Hosta

Come innaffiare la hosta

Per curare correttamente la hosta, è importante procedere con delle abbondanti irrigazioni specialmente nei mesi estivi. Successivamente, durante i mesi più freddi, le irrigazioni vanno perpetuate ma con frequenza minore. E' buona norma controllare il terreno prima di procedere con la bagnatura. Anche durante i mesi più caldi, se il terriccio dovesse risultare ancora umido non è necessario irrigare la pianta un'altra volta, si rischierebbe solamente la sommersione delle radici e la conseguente marcitura. Inoltre, nel caso in cui la hosta venga coltivata in vaso piuttosto che nel terreno, è bene procedere con delle bagnature più intense. E' consigliabile tenere conto della specifica varietà di hosta che si possiede in quanto le esigenze di irrigazione tendono a variare per ogni singola specie.
foglie hosta

Shop Meeko Magnolia Susan - 2 arbusti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Come curare la hosta

Hosta fiore La hosta è una pianta piuttosto resistente anche ai climi più freddi. Essa infatti tende a perdere il fogliame della parte superiore in inverno e ricomincia a germogliare a partire dai rizomi durante la primavera. Il luogo più adatto alla coltivazione della hosta deve essere un luogo soleggiato non colpito direttamente dalla luce del sole per molte ore al giorno. Per quanto riguarda la corretta collocazione della pianta comunque è sempre bene considerare la specie che si possiede, alcuni tipi di hosta sembrano addirittura preferire luoghi completamente ombreggiati. La hosta ha bisogno di una zona piuttosto estesa per crescere correttamente. E' consigliato metterla a dimora direttamente nel terreno. Tuttavia, qualora si volesse coltivare la hosta in vaso, è bene scegliere un contenitore dai 35-45 centimetri di diametro.

  • erica carnea L’Erica è una pianta perenne sempreverde che ha origine nell’Europa occidentale e mediterranea ed in Africa, ha dei fiori molto belli che variano a seconda della specie, per questo spesso viene utiliz...
  • Acalifa L’Acalifa è una pianta erbacea perenne di tipo sempreverde che trae la propria origine dal sud-est asiatico fino alle isole del Pacifico dove il cilma è di tipo mediterraneo-tropicale. E’ una pianta c...
  • aucuba japonica variegata L’Aucuba è una pianta arbustiva sempreverde originaria del continente asiatico; attualmente è molto diffusa anche in America ed in Europa nelle zone dove il clima è temperato grazie alle sue foglie mo...
  • leucojum aestivum gravetye La campanella è una graziosa pianta erbacea appartenente al genere Leucojum. Questo genere non presenta molte specie, infatti ne conta circa 10-20 , tra cui le più note sono Leucojum aestivum, Leucoj...

Pianta Cycas Revolutia Vaso 18cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8€


Come concimare la hosta

hosta giardino La concimazione della hosta è un punto fondamentale per la corretta cura della pianta. E' infatti necessario un terreno che sia ricco di materiale organico. A questo scopo, è consigliato fornire alla pianta dell'ammendante ogni anno. Inoltre, al fine di incrementare l'accrescimento della nostra hosta è utile disporre del concime granulare a lenta cessione a fine inverno. Questo concime dovrà essere specialmente ricco in potassio. Nel caso in cui si proceda con la coltivazione della hosta in vaso, è buona norma utilizzare del concime in forma liquida da diluire molto nell'acqua di irrigazione e da distribuire durante ogni bagnatura. In generale, il terreno ideale per la hosta deve essere fresco e ricco. La pianta sembra gradire molto i terreni argillosi in grado di trattenere molto l'umidità.


Hosta: Possibili malattie

Tipologia pianta La hosta viene molto spesso infestata da lumache e limacce che tendono a nutrirsi delle loro foglie. Questi organismi sono molto frequenti nelle mattinate primaverili durante le quali il clima è particolarmente umido. Per contrastare un eventuale attacco, è possibile predisporre delle trappole a base di birra. In alternativa sono disponibili dei prodotti a base di metaldeyde da distribuire sul terreno attorno alla pianta. Quando le piogge sono frequenti, è anche utile prevenire questi attacchi cospargendo la pianta di sostanze apposite. Nonostante questo risulti essere il problema fondamentale, se la hosta viene coltivata in zone montuose, viene utilizzata come nutrimento da caprioli, conigli, topi e arvicole. Al contrario di molte altre piante da giardino, la hosta non sembra subire attacchi da afidi o ragnetti rossi.


  • hosta Le hosta sono piante particolarmente facili da coltivare e di rapido accrescimento, infatti raggiungono in pochi anni la
    visita : hosta

COMMENTI SULL' ARTICOLO