Astrophytum - Astrophytum myriostigma

L'Astrophytum

L'Astrophytum è un genere che appartiene alla famiglia delle cactaceae. Questo genere di pianta si caratterizza per la sua curiosa forma a stella da cui prende il nome. Le varie specie sono riconoscibili da evidenti costolature che possono essere quattro fino ad arrivare a dieci. Il colore può andare dal verde grigiastro al marrone quando la pianta invecchia. La presenza di spine è rara e spesso sono morbide.

Originaria del Messico, l'Astrophytum ha un fusto globuloso che in alcune specie risulta colonnare, dei caratteristici puntini che rendono la pianta adatta a mimetizzarsi in aree rocciose e una magnifica fioritura che si presenta sulla cima della pianta. L'Astrophytum si presta bene ad arredare gli ambienti proprio per la sua stupenda forma caratteristica. Ha una crescita lenta, non produce getti ed è una pianta perenne.

PIANTE GRASSE VERE RARE Astrophytum Ornatum ESEMPLARE ADULTO CACTUS GRANDE Produzione Viggianocactus

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,9€


Ambiente ed esposizione

Questa pianta, abituata a climi aridi e desertici, ama la luce e i raggi solari. Anche se il sole è amato da questo genere di piante, è opportuno evitare i raggi solari più caldi e diretti. Posizionare l'Astrophytum in un ambiente luminoso, aerato e non imporgli sbalzi di temperatura perché rischia facilmente delle bruciature. La temperatura ideale è intorno ai 20 gradi e non dovrebbe scendere al di sotto dei 6 gradi; l'umidità nuove gravemente all'Astrophytum. Posizionare correttamente la pianta garantisce fioriture abbondanti.

  • La Gasteria è una pianta che appartiene alla famiglia delle Aloaceae, molto simile alla più nota Aloe e che conta più di 70 specie. Di origini sudafricane, questa pianta succulenta ha foglie lunghe e ...
  • Il Mesembriantemo è una genere che appartiene alla famiglia delle Aizoaceae, di origine Sudafricana e a cui fanno parte più di 100 specie differenti. Questo tipo di pianta è più adatta a vivere all'e...
  • Il genere Lithops appartiene alla famiglia delle Aizoaceae e proviene da alcune zone dell'Africa, dove le temperature alte e le aree desertiche ne favoriscono la crescita. Queste piante vengono comune...
  • Il Pachypodium è un genere che si adatta facilmente a climi aridi e con poco acqua. Fa parte della famiglia delle Apocynaceae e la sua origini si può identificare nell'Africa meridionale in cui appare...

Astrophytum myriostigma Onzuka seeds

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


Terreno

Il terriccio ideale è così suddiviso: una parte di terra, una parte di sabbia e una parte di pozzolana e possibilmente una piccola di calcare per abbassare l'acidità del terreno. Se si usa acqua ricca di calcare, si può evitare di inserire questa parte nel terriccio. Importante è non pressare la terra e consentire un buon drenaggio usando vasi adeguati. Questa pianta vive bene nei vasi ma è possibile anche effettuare un rinvaso nel terreno diretto, purché abbia le caratteristiche sopra indicate.


Messa a dimora e rinvaso

L'Astrophytum produce molte radici che si infittiscono e tendono a scendere nel terreno; per questo motivo il consiglio è quello di tenere la pianta in vasi che abbiano una certa altezza. Questa pianta cresce lentamente e il rinvaso si rende, in genere, necessario ogni 4 o 5 anni e nel periodo primaverile. Dopo ogni rinvaso non annaffiare la pianta per almeno una settimana.


Annaffiatura

L'Astrophytum è particolarmente sensibile all'eccesso di acqua che rischia di far marcire la pianta. Nel periodo invernale si consiglia la sospensione dell'annaffiatura solo se la pianta non subisce eccessivamente il riscaldamento domestico; riprendere l'annaffiatura verso marzo e proseguirla fino ad ottobre. L'acqua va data quando il terreno superficialmente risulta asciutto; la quantità di acqua è abbondante.


Concimazione

La concimazione va effettuata nel periodo vegetativo ogni venti giorni circa, con un prodotto contenente poco azoto ma un buon livello di fosforo e potassio. E' preferibile usare concimi liquidi, senza abusare della quantità che renderebbe la pianta troppo esposta alle malattie.


Riproduzione

L'Astrophytum si riproduce soprattutto attraverso la semina; il suo seme ha una misura piuttosto grande per il genere e si presenta marrone lucido. In primavera, per seminare occorre poggiare il seme senza interrarlo, in un terreno composto da terra e sabbia ed in un ambiente temperato a 20 gradi circa.

Questa pianta germoglia rapidamente, nel giro di una settimana.

L'Astrophytum si presta bene all'innesto perchè attecchisce facilmente e accelera i tempi di crescita.

I polloni che crescono lateralmente non sono adatti alla riproduzione per talea, perchè difficilmente riescono a radicare.


Potatura

L'Astrophytum non produce ramificazioni e di conseguenza non necessita di potatura.


Fioritura

La fioritura dell'Astrophytum regala dei magnifici fiori che ricordano, per forma, delle margherite anche se dura pochi giorni. I fiori dell'Astrophytum possono avere la colorazione gialla o rossastra e raggiungere anche gli otto centimetri di larghezza.


Malattie e parassiti

Questa genere di pianta tende facilmente al marciume e all'attacco di alcuni parassiti come la cocciniglia. La cocciniglia in questa pianta si mimetizza facilmente con i suoi puntini bianchi e spesso non è possibile accorgersene tempestivamente. Per facilitarne una sana crescita, usare un fungicida a largo spettro all'inizio e alla conclusione del periodo vegetativo; anche l'uso di un insetticida specifico aiuterà la buona crescita.


Vendita

Il costo di queste piante è sostenuto ed accessibile ad ogni portafoglio; di facile reperibilità nei vivai.


Specie più diffuse

L'Astrophytum ha sei specie anche se annovera numerosissimi ibridi.

Astrophytum Myriostigma, chiamata ufficiosamente il cappello del prete per la sua forma, è una pianta ricoperta di piccoli puntini bianchi, delle areole lanuginose e produce fiori di media grandezza dal colore giallo.

Astrophytum Asterias è una specie davvero bella, con la sua forma tondeggiante, divisa a spicchi da costolature piatte. Le areole dove spunteranno i fiori sono molto evidenti e disposte in modo ordinato e geometrico. Ama il sole, ma non quello diretto ed è considerata la pianta più delicata del genere.

Astrophytum Ornatum si sviluppa in verticale e con portamento colonnare raggiungendo anche il metro di altezza. Fiorisce in estate e presenta delle spine con piccoli ciuffi



  • astrophytum Cactacea di origine messicana, al genere astrophytum appartengono poche specie, ma vista la bellezza di questi cactus, n
    visita : astrophytum

COMMENTI SULL' ARTICOLO