Frutti tropicali

Frutti tropicali

I frutti tropicali, come si evince dal loro nome, sono prodotti da piante originarie della zona tropicale e subtropicale del mondo. Questi frutti, per noi più o meno esotici, sono esportati in tutto il pianeta e consumati freschi oppure lavorati e conservati. Già da anni alcuni di questi frutti sono presenti sulla nostra tavola mentre altri sono quasi sconosciuti, o poco noti alla maggior parte della gente, ed importati solo di recente. Le piante tropicali danno frutti dalle forme spesso molto particolari e dai colori vivaci. Due frutti di origine tropicale, molto conosciuti e coltivati in Italia già da moltissimi anni, sono il ficodindia (Opuntia ficus indica) e la nespola (Eriobotrya japonica). Il primo, costituito da una bacca polposa (gialla, bianca o rossa) piena di semi con la buccia spessa e ricoperta di spine, è coltivato nel Meridione. Il nespolo, di origine giapponese, produce frutti giallo-arancio, con polpa succosa e pochi grossi semi.
Fichidindia

Nuovo seme 10 Fresh Jackfruit (Artocarpus altilis) Seed Tropical novità Il più grande di semi di frutta tropicale, 10 semi / lot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,88€


Frutti tropicali nomi

Noce di cocco Ci sono altri frutti tropicali con nomi a noi molto noti cioè banana, cocco e dattero. Il banano (Musa acuminata) ha subito numerose mutazioni ed incroci per arrivare a produrre il frutto che conosciamo bene. Il singolo frutto è una bacca dolce, senza semi, chiamata dito, insieme ad altri forma una mano che collegata ad altre costituisce il casco. La palma da cocco (Cocos nucifera) è un grande albero e produce delle grosse drupe, con diametro tra 10 e 40 cm, che chiamiamo noci di cocco. Il guscio (endocarpo) è duro e legnoso e aderisce al sottile tegumento del seme, caratterizzato da uno spessore commestibile (endosperma) di 1-3 cm e dal liquido detto latte di cocco. La palma da dattero (Phoenix dactylifera) è anch'essa di grandi dimensioni. I datteri sono delle bacche allungate di colore arancione scuro, una volta mature, con polpa gialla molto dolce ed un lungo seme legnoso.

  • Albero tamarindo L'irrigazione di questo albero deve essere regolata in base all'andamento delle precipitazioni. Se, infatti, si verifica un periodo di siccità, le annaffiature vanno intensificate; se, al contrario, l...
  • foto ananas Una delle principali caratteristiche di questo frutto è indubbiamente rappresentata dal fatto che contiene la bromelina, ovvero una sostanza, o meglio, un enzima, che risulta di grande efficacia ed è ...
  • ananas Questa pianta fa parte della grande famiglia delle Bromeliacee e presenta una tipica provenienza dei paesi sudamericani: difatti, la sua diffusione nel vecchio continente si deve essenzialmente all'op...
  • torta ananas Per realizzare una torta all'ananas, la prima cosa da fare è quella di avere gli ingredienti necessari: si tratta di acquistare tre uova, due etti di zucchero, 130 grammi di farina, 50 grammi di burr...

Kit Frutto Proibito di Plant Theatre - 5 deliziosi frutti da coltivare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Frutti tropicali foto

Un insieme di vari frutti tropicali Tra i frutti tropicali in foto abbiamo l'apprezzato e conosciuto l'ananas (Ananas sativus e comosus), costituito da molte bacche unite a formare un'infruttescenza carnosa. La polpa interna è succosa, profumata, dolce e gradevolmente acidula. Il mango (Mangifera indica) è una drupa polposa dolce, colorata di giallo, rosso o verde, con un unico seme. La papaia (Carica papaia) è una bacca ovoidale verde che diventa giallo-arancio quando matura, con polpa succosa arancione e piccoli semi neri. Un altro frutto esotico è la guava (Psidium guajava), sferico o ovale, con buccia verde che diventa gialla a maturazione. il sapore può essere acido, dolce o agrodolce ed ha molti piccoli semi chiari. L'avocado (Persea americana) è a forma di pera con buccia di colore variabile tra verde, blu e marrone. La polpa è profumata e di consistenza burrosa, gialla o verde chiaro, con un grosso seme.


Frutti tropicali elenco

Il frutto tropicale pitahaya Proseguiamo il nostro elenco di frutti tropicali con l'anacardio (Anacardium occidentale), una noce marrone a forma di rene con all'interno una mandorla. La macadamia (Macadamia integrifolia e tetraphylla) è un'altra noce con un gheriglio bianco. La noce del Brasile (Bertholletia excelsa) è un frutto formato da una capsula legnosa (pixidio) contenente tra 15-20 noci a sezione triangolare. In commercio troviamo poi altri tipi di frutti esotici ancora poco conosciuti. Tra questi abbiamo l'anona (Annona cherimola), un frutto rotondo, ovoidale o addirittura conico. La polpa è bianca e cremosa, agrodolce, con molti semi scuri. Il babaco (Carica pentagona) è una bacca priva di semi, con una sezione pentagonale, quasi a forma di stella. I frutti maturi sono gialli e la polpa bianca e acquosa, con un sapore intermedio tra l'ananas e l'arancia o la fragola. La pitahaya (Hylocereus spp.) ha forma ovale e può essere rossa, con lunghe lingue verdi che la avvolgono, oppure gialla, a forma di lunga pigna. La polpa è bianca, dolce e piena di piccoli semi neri.



Guarda il Video
  • frutti esotici Ormai sono diventati una presenza sempre più costante nel banco del supermercato, mentre un tempo venivano consumati sol
    visita : frutti esotici

COMMENTI SULL' ARTICOLO