Motocoltivatore Grillo

Motocoltivatori Grillo

Sono oltre cinquant'anni che la Grillo produce motocoltivatori, cinquant'anni di esperienza che si trovano tutti nella progettazione e nei materiali utilizzati per produrre queste macchine. Innanzi tutto, lo staff tecnico, che sviluppa concettualmente le macchine: ogni mezzo viene testato nella sua resistenza al lavoro e nella praticità d'utilizzo, nel comfort e nell'ergonomia. In seguito, il superamento dei collaudi aprirà le porte alla produzione che avverrà seguendo le linee guida contenute nelle direttive europee di settore, sotto l'attenta supervisione del settore controllo qualità dell'azienda. L'assemblamento delle macchine avviene in linee di produzione ad altissima tecnologia, con robot e linee di montaggio semiautomatiche presenti in quattro siti, tutti nell'hinterland di Cesena.
Formazione ai rivenditori

RUBINETTI COMPLETI PER SCUOTITORI ABBACCHIATORI PNEUMATICI OLIVE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,3€


Motocoltivatore Grillo

Allestimento con aratro fresa Il motocoltivatore Grillo è dotato di cambio con ingranaggi a bagno d'olio con cuscinetti. La trasmissione è indipendente dalla presa di forza (tecnicamente la presa di potenza, a voler essere precisi) per il funzionamento degli attrezzi che si possono collegare a questa macchina, efficiente, ma anche molto sicura. Tecnica e sicurezza, in casa Grillo, sono i fondamenti della filosofia aziendale. Tecnicamente, la fresa con cui è equipaggiato il motocoltivatore Grillo è dotata, a seconda dei modelli, di 4 o 6 file di zappe montate su un albero rotante che gira alla velocità di 20 rotazioni ogni giro della ruota. Per la sicurezza dell'operatore il cofano-fresa è costruito, come tutto il resto della macchina, in conformità a quanto richiesto dal marchio CE, in lamiera e regolabile nella sua larghezza, in relazione alle file di zappe che monta la fresa.

    Einhell BG-EM 1743 HW Tagliaerba Elettrico, 1700 W

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 133,7€


    Gli hobbisti

    Grillo G 55 Per garantire la versatilità di utilizzo il motocoltivatore Grillo è dotato di stegole regolabili, indipendentemente dal modello, per facilitare il lavoro a tutti gli utilizzatori. La serie G 45 è quella adatta agli hobbisti con il motocoltivatore equipaggiato con una fresa controrotante che risulta più efficace delle frese standard nei terreni duri, perché questo sistema tiene la macchina ben aderente al terreno. Sulla serie G 52, si è incrementato il comfort dell'operatore: le stegole sono montate su sistemi antivibranti. Monta una fresa con una larghezza di lavoro di 58 cm, a cui si può collegare un aratro assolcatore, ma cambiando gli attrezzi si trasforma: diventa una motofalciatrice, uno spazzolatrice, una lama da neve, una turbina da neve oppure un rasaerba. Motorizzazioni benzina o diesel.


    Il professionista

    Grillo G131 Non è qui possibile parlare, per mancanza di spazio, di tutti i motocoltivatori, ma due parole le merita il motocoltivatore Grillo G131: qui potenza fa rima con efficienza. L'avviamento elettrico, per il massimo comfort fin dalla partenza, avvia un motore diesel da 12,2 Hp che aziona una fresa registrabile a 4 zappe, ottenendo una larghezza di lavoro registrabile da 55 o 70 cm e in grado di scendere fino a 18 cm di profondità terreno.Fornito con una presa di forza che gira a 1028 rpm quando il motore "gira" a 3000 rpm, può essere equipaggiato, a richiesta, con la seconda presa di forza sincronizzata con il cambio. Non poteva mancare il bloccaggio differenziale, su una macchina destinata ad un'uso intensivo: il comando è comodamente posizionato sulla stegola, facile e rapido da utilizzare.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO