Amarene

Come annaffiare

Le amarene sono il frutto di una delle specie principali di Prunus cerasus detto anche ciliegio acido, l'Amareno. Nelle differenti qualità si distinguono infatti le tre varietà di Prunus cerasus più coltivate, l'Amareno, il Visciolo e il Marasco. Le loro ciliegie si differenziano nel colore, nelle dimensioni e nel sapore secondo il grado di acidità. Nel caso di coltivazione dell'Amareno è possibile avere una buona raccolta di ciliegie, anche solo dopo qualche anno dalla messa a dimora della giovane pianta è necessario annaffiare la pianta delle amarene correttamente, somministrando dosi equilibrate di acqua, cioè senza esagerare, per evitare ristagni idrici o che il terreno si inzuppi completamente. Inoltre è buona regola bagnare l'Amareno in modo costante, preferibilmente al calar del sole o la mattina presto.
Raccolta amarene

1 PIANTA DI KAKI CACHI MELA ALBERO DA FRUTTO POLPA SODA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Coltivazione

Pianta amareno Per coltivare le Amarene è possibile acquistare la giovane pianta di Amareno in zolla, da mettere a dimora nel periodo da gennaio fino alla fine della primavera. È necessario predisporre una buca piuttosto profonda da riempire con terriccio fertile e stallatico maturo. È consigliabile applicare un tutore che aiuterà a consolidare le radici e a correggere l'andamento del fusto, nelle prime fasi di crescita della pianta. La produzione di Amarene avverrà a partire da maggio, già dal secondo anno di età, aumentando considerevolmente di stagione in stagione. Infatti è buona regola coltivare l'Amareno procedendo con leggere potature di diradamento dei rami e mondature della chioma, preferibilmente dopo la raccolta delle ciliegie mature, per evitare il possibile indebolimento della pianta causato da produzioni eccessive di ciliegie e consentire ai frutti della stagione successiva di prendere luce e ossigeno a sufficienza.

  • Ghiandola nettarifera del Prunus avium Il Prunus avium è un albero caducifoglio assai longevo, può sopravvivere fino a 100 anni, e può raggiungere altezze fino ai 35 metri. Il ciliegio presenta un tronco dritto con una corona fogliosa pira...
  • Sistema irrigazione colture Ciliegio L'albero di Ciliegio non ha grandi esigenze idriche e richiede poche e piccole attenzioni nell'irrigazione. In generale, gli esemplari più maturi sono piuttosto autosufficienti e le innaffiature si po...
  • Ciliegio selvatico L'albero fruttifero proviene pressoché esclusivamente dal vecchio continente, ove si eccettuino talune aree asiatiche, ed è annoverata nel vasto e importante raggruppamento familiare delle Rosaceae. M...
  • Pianta visciole Accanto alle dolcissime ciliegie ed ai duroni, frutti della varietà Prunus avium, ci sono altre tipologie di ciliegie identificate come acide, quelle della specie Prunus cerasus, detto appunto ciliegi...

Lampone "Versailles" Rosso Rifiorente SENZA SPINE (Rubus idaeus) [Vaso 1,5 Litri]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,6€


Concimazione

Amarene mature La pianta dell'Amareno produce ciliegie di colore rosso chiaro, dal sapore amarognolo leggermente acido, le Amarene. È una specie che si adatta facilmente a qualsiasi clima e non ha bisogno di cure particolari, cresce infatti anche in forma selvatica. Ama il sole e resiste alle basse temperature, così come riesce a sopportare bene la siccità. Tuttavia come per moltissime altre specie da frutto, per farla crescere rigogliosa e avere abbondanti produzioni di ciliegie, è auspicabile concimare la pianta delle Amarene con i fertilizzanti adatti, almeno una volta all'anno dopo la fioritura o a fine estate. È buona regola porre del letame maturo o stallatico ai piedi della pianta, dopo una leggera sarchiatura. In alternativa è consigliata anche la distribuzione di prodotti fertilizzanti a base di azoto organico a cessione modulata.


Amarene: Malattie e rimedi

Malattie piante frutto Tra le malattie dell'Amareno o ciliegio acido, vi sono le stesse avversità che colpiscono la varietà di ciliegio dolce. Tra gli attacchi di insetti sono frequenti gli afidi, ma mentre sul ciliegio dolce sono spesso devastanti, sull'Amareno le infestazioni si risolvono naturalmente, senza la necessità di intervenire con insetticidi. Anche gli attacchi della Ragoletis cerasi, la mosca del ciliegio che può attaccare la pianta e le amarene, crea minori danni. Le malattie dell'Amareno più temibili e pericolose sono invece quelle causate dai funghi, come ad esempio la Monilinia laxa. Questo fungo parassita può provocare la morte della pianta dato che colpisce tutti gli organi. L'attacco di Monilinia provoca la formazione di cancri rameali, le foglie si macchiano di rosso e i frutti si presentano con rigonfiamenti di colore giallastro, il rimedio è intervenire con specifici fitofarmaci nella fase di caduta delle foglie o in primavera alla ripresa vegetativa della pianta.


  • amareno La ciliegia amarena è il frutto di una delle specie principali di Prunus cerasus, l'Amareno, chiamato anche ciliegio aci
    visita : amareno

COMMENTI SULL' ARTICOLO