Viburnum lantana

Viburnum lantana: generalità

Il viburnum lantana è un arbusto diffuso su di un'area geografica molto vasta che comprende parte dell'Europa e dell'Asia. E' un albero adattabile che cresce a livello del mare ma è possibile incontrarlo anche ad altezze di 1000 metri. Il suo habitat ideale sono i boschi misti che si trovano ai margini delle zone ricche di vegetazione, in luoghi ombreggiati e freschi. Svolge un ruolo fondamentale in natura. Lo si può definire, infatti, un arbusto pioniere in quanto ha la tendenza a svilupparsi e moltiplicarsi in zone marginali preparando il terreno allo svilupparsi di ampie zone boschive. Predilige terreni calcarei e si accompagna con altre specie come i faggi, gli aceri, le conifere, le betulle ed i castagni. Il suo ruolo fondamentale in natura ben si sposa con le sue numerose capacità benefiche per la salute dell'Uomo.
Fiori di viburnum lantana

seedeo Bonsai Coltivazione Set fernost Deluxe (Acero Palmato Rosso, Bianco maulbeerbaum, Blu Pioggia)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,5€


Aspetto del viburnum lantana

Cespuglio di viburnum lantanaIl viburnum lantana è un cespuglio la cui chioma ha una forma ovale caratterizzato da rami esterni ricadenti. Affascinante il variare della colorazione della corteccia che riveste il tronco e i rami. Questa si presenta infatti giallastra per i rami giovani mentre per il tronco e i rami più vecchi, questa varia dal grigio al roseo, al bruno. Le sue foglie sono rugose e reticolate, hanno una forma lanceolata con margine dentellato e si dividono tra semplici e opposte. Il suo apparato radicale si sviluppa molto in profondità e si estende ricoprendo aree molto vaste. E' una tipologia di apparato che esplora il terreno al punto tale da essere adatta per il recupero di zone tendenti a frane o degradate. La flessibilità dei suoi rami più giovani, li rende utilizzabili sia come legacci sia come elementi utili per intrecciare cesti.

  • Lantana Il nome della Lantana si riferisce al genere di piante Dicotiledoni, appartenente alla famiglia delle Verbenacee e comprendente, inoltre, numerose specie, la maggior parte delle quali originarie dell’...
  • Fiori colorati Lantana Le differenti specie del genere denominato Lantana, comprendono piante arbustive sempreverdi o con foglie decidue. L'apporto idrico varia in base ai territori di coltivazione, nelle regioni centro-set...

Amazon - Fiore - Viola del Pensiero - Matrice Ocean Breeze Mix F1 - 300 Semi - Confezione Maxi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,74€


I fiori e i frutti del viburnum lantana

Frutti di viburnum Ciò che rende il viburnum lantana un bellissimo albero da giardino sono sicuramente i suoi fiori che sbocciando nel mese di maggio, riempiono i rami con un bellissimo colore bianco crema e inondando l'aria che lo circonda di un intensissimo profumo dolciastro. I suoi bellissimi fiori sono portati da piccoli peduncoli e sono riuniti in inflorescenze a forma di ombrello fitte e compatte. Queste spuntano sulla parte terminale dei rami e possono raggiungere un diametro di dodici centimetri. I suoi frutti si presentano, invece, come drupe ovali che variano il loro colore dal verde al rosso lucido per poi diventare nere quando hanno raggiunto la maturità. Nonostante l'aspetto invitante bisognerà ben guardarsi da assaggiarne uno poiché, i semi che sono contenuti in questi frutti, sono molto velenosi.


Come curare il viburnum in giardino

Viburnum lantana in giardino Si può scegliere di innestare un viburnum lantana come pianta da giardino, curandolo sia come esemplare singolo sia inserendolo all'interno di siepi. Ha la necessità di essere posto su terreni acidi e freschi, preferibilmente profondi per permettere al suo apparato radicale di svilupparsi al meglio. Si adatta bene a tutte le temperature anche se è meglio che la sua messa a dimora sia effettuata in una zona arieggiata e ombreggiata. Si consiglia di proteggere le radici in caso di gelate notturne usando una pacciamatura. Per alcune specie che hanno una fioritura precoce, è importante collocarli in una zona riparata per evitare che i boccioli rischino di essere danneggiati da gelate tardive. Lo si deve innaffiare solo quando il terreno si presenta secco, quindi abbastanza di frequente in estate e più di rado in inverno.




COMMENTI SULL' ARTICOLO