Robinia - Robinia pseudoacacia

La Robinia

La robinia è un albero appartenente alla famiglia delle Leguminosae. Il suo nome latino è robina pseudoacacia. “Pseudoacacia” perché quando fu trovata dai primi uomini che popolarono il Nord America fu subito battezzata “acacia” a causa delle sue spine che la facevano rassomigliare a un albero descritto fra le pagine dell'Antico Testamento. Falsa acacia, fu considerata quindi per qualche tempo ( in inglese, per esempio, il suo nome è “golden acacia” ), ma le differenze con quest'albero sono sostanziali.

La robinia è un albero di media grandezza che arriva a un altezza che si aggira intorno ai 25 metri. E' una pianta a crescita piuttosto rapida, con valore ornamentale soprattutto in virtù della bellezza del proprio fogliame, che risplende di una suggestivo colore giallo chiaro dalla primavera fino alla stagione autunnale: il suo valore viene evidenziato qualora sia coltivata come esemplare singolo all'interno di un prato. Uno spazio medio ampio intorno al suo tronco le permetterebbe infatti di espandere a dovere la sua regale chioma, con i bellissimi fiori che raggiungono il massimo splendore nei mesi di maggio e giugno. Ma, durante estati particolarmente torride, il fogliame può mutare colore e da giallo ritornare verde chiaro, perdendo di conseguenza una delle sue caratteristiche più amate.

Le affascinanti foglie pinnate sono un segno della sua bellezza, ma anche i suoi penduli racemi di fiori candidi, o rosa chiaro o porpora a cui segue la produzione di semi che saranno contenuti da appiattiti baccelli.

La robinia ha portamento a chioma eretta e fusti abbastanza fragili e spinosi, che spesso possono ricevere danni se sottoposti alle sferzate ripetute di un vento forte. Anche i ramoscelli hanno piccole spine, che si presentano sempre a paia, non presenti invece sui rami più forti. A proposito delle spine, la cultivar Pyramidalis, con portamento colonnare, ne è totalmente priva.

Il tronco e gli steli della robinia si presentano sempre irregolari e scanalati, e la corteccia sempre molto accidentata. Questo particolare, se da un lato conferisce maggior bellezza all'esemplare, dall'altro lo rende poco usufruibile per l'utilizzo di moderno legname per la produzione di oggetti di vario genere, nonostante il suo legno sia forte e durevole.

foto robinia

Dehner – Fioriera in legno di robinia, Ø 40 cm, altezza 41 cm, colore naturale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64,99€


Foglie fiori

Il fogliame consiste in una massa di foglie, divise con delicatezza. Queste sono pinnate, composte di 9 paia di foglioline di colore verde chiaro. I fiori sono bianchi e molto profumati. Si aprono all'inizio della primavera e sono la parte più apprezzata esteticamente dell'albero: candidi come la neve si presentano pendenti come se formassero dei grappoli delicati.

  • Fiori di Robinia La Robinia pseudoacacia prende il nome dall’erborista e farmacista dei re di Francia Jean Robin (1550 – 1629), incaricato di allestire e organizzare l’Orto botanico dell’Università parigina. Nel 1601,...
  • Parco con alberi di robinia La robinia viene definita anche con il nome di falsa acacia: appartiene alla famiglia delle Leguminose, unica rappresentante europea di tale genere. Originaria dell'America, è attualmente diffusa e na...
  • foto sofora La sofora comprende alberi e arbusti diffusamente distribuiti, muniti di fiori pinnati e di una fioritura tipica delle leguminose. Luguminosae è infatti la sua famiglia, mentre l'origine della pianta ...
  • foto acacia Le acacie sono alberi e arbusti di diversa grandezza, amati in particolare per la bellezza di una fioritura che si prolunga nel tempo e per il loro piacevole profumo. Del genere acacia fanno parte le ...

EVADE Diserbante Selettivo Erbicida Arbusticida per Tappeti Erbosi 1 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21€


Coltivazione

E' consigliabile seminare i semi dell'anno precedente in un terreno composto in egual misura da sabbia e torba. Non danneggiare il terreno che ricopre le radici nel momento della messa a dimora, per evitare di causare problemi all'attecchimento.

Coltivata come detto a scopi ornamentali, non essendo in possesso di un legname favorevole per costruzioni di vario tipo, la robinia viene esaltata se associata ad altre piante a foglie verdi, allo scopo di formare un affascinante contrasto di colori. In questo caso la robinia potrebbe essere posizionata poco prima di un bosco o in mezzo a foglie verdi e conifere. Essendo una leguminosa ha la caratteristica di avere radici che fissano già da sole l'azoto nel terreno, ottenendo spontaneamente una auto- concimazione.


Esposizione

La robinia predilige posizioni soleggiate. Tollera con gran facilità l'inquinamento atmosferico ed è adatta, quindi, alla crescita in città. Soffre molto, invece, se battuta da venti forti o venti salsi.


Terreno

Si adatta facilmente a terreni poveri e asciutti, calcarei o argillosi. La sua preferenza va a suoli ricchi e freschi, dove cresce a gran velocità, con il rischio però di rotture che possono essere causate da forti raffiche di vento o da abbondanti nevicate.


Potatura

Un modo consigliato è mantenerla con la forma di cespuglio a grandi dimensioni, che si ottiene tagliandola fino alla base ogni due o tre anni.


Parassiti

I problemi più seri per l'albero arrivano dalle cocciniglie.


Curiosità

Segnalano studiosi e botanici che la robinia è stata sovente utilizzata dai paesaggisti per ricoprire con elementi naturali di colore giallo e verde certi mucchi di scorie. Ed è stato spesso fatta crescere dove è alta la possibilità di atti di vandalismo. Questo perché, messa a dimora, la potatura fa nascere polloni, molto spinosi, che allontanano possibili vandali.

Interessante è il progetto consigliato, al fine di creare una siepe per le api, che vede l'utilizzo della robinia insieme a una dozzina di altri alberi. La creazione di una siepe di alberi e arbusti con fini apistici necessita, infatti, di una produzione continuata di nettare e polline a disposizione delle api tra febbraio e settembre: in particolare molto polline per i primi mesi e molto nettare da aprile a luglio. La robinia disposta centralmente, insieme ad altri alberi come il tiglio, il ciliegio e - di minori dimensioni- il prugno selvatico, la rosa selvatica, il tarassaco, il trifoglio, il lotus, la malva, è particolarmente adatta a questo scopo.



  • robinia La Robinia pseudoacacia è un albero a foglia caduca, originario dell'America settentrionale, che raggiunge i 25-30 m di
    visita : robinia
  • robinia pseudoacacia La Robinia pseudoacacia prende il nome dall’erborista e farmacista dei re di Francia Jean Robin (1550 – 1629), incaricat
    visita : robinia pseudoacacia
  • robinia pianta La Robinia pseudoacacia, chiamata in italiano semplicemente Robinia, è un albero appartenente alla famiglia botanica del
    visita : robinia pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO