Ranuncolo

vedi anche: Ranuncolo

Irrigazione ed esposizione

L'irrigazione del ranuncolo asiatico deve essere frequente nel periodo della fioritura ma vanno evitati i ristagni; non bisogna eccedere con la quantità d'acqua e ci si deve sempre accertare che il substrato di coltura abbia un buon drenaggio. Per le piante in vaso, l'attenzione dev'essere maggiore: irrigare poco e spesso, e solo quando il terriccio è particolarmente asciutto. Il ranuncolo ama le zone soleggiate ma non troppo calde. Nelle aree con clima particolarmente arido, la pianta vive meglio se riparata da una leggera ombreggiatura. Il ranuncolo teme molto il freddo. In inverno, le piante tenute in terra devono essere protette con appositi "teli traforati di tessuto non tessuto" e "pacciamature"; in caso di gelate, i bulbi vanno messi a dimora in un terreno arricchito con "concime granulare a lento rilascio".
Fiore ranuncolo asiatico

Vistaric Veri bulbi di ranuncolo, piante in vaso belle bulbi di fiori, (semi di ranuncolo), bonsai perenne pianta da giardino Bulbous Root - 1 pz 12

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Coltivazione con bulbi o con semi

Campo ranuncoli asiatici Il terreno adatto al ranuncolo è quello fertile e leggero. La pianta cresce bene anche in substrati argillosi, purché non compatti. Per renderlo più soffice, e migliorarne il drenaggio, il terriccio va mescolato con dello stallatico maturo (preferibilmente povero di azoto) ovvero con sabbia, erba e pezzi di corteccia. I bulbi dei ranuncoli hanno la forma di un ragno. Vanno piantati con le "zampe" in basso a una profondità di 5 cm, e a una distanza di 12 cm circa l'uno dall'altro. Se si procede all'impianto dei semi, invece, è necessario: posarli su un compost ben umidificato, non coprirli con la terra, tenerli a una temperatura di 21° C e lontani dalla luce diretta del sole. Le piantine si formeranno dopo 3 settimane e, se tenute in vaso, devono essere reimpiantate su un contenitore più grande quando presentano una decina di foglie.

  • Lantana Il nome della Lantana si riferisce al genere di piante Dicotiledoni, appartenente alla famiglia delle Verbenacee e comprendente, inoltre, numerose specie, la maggior parte delle quali originarie dell’...
  • dalia rosa La pianta della dalia è originaria del Messico, è coltivata spesso nei giardini e ne esistono di tante qualità: decorative, quelle con fiori di grandi dimensioni e disposti a raggi, quelle con petali ...
  • foto gelso Il gelso, nome comune per morus, appartenente alla famiglia delle Moraceae comprende un piccolo genere di alberi decidui, molto affascinanti per il loro sviluppo, che nel corso degli anni diventano co...
  • gelso Il gelso è un albero da frutto secolare appartenente al genere Morus e alla famiglia delle Moraceae. E’ diffuso in Asia, Europa e Nordamerica, ma le sue origini si riferiscono alla Cina orientale e ce...

Ranuncolo in miscuglio - 10 Tuberi bulbi Ranunculus in miscuglio - BULBI DA FIORE PRIMAVERILI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Tempi e metodi di concimazione

Piantine concime granulare La concimazione del ranuncolo asiatico deve avvenire in due tempi: con cadenza mensile, durante il periodo della fioritura, e bimestrale a inizio autunno. Nel primo caso, è bene usare un "fertilizzante liquido per piante fiorite", da diluire nell'acqua dell'annaffiatura: il prodotto deve apportare alla pianta molto potassio e poco azoto. La concimazione di sostegno prima del riposo vegetativo, invece, può essere fatta con un prodotto liquido, da somministrare una volta ogni due mesi, o con un "fertilizzante granulare organico a lento rilascio". Se si opta per quest'ultimo tipo di concime, basta una sola applicazione a inizio autunno. In tale periodo, il nutrimento serve per far assimilare alle radici le sostanze necessarie a superare l'inverno, quindi vanno scelti concimi ricchi di fosforo.


Ranuncolo: Malattie e rimedi

Ranuncolo marciume radicale Il ranuncolo è resistente all'attacco di parassiti e acari, anche se un blando trattamento preventivo potrebbe rivelarsi utile. La pianta, però, ha i rizomi delicati: basta eccedere anche solo un po' con l'irrigazione per far marcire le radici, a volte in modo irrimediabile. Per prevenire l'asfissia radicale, bisogna irrigare con oculatezza e solo quando il terreno è secco. Se si nota sofferenza nella pianta, è meglio rivolgersi al vivaista di fiducia per un intervento di risanamento dei rizomi. Il ranuncolo è una pianta velenosa. La sua linfa, se ingerita, può provocare problemi gastrointestinali e, al tatto, causa dermatiti nonché serie compromissioni dell'occhio. Si devono usare sempre dei guanti nelle fasi di impianto e potatura della pianta che va tenuta lontana dagli animali domestici.



COMMENTI SULL' ARTICOLO