Ginestra pianta

vedi anche: La ginestra

Caratteristiche principali della pianta della ginestra

La pianta della ginestra appartiene alla famiglia delle papilionacee ed è originaria della parte più occidentale del continente asiatico. Alcune specie si sono naturalizzate anche sul territorio italiano e riescono a sopravvivere dove altri arbusti perirebbero in poco tempo.Le varietà di questo arbusto sono oltre settanta e tutte sono accomunate dal una perfetta adattabilità ai vari tipi di terreno e dalla quasi totale mancanza di foglie.Le ginestre hanno una chioma ramificata e presentano un portamento prevalentemente eretto. Il fusto legnoso è sottile e può avere una colorazione che varia dal marrone chiaro al verde intenso. Gli esemplari più grandi arrivano a sfiorare i tre metri d’altezza ma in linea di massima le piante sono caratterizzate da un’altezza media di due metri.
Piante di ginestra

Vivai Le Georgiche Spartium Junceum (Ginestra Di Spagna)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,6€


Le varietà di ginestra

Fiore di ginestra La pianta della ginestra più conosciuta è la varietà lydia. Proviene dalla Siria ed è una specie nana che può essere coltivata in vaso. I rami raggiungono un’altezza di ottanta centimetri e sono leggermente flessi verso il basso. Questa varietà ha numerose spine e le sue fioriture gialle sbocciano nel mese di giugno.Invece, la varietà albus cresce spontaneamente nella parte più a sud della penisola Iberica e crea cespugli di grandi dimensioni. Ha poche foglie color argento e i suoi fiori bianchi caratterizzano le coste spagnole.La ulex europaeus è la varietà di ginestra che popola spontaneamente l’Italia meridionale. Ha un fusto corto dal quale si dipartono dei rami rigidi ascendenti. In primavera regalano fioriture gialle che creano interessanti macchie di colore.

  • ginestra La ginestra è un arbusto che presenta foglie caduche e può raggiungere i tre metri di altezza. Allo stato selvatico, è molto presente in Italia dove viene coltivata nei giardini oppure ai bordi delle ...
  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...
  • amaca tonda L’amaca è un oggetto che non nasce in Italia, ma ha origine dagli indigeni del sud America, ed è stata portata in Europa dagli spagnoli. L'utilizzo originario era quello di un letto, si usava cioè per...

Vivai Le Georgiche Cytisus Praecox Zeelandia (Ginestra)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,2€


Clima e terreno

Painte di ginestre spontanee La pianta della ginestra appartiene di diritto alla macchia mediterranea. Necessita di un clima caldo e può vivere in zone particolarmente ostili e aride dove nessun’altro arbusto potrebbe sopravvivere a lungo. Non teme le gelate invernali e anche se esposta a temperature al di sotto dei -15°C il suo ciclo vitale non si arresta.Per crescere bene deve essere piantata in un terreno prevalentemente alcalino ma si adatta bene anche ad altri tipologie di suolo. Predilige terreni poco curati, ricchi di pietre e graniglie di varie grandezze.Se volete piantarla nel vostro giardino, mettetela nell’angolo meno ospitale che avete a disposizione. Non nutritela con concimi organici o chimici e soprattutto non innaffiatela mai: l'acqua piovana che cadrà dal cielo sarà più che sufficiente.


Ginestra pianta: Moltiplicazione e potature

La moltiplicazione delle ginestre può essere effettuata seguendo varie metodologie. Quella che consente un maggior successo di attecchimento è la moltiplicazione mediante talea. Prelevatela nel mese di giugno dalla pianta madre e sistematela in una miscela di sabbia e torba in parti uguali. Sotterratene una porzione di cinque centimetri e esponete il ramo portante alla luce del sole diretta. Non annaffiatela e dopo un paio di mesi potrebbero iniziare a spuntare i primi rami.Dopo la fioritura, la ginestra può essere potata. Eliminate prima i rami secchi poi provvedete a sfoltire la pianta in modo tale da consentirgli una migliore ossigenazione. Per incoraggiarla a creare nuovi getti con la ripresa vegetativa, occorre eseguire una potatura drastica tagliando tutti i rami ad un quarto della lunghezza che hanno raggiunto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO