Salotti da esterno

Criteri per fare la migliore scelta del salotto da esterni

Per arredare al meglio il giardino o il terrazzo con un salotto adatto all'uso esterno bisogna, innanzitutto, valutare quale prodotto sia più adatto allo spazio a disposizione. La prima analisi deve essere fatta considerando lo stile dell'edificio di cui fa parte l'area. Un ambiente rurale o classicheggiante, infatti, richiede generalmente dei prodotti che abbiano un aspetto tendenzialmente in linea con l'impostazione generale del luogo. In questo caso ci si può orientare su salotti in giunco e midollino, con braccioli sottili e aperti ai lati, con schienali caratterizzati da lavorazione a coda di pavone a vista, ovvero senza cuscini di appoggio. Le tonalità del legno può essere sia quella naturale sia quella più scura. Altrettanto validi sono le soluzioni in cui le strutture sono realizzate in ferro battuto, con linee curve e riccioli nelle parti finali dei tondini metallici. In qualsiasi caso, per i cuscini a corredo saranno da preferire quelli con tessuto grezzo e toni di colori tenui.
Linee che riprendono i salottini orientali sono apprezzabili

SALOTTO DA ESTERNO ARREDO GIARDINO IN RESINA EFFETTO POLIRATTAN CAPRI ANTRACITE C/CUSCINI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 209,9€


Per ambientazioni più moderne

Linee squadrate sono ideali per ambienti moderni Per una villa moderna o una casa di città si intoneranno, invece, salotti dalle linee più squadrate o con un design particolarmente studiato. I salotti da esterno per queste ambientazioni potranno essere realizzati con materiali tecnici, con telai in metallo oppure in giunco, facendo attenzione però a lavorazioni che esaltino la pulizia delle forme. Nel settore modernista la scelta estetica è molto articolata, essendo svincolata dai canoni tendenzialmente più rigidi del rustico e del classico. Nella scelta potrà incidere il gusto personale, ma bisognerà comunque tenere in considerazione l'armonia delle linee generali dell'ambiente che si sta arredando. La presenza di oggetti o strutture curve, come potrebbe essere una piscina effetto naturale, impongono di mantenere anche per il salotto forme tondeggianti. La scelta del colore dei rivestimenti dei cuscini è meglio sia orientata sui colori vivaci o contrastanti rispetto alle tinte delle strutture.

    Divano con Poltrone e Tavolino/Salotto/Salottino in Polyrattan per Esterno/Arredo Giardino

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 209,9€


    Ambientare gli elementi del salotto in uno spazio grande

    Ampi spazi permettono libertà di ambientazione Se lo spazio disponibile è molto esteso le opportunità creative di ambientazione si ampliano. Una distinzione va fatta comunque tra stile classico e moderno. Il primo, proprio per la rigidità stilistica che abitualmente accompagna il genere, offre una gamma di elementi limitata a poltroncine, divanetti e tavolini. Un metodo per ovviare alla scarsità di moduli disponibili consiste nel far coesistere più divanetti o poltroncine delle stesse misure ma con toni di colori delle strutture e dei cuscini differenti gli uni con gli altri, ma comunque omogenei come sfumature o nuances. Al contrario, le produzioni moderne tendenzialmente si sbizzarriscono nella ricerca di modularità più vaste o di elementi componibili che permettono di creare soluzioni continue angolari, curve, semicircolari e tutto quanto la fantasia può suggerire. In questo caso è meglio scegliere dei colori uniti per i rivestimenti dei tessuti dei cuscini.


    Salotti da esterno: Arredare in poco spazio stimola la fantasia

    Spazi limitati obbligano a scelte più creative Laddove lo spazio esterno sia più ridotto bisogna cercare di far coniugare fruibilità, comodità ed estetica. Ovviamente vi sono infinite casistiche e situazioni differenti, ma, in generale, si può dire che le opportunità creative offerte da salotti da esterno in stile classico o moderno sono sostanzialmente analoghe. Le dimensioni minime delle poltrone o dei divanetti, infatti, sono quasi uguali per entrambi i generi. Se l'esigenza di arredo è quella di ricevere ospiti allora è meglio optare per l'utilizzo di più poltroncine, tante quanto lo spazio consente, supportate da un tavolino di servizio centrale. Diversamente, nel caso si voglia creare un luogo più personale e rivolto al proprio relax, si dovrà cercare di collocare o un divanetto di almeno due posti, oppure una chaise longue accompagnata da una poltroncina e da un tavolino alto posto tra le due sedute. Indipendentemente dal genere, classico o moderno che sia, prediligere i toni di colore chiaro o in tinta pastello sia per le strutture che per i cuscini.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO