Bamboo pianta

Caratteristiche della pianta di bamboo

Il bamboo è una pianta originaria di regioni tropicali e subtropicali, in genere in Estremo Oriente specialmente in Cina e in Giappone. Molte specie spontanee si trovano anche in Africa, in Oceania e in America. Le sue radici sono rizomatose e sviluppano molto profondamente, in un modo che varia da specie a specie. Alcune sviluppano le radici allontanandosi rapidamente dal luogo dell’origine diventando invasive; altri tipi sviluppano radici più lentamente e altri ancora sviluppano in un modo intermedio. I bamboo tropicali sono meno invasivi di quelli che crescono in zone più temperate. Il fusto della pianta di bamboo ha internodi cavi e dei nodi cilindrici evidenti da cui si sviluppano le foglie. Sono noti per la robustezza e leggerezza e sono tanto flessibili da avere un commercio florido nel mondo dell'artigianato, dei mobili e del tessile. Le foglie della pianta di bamboo sono sottili e lunghe; possono essere erette oppure reclinate all'esterno. Hanno un colore verde intenso, più o meno, a seconda delle specie. I fiori somigliano a grossi e lunghi asparagi anche se le piante coltivate fioriscono raramente.
Una pianta di bamboo

Rare Semi Purple Bamboo Decorative Garden Lucky Bamboo Garden piante Semi - 10pcs / lot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Coltura della pianta di bamboo

Una foresta di bamboo Se si desidera allevare il bamboo in vaso, si deve rinvasare, verso aprile/maggio, ogni 1 o al massimo 2 anni. Il terreno da utilizzare deve consentire una rapida uscita dell’acqua in eccesso e allo stesso tempo tenere l'umidità per diversi giorni. La terra potrebbe essere una miscela con torba oppure fibre di cocco (5 parti), terriccio normale (2 parti), perlite oppure sabbia grossolana (1 parte) e corteccia di pino (2 parti). Il vaso deve essere largo e sufficientemente profondo per consentire alla radici di svilupparsi bene. Ai bambú nani basta garantire 35 o 40 centimetri di profondità, a quelli medi circa 70-80 centimetri e per i bamboo più grandi occorrono almeno 80-100 centimetri di profondità. Si consiglia sempre usare vasi di terracotta perché consentono al terreno di scambiare gas con l'esterno e di correggere eccessi eventuali di annaffiatura. Se il bamboo viene coltivato all'aperto in giardino e si ha un terreno argilloso, fare uno scavo molto profondo e mischiare sostanze organiche e sabbia per favorire il drenaggio. Inoltre è consigliabile una collocazione non in valli o affossamenti perché si potrebbero creare ristagni idrici.

  • erica carnea L’Erica è una pianta perenne sempreverde che ha origine nell’Europa occidentale e mediterranea ed in Africa, ha dei fiori molto belli che variano a seconda della specie, per questo spesso viene utiliz...
  • Acalifa L’Acalifa è una pianta erbacea perenne di tipo sempreverde che trae la propria origine dal sud-est asiatico fino alle isole del Pacifico dove il cilma è di tipo mediterraneo-tropicale. E’ una pianta c...
  • aucuba japonica variegata L’Aucuba è una pianta arbustiva sempreverde originaria del continente asiatico; attualmente è molto diffusa anche in America ed in Europa nelle zone dove il clima è temperato grazie alle sue foglie mo...
  • leucojum aestivum gravetye La campanella è una graziosa pianta erbacea appartenente al genere Leucojum. Questo genere non presenta molte specie, infatti ne conta circa 10-20 , tra cui le più note sono Leucojum aestivum, Leucoj...

CANNE IN BAMBOO PER SOSTEGNO ORTAGGI E ALTRI USI DA CM 210 IN CONFEZIONE DA 25 CANNE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27€


Riproduzione della pianta di bamboo

Germogli di bamboo Il bamboo si moltiplica per rizomi o per seme. La riproduzione per rizomi si fa in primavera, eliminando il terreno e tagliando il rizoma in diverse parti (ogni parte prelevata deve avere un germoglio). Quindi bisogna eliminare le parti danneggiate e mettere sulla superficie del taglio un fungicida ad ampio spettro. Si devono porre in un composto di torba e di sabbia in quantità uguali. Occorre annaffiare solo dopo qualche giorno per consentire la cicatrizzazione e poi irrigare tenendo il terriccio leggermente umido. È consigliabile tenere il vaso all'ombra. Quando dopo 3/4 settimane compariranno i germogli, bisogna spostarlo alla luce ma non al sole diretto: quindi trapiantare le piantine nel loro vaso definitivo. Per la riproduzione per seme si devono mettere i semi in un composto di terriccio fertile e sabbia grossolana oppure vemiculite. Il vassoio va messo all'ombra e sempre con terreno umido. Quando avranno germogliato, dopo un mesetto, si sposta il vassoio in un luogo più luminoso, ma non con sole diretto. Quando le piantine saranno di 15 o 20 cm, si possono trapiantare nel vaso definitivo. I germogli di bamboo si vendono anche per uso alimentare.


Bamboo pianta: Parassiti e malattie

Un particolare del fusto di bamboo I bamboo sono piante non particolarmente soggette a malattie, ma le patologie riscontrabili sono le seguenti. Se la pianta perde foglie non in primavera o a inizio estate occorre verificare le radici e il terreno: probabilmente si tratta di irrigazioni eccessive che hanno creato, al livello delle radici, mancanza d'aria. Occorre intervenire subito: lavorare il terreno e lasciarlo asciugare. Se si vedono macchie brune sulla parte inferiore delle foglie si potrebbe essere in presenza della cocciniglia, probabilmente quella bruna e cotonosa. Si consiglia di osservarle con una lente e provare a toglierle: vengono via molto facilmente. Occorre toglierle con cotone imbevuto d’alcool o lavare la pianta con acqua e sapone neutro, con la spugna, per togliere i parassiti; poi risciacquarla bene. Se le foglie appaiono con macchiette gialle e marroni e successivamente si accartocciano, probabilmente la pianta è stata attaccata dal ragnetto rosso, un fastidioso e dannoso acaro. Occorre nebulizzare frequentemente la chioma e, solo per infestazioni gravi, utilizzare uno specifico insetticida.


Guarda il Video
  • bamboo pianta Con il termine comune Bambù, o Bamboo, si indicano centinaia di generi e specie di piante perenni sempreverdi, diffuse s
    visita : bamboo pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO