Infuso rosa canina

vedi anche: Rosa canina

La rosa canina

La rosa canina è la specie di rosa, che cresce spontanea, che ha la maggior diffusione in Italia. La rosa canina è un arbusto dotato di spine con un'altezza che è variabile tra il metro e i 3 metri, con un fusto legnoso, con radici profonde, che è provvisto di spine robuste con una colorazione rossastra. Le foglie sono a carattere caduco, i fiori hanno una colorazione rosata con una fioritura tra maggio e luglio. I frutti della rosa canina sono carnosi e con una colorazione rossa con una maturazione che avviene alla fine dell'autunno. L'habitat ideale della rosa canina comprende i boschi di faggi, di abeti, di pini, di querce, fino ad una quota di 1900 metri. Il suolo dovrebbe essere abbastanza profondo per far sviluppare adeguatamente le radici, con molta presenza di limo e abbastanza arido.
Siepe di rosa canina

Yogi Tea Calma Interiore - 30.6 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,98€


Proprietà della rosa canina

Fiore di rosa canina La rosa canina potrebbe essere utilizzata per sfruttare la caratteristica di essere ricca di vitamina C. L'infuso è particolarmente indicato per prevenire oppure contrastare molti sintomi di stai influenzali, è anche in grado di lenire i dolori che siano stati causati da artrite e da reumatismi. La rosa canina può, in generale, essere utilizzata per migliorare e rinforzare il sistema immunitario. L'infuso potrebbe essere consumato anche per un'azione antinfiammatoria o per migliorare la funzionalità renale e la circolazione del sangue. La rosa canina potrebbe essere molto indicata nei soggetti che soffrono di allergia, di asma, di congiuntivite o di rinite allergica grazie all'azione di rinforzamento del sistema immunitario agendo direttamente sulla vitamina B9 e scatenando quindi una risposta antistaminica all'interno dell'organismo.

  • tiglio2 Il tiglio, nome originale Tilia, è un albero molto longevo ( raggiunge anche i 250 anni di età) appartenente alla famiglia delle Tiliaceae o Malvaceae. Si tratta di un albero molto grande, alto fino ...
  • chiodi di garofano L'Eugenia caryophyllata (che viene chiamata anche con il nome di Syzygium aromaticum) è un albero di modeste dimensioni, sempreverde, che proviene dalle isole Molucche e viene coltivato prevalentement...
  • infuso drenante Nel corso della stagione estiva si ha la necessità di fare tutto quanto è nelle nostre capacità per svolgere un'azione drenante sui liquidi in eccesso che si accumulano all'interno del nostro organism...
  • infuso di malva Per realizzare un infuso a base di malva, non si dovranno affrontare certamente troppe complicazioni, dal momento che è sufficiente far bollire 500 ml di acqua all'interno di un pentolino.Una volta ...

Regalo Gin Tonic 6 Infusi per insaporire Gin Tonic cocktail, perfetti per insaporire la vostra Gin con grandi spezie, erbe e fiori, gin confezione regalo opzioni di spedizione libero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Infuso di rosa canina

Bacche di rosa canina Per la preparazione di un infuso di rosa canina potrebbe essere possibile raccogliere direttamente le bacche e farle essiccare, in modo da conservarle al meglio per poterle utilizzare quando necessario, o sarebbe possibile comprare le bacche essiccate in erboristeria. In caso le bacche vengano raccolte, sarebbe opportuno lavarle e asciugarle prima di procedere con l'essiccamento. Per la preparazione si dovrebbe prendere un cucchiaio di bacche essiccate e tritarle o pestarle in un mortaio. Successivamente si dovrebbero portare ad ebollizione 200 ml di acqua che dovrebbero di seguito essere versati in una tazza contenente le bacche sminuzzate. L'infusione dovrebbe durare tra i 5 e i 10 minuti, trascorso tale tempo si dovrebbe filtrare l'infuso che potrebbe essere consumato fino a 3 volte al giorno.Fonte: www.bioessence.it


Infuso rosa canina: Preparazione di infuso di rosa canina

Siepe spontanea di rosa canina Per migliorare la riposta dell'organismo agli attacchi allergici sarebbe possibile realizzare un infuso di rosa canina con aggiunta di tè verde e rosmarino. Per la preparazione si dovrebbe provvedere a portare ad ebollizione 250 ml di acqua nella quale andranno successivamente messi in infusione una bustina di tè verde, alcune bacche di rosa canina essiccate e un po' di rosmarino. L'infusione dovrebbe durare tra i 5 e i 10 minuti, successivamente potrebbe essere possibile aggiungere del miele per dolcificare, ma dopo aver filtrato l'infuso. L'utilizzo della rosa canina non dovrebbe avvenire durante la gravidanza, durante l'allattamento e nei bambini. Evitare anche di abusare con le dosi, dal momento che si potrebbe incorrere in nausea, stanchezza, vomito, bruciori di stomaco e diarrea, dal momento che è particolarmente diuretica.Fonte: www.summitpost.org


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO