Phormium

L'irrigazione del Phormium

L'arbusto sempreverde proviene dallo stato neozelandese e fa parte del fitto raggruppamento tassonomico delle Asphodeloideae. Questa pianta risulta assai apprezzata per il suo fogliame policromatico, con tinte che spaziano dal candido sino al violetto, ed è spesso impiegata per l'abbellimento di parchi e giardini, in virtù della sua capacità di completare e colorare gli spazi verdi. Avrà normali necessità di essere bagnata, con sensibili variazioni in base alla stagione climatica in corso. Nella stagione primaverile ed estiva dovrà essere adeguatamente e costantemente innaffiata, con frequenza settimanale, mentre le bagnature saranno opportunamente diminuite in periodo freddo. Ovviamente, nelle periodiche irrorazioni si dovrà aver cura di non provocare stagnazioni d'acqua, insidiose per il sistema radicale del Phormium.
Phormium pianta

Pianta Phormium Vaso 24cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Cura e coltivazione

Phormium formio Il Phormium viene normalmente alloggiato in ampi e verdi parchi, ma potrà essere adeguatamente sistemato in recipienti di discreta grandezza all'interno di abitazioni o anche di uffici. A prescindere dal suo posizionamento, andrà comunque predisposto un terreno morbido e preferibilmente fornito di sostanze organiche, con elementi sabbiosi e torbacei o altri materiali in grado di assicurare poca compattezza di base e perfetto drenaggio. Se collocato in recipiente, dovrà essere rinvasato con l'arrivo delle calde giornate primaverili, con cadenza di norma almeno biennale, per permettere lo sviluppo delll'apparato radicale del sempreverde e la sua crescita rigogliosa e costante. Viceversa, non saranno necessarie particolari opere di potatura, risultando bastevole la periodica rimozione delle foglie lesionate ed ingiallite.

  • Lantana Il nome della Lantana si riferisce al genere di piante Dicotiledoni, appartenente alla famiglia delle Verbenacee e comprendente, inoltre, numerose specie, la maggior parte delle quali originarie dell’...
  • dalia rosa La pianta della dalia è originaria del Messico, è coltivata spesso nei giardini e ne esistono di tante qualità: decorative, quelle con fiori di grandi dimensioni e disposti a raggi, quelle con petali ...
  • foto gelso Il gelso, nome comune per morus, appartenente alla famiglia delle Moraceae comprende un piccolo genere di alberi decidui, molto affascinanti per il loro sviluppo, che nel corso degli anni diventano co...
  • gelso Il gelso è un albero da frutto secolare appartenente al genere Morus e alla famiglia delle Moraceae. E’ diffuso in Asia, Europa e Nordamerica, ma le sue origini si riferiscono alla Cina orientale e ce...

Phormium Mixed (XANTHORRHOEACEAE) Hardy Perennial Plant Seeds (50 Seeds)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Fertilizzazione e concimazione

Phormium fiore Questo magnifico e variopinto arbusto sempreverde dovrà essere concimato con buona costanza, onde assicurare sempre il giusto apporto degli indispensabili nutrienti. La fertilizzazione sarà massimizzata nel periodo vegetativo, a frequenza mediamente bisettimanale, ed opportunamente rallentata, senza mai interromperla, nelle stagioni autunnale ed invernale. Potranno essere impiegati, specie nel periodo freddo, fertilizzanti di natura solida, caratterizzati dal progressivo e graduale rilascio, oppure di natura liquida, badando di diluirli nell'acqua usata per l'irrorazione. Si dovrà trattare, comunque, di fertilizzanti specifici per la tipologia di arbusto o generici per piante ornamentali verdi, e dovranno significativamente contenere elementi potassici ed azotati, oltre ai microelementi necessari alla crescita.


Esposizione e possibili malattie

Formio fiore Che sia collocato all'esterno in parchi piuttosto che in case e edifici, dovrà essere di preferenza dotato di un habitat alquanto illuminato e assolato, anche con esposizione diretta ai raggi solari. Resiliente ed adattabile, non sdegna ambienti parzialmente ombrosi, né condizioni climatiche rigide o, comunque, inferiori allo 0 C°, ma in tali situazioni occorrerà necessariamente evitare, se si desidera il benessere della pianta, che il terreno si mostri eccessivamente umido o che l'arbusto rimanga esposto a forti correnti e flussi d'aria. Infine, il sempreverde potrà essere attaccato, oltre che da muffe e marciumi, anche da diverse patologie fungine, come ad esempio la ruggine, e da parassiti, come la cocciniglia. In questo ultimo caso, gli insetti andranno rimossi con prodotti biologici o con specifico insetticida.



  • phormium Da molti anni reperibili nei vivai i Phormium, originari della Nuova Zelanda, solo ultimamente vengono utilizzati nei gi
    visita : phormium

COMMENTI SULL' ARTICOLO