Tilia tomentosa tintura madre

Tilia tomentosa: caratteristiche generali

La tilia tomentosa è una pianta appartenente alla famiglia delle Tiliacee. Pare che il nome derivi da una parola greca dal significato di ala, dovuto al fatto che la particolare conformazione delle foglie agevola il passaggio del vento e facilita la diffusione dei semi. La tilia è originaria dell'emisfero settentrionale e predilige per svilupparsi luoghi ombreggiati e freschi. Si tratta di alberi di dimensioni davvero notevoli con un apparato radicale molto profondo. Hanno un tronco robusto, che quando l'albero è ancora giovane presenta una corteccia liscia e levigata, ma che sviluppa nel tempo varie screpolature. Le foglie sono asimmetriche, alterne e picciolate; presentano un margine seghettato e una punta acuta. I fiori sono riuniti in infiorescenze peduncolari, hanno cinque petali di colore giallognolo.
tilia tomentosa frutti

HERING TILIA TOMENTOSA TINTURA MADRE 125 ml - Qualità Farmaceutica -

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,7€


Tilia tomentosa: proprietà

albero di tilia tomentosa Ma quali sono le proprietà della tilia tomentosa? Quali sono i suoi impieghi in fitoterapia? Le parti della pianta utilizzate in medicina omeopatica sono le foglie e i fiori. Le parti aeree della tilia, infatti, contengono una serie di sostanze particolarmente benefiche per il nostro organismo. Tra i principali eccipienti possiamo ricordare: i tannini i flavonoidi, le cumarine e i mucillagini. Proprio la sua composizione chimica rende questa pianta particolarmente indicata nella cura dell'insonnia e da disturbi da ansia e da stress. Sembra essere particolarmente indicata el trattamento di disturbi depressivi lievi. Le proprietà mucolitica della pianta la rendono una preziosa alleata nella lotta contro raffreddore, mal di gola e tosse grassa. Si possono utilizzare estratti di tilia anche nel caso di irritazioni intestinali grazie alle sue virtù antispasmodiche.

  • tintura madre La tintura madre rappresenta una preparazione di natura liquida che si può ricavare attraverso l'attività di estrazione svolta da un ottimo solvente come l'alcol.La tintura madre presenta un partico...
  • tintura madre posologia La tintura può essere definita come “madre” solamente nel momento in cui viene realizzata con l'obiettivo di rappresentare successivamente la base per differenti preparazioni.Non dobbiamo dimenticar...
  • pianta di thuya occidentalis La thuya raggiunge altezze di 15 metri e ha foglie appiattite e spesse che formano delle strutture a ventaglio. La chioma è triangolare e di colore verde-bruno. La sua fioritura avviene nei mesi prima...
  • Una piccola pianta di valeriana La Valeriana è un genere di piante angiosperme che comprende più di 250 specie diffuse in Europa e in America.Il nome botanico deriva dal latino valere, che significa rigoroso, sano. La Valeriana è un...

HERING TILIA TOMENTOSA TINTURA MADRE 60 ml - Qualità Farmaceutica -

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,4€


Tilia tomentosa: tintura madre

foglie di tilia tomentosaSe si vuole beneficiare delle innumerevoli qualità di questa pianta, lasciando intatti tutti i suoi principi attivi, si consiglia di utilizzare la tintura madre di tilia tomentosa. La tintura madre è un estratto idroalcolico che si ottiene dunque lasciando macerare le foglie e i fiori della pianta freschi, in una specifica quantità di alcool a una gradazione ben precisa, all'incirca per tre settimane. La tintura madre di tilia tomentosa può essere preparata anche in casa, tuttavia bisogna dosare le quantità in modo tale da non compromettere le proprietà della pianta, o incorrere in rischi per la salute. Si consiglia quindi di evitare il fai-da-te e di comprare uno dei tanti prodotti in commercio. La tintura madre di tilia tomentosa si assume una volta al giorno, preferibilmente prime di andare a dormire, diluendo in acqua 30,40 gocce del prodotto.


Tilia tomentosa tintura madre: Tilia tomentosa: controindicazioni

tintura madre di tilia Ma esistono controindicazioni nel'utilizzo di tintura madre di tilia tomentosa? In quali effetti collaterali potrebbe incorrere chi la utilizza? In primo luogo è necessario ricordare che nell'utilizzo di sostanze naturali, la maggior parte degli effetti indesiderati tendono a verificarsi nel caso in cui non si rispetti una corretta posologia. La tintura madre di tilia tomentosa è molto ben tollerata durante la gravidanza e l'allattamento, in questi casi tuttavia si consiglia sempre di consultare un medico. Per il resto non sembrano esistere particolari controindicazioni nell'assunzione di estratti della pianta, e solo i soggetti allergici ad alcune sostanze contenute nella tilia, o ipersensibili ad essi possono manifestare l'insorgenza di dermatiti, orticarie o altre irritazioni cutanee.


  • tilia tomentosa La tilia tomentosa tintura madre, nota anche con il nome di glicerico di tiglio, è un prodotto figlio delle ricerche e d
    visita : tilia tomentosa

COMMENTI SULL' ARTICOLO