rispetto al passato. Oggi, per esigenze pratiche, si tende a vivere in spazi limitati, dove la creazione di un giardino è possibile solo su verande, terrazzi, balconi e persino tetti. I giardini moderni sono quindi totalmente diversi da quelli classici o all’italiana o all’inglese. Forma, stile e design di queste soluzioni verdi sono orientati alla modernità e i gusti di chi li sceglie o realizza. All’interno dei giardini moderni vengono ricompresi anche quelli di origine orientale, come i rinomati giardini zen o giapponesi. Questi ultimi, di origini antichissime, si sono imposti solo di recente nel mondo occidentale, dove si inizia a sentire l’esigenza di spazi semplici, naturali e ispirati al senso di pace e armonia con la natura.
giardinimoderni1

Lampione da terra esterno moderno in giardino sentiero metallo cromo vetro opaco acrilico E27 1x40W 230V

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,52€
(Risparmi 1,76€)


Caratteristiche

giardinimoderni2-1I giardini moderni, come già detto, presentano caratteristiche totalmente differenti rispetto a quelli classici. Il loro stile è essenziale, ma non per questo meno interessante dal punto di vista estetico. Questi giardini si adattano a spazi piccoli, ma anche ad spazi ampi caratterizzati da edifici ed arredi fatti con materiali moderni e di ultima generazione. Nei giardini moderni la disposizione dei vari elementi segue un ordine asimmetrico e totalmente naturale. Asimmetria, in questi giardini, non vuol dire disordine, ma solo semplicità e raffinata eleganza. Un giardino moderno dovrà, pertanto, essere realizzato con parsimonia, senza eccessi, con un numero limitato di piante e arredi e con una disposizione solo “apparentemente” casuale. Un giardino contemporaneo si può realizzare anche ispirandosi ai già citati giardini zen, vere e proprie “oasi” di relax e di contemplazione. Un giardino zen si crea con poco: bastano pietre, viottoli su cui scorrono piccoli corsi d’acqua, alcune fontanelle giapponesi, piante basse e verdi e sentieri vuoti tracciati da sabbia bianca e ghiaia. In questi spazi si possono creare anche dei ponti in miniatura che simboleggiano l’attraversamento del mare e la capacità di superare le avversità della vita. I giardini moderni si possono creare anche senza ricorrere all’arte giapponese. Le soluzioni, in tal senso, sono tantissime e tutte fattibili. Prima di procedere alla realizzazione di un giardino moderno, bisogna anzitutto effettuare un attento lavoro di progettazione o pianificazione.

    Gosun 10W Faro LED con sensore di movimento, 220V 950LM Bianco Caldo 3000K Lampada esterni, luci di sicurezza con PIR, impermeabile IP65 per casa, giardino, garage, moderno floodlight

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€
    (Risparmi 13,01€)


    Progettazione

    I giardini moderni possono essere facilmente progettati in proprio o con l’ausilio di tecnici e arredatori specializzati. In spazi grandi è sempre meglio rivolgersi ad architetti, agronomi o aziende di design. Nel caso di spazi piccoli, si può procedere autonomamente, redigendo un progetto su carta o su PC. La progettazione del giardino deve considerare le dimensioni e la tipologia di spazio disponibile, in modo da stabilire a priori il tipo di piante e di arredi da inserire. Nei giardini moderni, spesso, è necessario ricorrere anche a lavori in muratura per realizzare pavimentazioni, nuovi muri e scavi. Negli spazi ristretti è meglio ridurre al minimo i lavori ed optare per soluzioni semplici, ma raffinate. Piante e fiori vanno disposti in spazi opportunamente definiti, con accostamenti non troppo casuali, lasciando anche ampi spazi tra una specie e l’altra. Anche gli arredi devono seguire la stessa regola: niente accostamenti ravvicinati, ma disposizioni regolari e nei punti giusti. I materiali degli arredi devono necessariamente ispirarsi alla modernità. In questo caso si possono usare vetro, alluminio, materiali laccati e altri materiali in sintonia con il concetto stesso di “giardino moderno”.


    Altri giardini moderni

    I giardini moderni, come asserito anche nei precedenti paragrafi, si possono creare persino sui tetti e su spazi molto limitati, come balconi e terrazze. Oggi, ad esempio, sono molto diffusi i giardini verticali, spazi “verdi” creati sui muri e sulle pareti degli edifici. Questi giardini svolgono un’importante funzione ambientale: assorbono le sostanze inquinanti purificando l’aria. I giardini orizzontali servono anche a garantire l’isolamento termico e acustico degli edifici. Questa funzione è svolta anche dai giardini realizzati sui tetti. Il verde sul tetto di casa non arricchisce solo al resa estetica dell’edificio, ma anche la sue prestazioni energetiche. Spesso, i tetti “verdi” servono proprio a coibentare gli edifici e a proteggerli dal freddo e dal calore. Dicevamo che un giardino sul tetto migliora anche le prestazioni energetiche di un edificio. Protetto dal calore e dal freddo, un immobile richiederà, infatti, un minore uso di impianti refrigeranti e di riscaldamento, con un considerevole risparmio in termini di consumi energetici e di spesa sulla bolletta. Come si può notare, i giardini moderni non sono delle soluzioni negative, anzi, poterne disporre è segno di sensibilità e attenzione nei confronti dell’ambiente e del proprio stile di vita.



    Guarda il Video
    • giardini moderni La realizzazione di giardini moderni richiede in primo luogo una progettazione adeguata, una pianificazione attenta e ac
      visita : giardini moderni

    COMMENTI SULL' ARTICOLO