Robinia

Cos'è la robinia e quali sono le sue caratteristiche

La robinia viene definita anche con il nome di falsa acacia: appartiene alla famiglia delle Leguminose, unica rappresentante europea di tale genere. Originaria dell'America, è attualmente diffusa e naturalizzata in tutte le regioni d'Italia dove è anche coltivata come pianta ornamentale e decorativa in parchi e giardini. La robinia si presenta come specie arborea e arbustiva di discrete dimensioni e si caratterizza per il fusto dal legno duro, resistente e colorato di giallo. L'apparato radicale è fitto e assai sviluppato. La robinia ha pochissime esigenze, tanto che spesso viene assimilata alle piante infestanti: infatti si propaga rapidamente e con grande facilità. Necessita soltanto di essere innaffiata ogni settimana durante la stagione estiva con un paio di secchi d'acqua. In ogni caso riesce ad adattarsi anche in climi aridi, caldi oppure fresco-umidi.
Parco con alberi di robinia

Vivai Le Georgiche Robinia Pseudoacacia [H. 210 Cm.]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57€
(Risparmi 6€)


Come coltivare la robinia: alcuni accorgimenti

Tronco spinoso di robinia La robinia è una specie che per le sue stesse caratteristiche può essere definita invasiva: ad esempio nella pianura Padana ha sostituito in molte zone le varietà autoctone (pioppi e salici). Di conseguenza in alcuni casi la presenza della robinia diventa un problema per la vegetazione autoctona e quindi è necessario limitarne e controllarne la diffusione. Ad esempio si lasciano invecchiare gli esemplari perché questa specie ha una modesta longevità e quindi deperisce in modo relativamente precoce. Bisogna comunque tenere a mente che la robinia non è invasiva negli ambienti naturali integri oppure in aree circoscritte come i giardini. Al giorno d'oggi è considerata come facente parte della flora italiana, dato che è presente sul territorio da circa 350 anni. Al tempo stesso è una pianta utile perché il suo sviluppato apparato radicale consente di mantenere integri terrapieni e pendii franosi.

  • giardino fiorito Il giardino richiede cura e manutenzione costante, poiché le piante e i fiori devono essere seguite costantemente durante l’anno. Il giardinaggio è la tecnica che si occupa della coltivazione di piant...
  • foto potatura alberi La potatura degli alberi è un'operazione importante che richiede attenzione, precisione e informazioni corrette sul taglio da effettuare, al fine di non causare danni a quelli che sono organismi viven...
  • foto di un abbattimento E' bene ricordare che le operazioni di taglio in una pianta sono interventi compiuti su di un elemento vivo, da effettuarsi quindi nel pieno rispetto dell'albero sul quale si agisce. Inoltre è opportu...
  • foto albero Nelle operazioni di abbattimento di un albero è necessario, prima di iniziare i lavori, avere una buona conoscenza della pianta da abbattere e quindi concentrarsi sulla sua grandezza, gli anni di vita...

Nuova casa della pianta di giardino 10 Semi robinia, Robinia pseudoacacia, veloce! Semi dell'albero di trasporto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,58€


La concimazione della robinia e lo sviluppo successivo della pianta

Rami fioriti di robinia La concimazione della robinia avviene in autunno e in primavera; si consiglia di impiegare fertilizzante organico commercializzato in polvere. Invece durante il periodo vegetativo (dalla metà di aprile fino alla fine di settembre) si apporta concime minerale completo una volta al mese almeno. Si consiglia di diluire il prodotto nell'acqua usata per irrigare. Lo sviluppo della robinia è garantito sia da una buona concimazione che da un intervento di potatura: in questo modo si contiene l'andamento della pianta e si favoriscono fioriture abbondanti e una vegetazione rigogliosa. Di conseguenza è fondamentale mettere a punto un intervento di potatura decisa al termine dell'inverno, quando le gelate tardive sono finite. Questa operazione è particolarmente importante per le piante appena messe a dimora e negli anni seguenti.


Robinia: I vantaggi e i parassiti che possono colpirla

Rami verdi fioriti La diffusione della robinia è stata favorita nei primi tempi dall'uomo, dato che questa specie consente di ottenere numerosi vantaggi e ha molte destinazioni d'uso. Ad esempio è una pianta ornamentale, soprattutto a causa delle abbondanti fioriture molto profumate. Al tempo stesso la robinia resiste molto bene alle condizioni atmosferiche avverse, si sviluppa rapidamente e ha radici robuste: di conseguenza protegge le scarpate, i terreni franosi, i pendii e i terrapieni dagli smottamenti. Le robinie possono assumere un aspetto a cespuglio oppure svilupparsi come albero vero e proprio. Questa specie è molto resistente, non teme il freddo e si sviluppa anche senza essere annaffiata, tuttavia è sensibile agli attacchi di un parassita chiamato Obolodiplosis robiniae. Si tratta di uno dei pochi insetti capaci di danneggiarla e che attacca le giovani foglie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO