Frutti esotici

Caratteristiche

Negli ultimi anni ne abbiamo sicuramente visti sempre di più sulle nostre tavole e all’interno dei principali supermercati: stiamo parlando dei frutti esotici, che vengono consumati ormai anche al di fuori delle tradizionali feste e ricorrenze.

I frutti esotici sono quelli che provengono dai luoghi in tutto il mondo caratterizzati da un clima tipicamente tropicale e, tra le principali caratteristiche, denotano una forma piuttosto curiosa e particolare, senza dimenticare i sapori estremamente deliziosi.

Numerosi frutti esotici, come ad esempio la banana e l’ananas, sono ormai estremamente conosciuti dalle nostre parti, anche per via del fatto che si consumano in buone quantità lungo tutto l’anno e si può, piuttosto facilmente, capire quando sono maturi o meno. Per quanto riguarda altri frutti esotici, invece, la valutazione di quanto sia maturo un frutto non è così immediata e richiede delle conoscenze specifiche: tra gli altri frutti esotici più diffusi troviamo la papaya, il mango, il litchis, l’avocado e così via.

frutti esotici

Gardman 09128 Pianta Fragole Rampicanti, Due Sacchi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,39€


Proprietà nutrizionali

frutti esotici1 Ovviamente, gli effetti benefici per il corpo umano sono differenti a seconda della tipologia di frutto esotico viene presa in considerazione.

Partiamo dall’ananas, uno dei frutti esotici che si può tranquillamente mangiare fresco, ma viene spesso consumato anche in scatola; in particolar modo, questo frutto viene impiegato soprattutto per la realizzazione di dolci, anche se in alcuni casi può risultare interessante un suo abbinamento al prosciutto o al pesce.

Passando alla banana, invece, troviamo un frutto esotico che si coltiva in tutte le zone tropicali e si possono distinguere in due categorie: nella prima rientrano i frutti che si possono consumare freschi, mentre nel secondo caso si tratta di banane che vengono impiegate esclusivamente alla stregua di verdure e devono essere cotte.

L’avocado, invece, presenta una polpa simile a quella del burro e si può impiegare per la realizzazione di antipasti, insalate e contorni.

Tra gli altri frutti esotici, troviamo il kiwi, che è anche uno di quelli maggiormente diffusi in tutto il mondo, insieme al mango e alla papaya, che vengono spesso utilizzati per realizzare ottimi succhi.

  • immagini mango Salve,una pianta di mango ottenuta da seme, se tenuta in appartamento riscaldato, può dare frutto edule?In Asia e America non credo che per ottenere manghi da frutto li riproducono con l'innesto...A r...
  • mango Quando parliamo della pianta di mango vogliamo intendere una di quelle piante sempreverdi che si caratterizzano soprattutto per una provenienza asiatica, dal momento che sono originarie della parte me...
  • Fichidindia I frutti tropicali, come si evince dal loro nome, sono prodotti da piante originarie della zona tropicale e subtropicale del mondo. Questi frutti, per noi più o meno esotici, sono esportati in tutto i...
  • papaya2 La papaya, detta anche Carica papaya o Caricae papayae è un arbusto originario dell’America Centrale, diffuso ormai in tutti i Paesi con climi tropicali. Si presenta come un albero simile alla palma, ...

Nuovo arrivo! 200 pc / sacchetto di arrampicata semi rossi della fragola con la salubre GUSTO * NON-OGM fragola Monte Everest * * COMMESTIBILE frutta, #

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,85€


Proprietà benefiche

I frutti esotici si caratterizzano per rappresentare un’ottima alternativa rispetto a tutti quei frutti che vengono consumati abitualmente nel Vecchio Continente, visto che garantiscono anche un interessante apporto di effetti benefici per il corpo umano.

Ad esempio ,le foglie di un frutto esotico come il mango, rappresentano un antinfiammatorio naturale e si possono utilizzarle (dopo aver lavate e riscaldate) per curare le contusioni, visto che sono in grado di garantire un sollievo immediato.

Interessante anche il ruolo benefico svolto dai semi dei frutti tropicali: giusto per fare un altro esempio, un infuso realizzato con semi e corteccia di mango, può vantare importanti proprietà dal punto di vista astringente, che aiuta a curare i disturbi allo stomaco.

Per tutte quelle persone che soffrono di disturbi come le cistiti e le uretriti, è fondamentale utilizzare la polpa dei frutti esotici, che può essere in grado di dare sollievo in diversi casi.

Per quanto riguarda la cura di raffreddori, tossi e bronchiti, è interessante anche sottolineare le proprietà dell’infuso che si ottiene sfruttando la buccia del mango; in caso contrario, un ottimo decotto che si realizza sempre sfruttando i semi di mango, può essere certamente di grande aiuto per debellare i parassiti che si annidano all’interno dell’intestino.

Per curare l’emicrania e per tenere sotto controllo gli aumenti sconsiderati la pressione, si può utilizzare anche un frullato di acqua e maracuja, il cosiddetto frutto della passione. Interessante anche l’utilizzo della papaya, proveniente dall’America centrale, che può vantare un gran numero di effetti medicinali, visto che con il suo succo si può favorire la digestione, mentre i semi consentono di combattere i parassiti intestinali, alla stregua del mango.

Tra gli altri frutti esotici con proprietà benefiche per l’organismo umano troviamo il tamarindo, che si dimostra utile per dare sollievo nei disturbi come la stitichezza o la ritenzione idrica.


I più curiosi

Tra i frutti esotici che destano maggiore curiosità troviamo certamente l’alchechengi: si tratta di un frutto che è originario della Colombia e di alcune zone dell’Africa centrale.

All’interno di quelle zone che presentano un clima mediterraneo, la raccolta si svolge nel periodo compreso tra la stagione estiva e quella autunnale. Il frutto dell’alchechengi si caratterizza per avere un sapore acidulo e una forma che, per molti versi, si può paragonare ad una ciliegia.

Tra gli altri frutti esotici meno diffusi troviamo la Carambola, che è originaria della Malesia, del Brasile e di Israele e presenta un aspetto tipicamente a elica: si tratta di un frutto che viene spesso impiegato all’interno dei bar come decorazione per gli aperitivi analcolici.

Infine, non possiamo assolutamente dimenticare, tra i frutti esotici meno diffusi, la presenza del frutto Granadilla, che ha una forma rotonda e può vantare spesso un profumo piuttosto intenso: tra le principali caratteristiche troviamo un valore calorico piuttosto elevato, visto che permette un apporto di 90 calorie per 100 grammi.


Frutti esotici: I 5 migliori frutti esotici per la nostra salute

frutti tropicaliVolete conoscere quali sono i frutti esotici più ricchi di proprietà benefiche per la nostra salute e il nostro benessere? Ecco qua una lista dettagliata per guidarvi nella scelta!

1)Mangostano: antiossidante e sostanza dall'elevato potere antinfiammatorio.

2)Starfruit: integratore naturale di potassio per eccellenza

3)Mango:apporta vitamine sufficienti al nostro fabbisogno quotidiano

4)Avocado:ha la capacità di ridurre il colesterole

5)Frutto della passione: apporta fibre, fitosteroli e antiossidanti

Cosa aspettate?Correte al supermercato e acquistate i frutti esotici benefici per la vostra salute!


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO