infuso di zenzero

come si prepara

Molte volte siamo alla ricerca di qualcosa che possa migliorare la nostra digestione, senza però dover ricorrere a farmaci troppo elaborati: per questa ragione, una delle più interessanti soluzioni è rappresentata da un infuso realizzato con dello zenzero.

La prima cosa da fare per preparare questo rimedio naturale è la seguente. Bisogna versare 250 ml di acqua (che è stata fatta precedentemente bollire) su un grammo di polvere di zenzero.

Successivamente, dovremo lasciare il composto in infusione per almeno cinque minuti, per poi dedicarci al filtraggio.

Ecco che avremo a disposizione un ottimo infuso a base di zenzero: ricordiamoci sempre di berlo caldo, almeno due o tre volte ogni giorno, sempre a piccoli sorsi e sopratutto in seguito ai pasti.

infuso di zenzero

Pompadour - Infuso, Zenzero e Limone - 2 confezioni da 20 filtri [40 filtri]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,98€
(Risparmi 0,8€)


effetti benefici

infuso di zenzero Lo zenzero è una di quelle piante erbacee che vengono largamente impiegate in campo fitoterapico già da qualche decennio.

Si tratta di una spezia che proviene dalla fascia orientale del continente asiatico.

Proprio nel campo fitoterapico, la parte della pianta di zenzero che riveste la maggior importanza per le sue proprietà è la radice.

Infatti, proprio all'interno della radice di zenzero abbiamo la possibilità di trovare l'olio essenziale che è costituito da un gran numero di principi attivi: senza ombra di dubbio, la sostanza più importante ivi contenuta è il gingerolo, le cui azioni benefiche venivano già esaltate nei tempi antichi, da diversi personaggi illustri, come ad esempio Confucio, Galeno e Ippocrate.

Certamente la medicina cinese è in grado di fornirci un elevato numero di informazioni riguardo le proprietà dello zenzero.

In base a tale disciplina, infatti, è l'autunno la stagione migliore per assimilare ottimamente le proprietà riscaldanti che presenta lo zenzero: infatti, grazie al suo sapore particolarmente piccante, riesce a dare un effettivo aiuto al corpo umano per contrastare i primi freddi.

Inoltre, lo zenzero si caratterizza anche per svolgere un'azione stimolante sulla sudorazione e favorisce l'eliminazione delle tossine, oltre ad effettuare un'ottima azione di prevenzione nei confronti di patologie che colpiscono l'apparato respiratorio o i disturbi che attaccano i polmoni.

Le proprietà dello zenzero si concentrano anche sull'apparato digestivo, dal momento che rappresenta una soluzione estremamente efficace per lo svolgimento di un'azione benefica contro la nausea, oltre a costituire un ottimo antinfiammatorio, al pari dei tradizionali FANS, ma senza avere gli effetti gastrointestinali che caratterizzano questi ultimi.

Sull'intestino, lo zenzero riesce a favorire la creazione della flora batterica e svolge un'azione inibitoria per contrastare la formazione dei batteri.

  • zenzero Lo zenzero, che viene chiamato anche con il nome di ginger, fa parte della famiglia delle Zingiberacee, al genere Zingiber ed alla specie officinale.Si tratta di una pianta erbacea perenne, che può ...
  • tisana zenzero Per realizzare una tisana a base di zenzero non si deve certamente andare incontro a tante complicazioni, dal momento che è sufficiente seguire pochi consigli per poter disporre di un'ottima tisana....
  • decotto zenzero Una delle prime cose da fare è quella di procurarsi mezza radice di zenzero e poi lasciamola bollire all'interno di un pentolino d'acqua per almeno cinque minuti.Leviamo successivamente i pezzi di z...
  • tazza d'infuso di zenzero Molte sono le proprietà della radice zenzero, da millenni viene utilizzata nelle pratiche ayurvediche orientali e gli vengono riconosciute proprietà miracolose. Spesso il suo sapore viene accostato a ...

Yogi Tea Zenzero Limone - 30.6 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,98€


ricette

Ricordiamo sempre che per realizzare un ottimo infuso a base di zenzero è necessario munirsi della radice che, come abbiamo già detto, è la parte più importante e più ricca di principi attivi di tutta la pianta.

Per realizzare un ottimo infuso, è necessario scaldare la radice di zenzero per diversi minuti all'interno di una padella, a fuoco basso.

Dopo aver provveduto a schiacciare la polpa contenuta nella radice, si ricaverà un ottimo succo, che si dimostra estremamente utile per la cura di catarro e vomito di natura influenzale.

Quindi, si dovrà unire il succo ottenuto dalla spremitura della radice di zenzero con una tazza d'acqua bollente: mettiamo sul fuoco e facciamo bollire il composto almeno per dieci minuti.

Una volta terminata tale fase, potremo servire all'interno di un'apposita tazza l'infuso, che potrà essere reso più dolce grazie all'aggiunta di un po' di miele e, di solito, si berrà prima di andare a dormire.

Un'altra interessante ricetta allo zenzero è anche quella che permette di svolgere un'azione di prevenzione nei confronti di stati influenzali e raffreddori, ma riesce ad essere anche molto efficace per combattere il mal d'auto.

Gli ingredienti di cui dobbiamo disporre sono due bacche di cardamomo, cinque chiodi di garofano, un bastoncino di cannella, un quarto di limone, 500 ml di acqua e una fettina (lunga 5 cm) di zenzero, dopo averlo pelato.

La prima cosa da fare è quella di provvedere a frullare il limone insieme allo zenzero, per poi versarlo all'interno di un pentolino con l'acqua, le bacche di cardamomo e i chiodi di garofano.

A questo punto facciamo bollire il composto per almeno dieci minuti, mantenendo il fuoco ad un'intensità piuttosto ridotta.

Successivamente possiamo decidere di rendere più dolce l'infuso e, per tale ragione, aggiungere un pizzico di zucchero o di miele, per poi aspettare che il composto riposi altri dieci minuti.

Provvediamo al filtraggio e poi abbiamo a disposizione il nostro infuso di zenzero, pronto per essere bevuto.


infuso di zenzero: avvertenze

L'estratto di zenzero si caratterizza per provocare, in molti casi, delle irritazioni che vanno a colpire sopratutto l'apparato gastroduodenale.

Inoltre, lo zenzero è assolutamente in grado di incrementare l'azione degli anticoagulanti orali, così come l'attività di farmaci contro le infiammazioni, dal momento che svolge un'azione inibitoria della trombossano-sintetasi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO