Cura piante grasse

vedi anche: Piante Grasse

Cura piante grasse

La cura delle piante grasse, nonostante si pensi il contrario, è indispensabile per avere sempre degli esemplari in salute e in continuo sviluppo. Non è vero che vale la regola del "dimenticarsi" di loro, occorre controllare costantemente il loro stato di salute, metterle in una posizione adatta, al riparo dal freddo, e verificare un’eventuale presenza di parassiti di origine animale e vegetale. Una componente adatta ad avere delle piante grasse sempre in forma è il connubio calore e luce. Questo significa che, ovunque si trovino le succulente (in giardino o all’interno dell’appartamento) occorre disporle in un ambiente molto luminoso e al riparo dai geli invernali. Se la pianta si trova all’interno dell’abitazione, bisogna ricordare di fare attenzione alle temperature perché le piante grasse non sono in grado di sopportare temperature superiori ai 20 °C. Le annaffiature devono essere ben dosate perché, se non si fa attenzione, si va incontro a marciume radicale.
Cura piante grasse

PIANTE GRASSE VERE RARE 20 PIANTE 5,5 VASO COLTIVAZIONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


Annaffiature

Cura piante grasse La cura delle piante grasse preclude un giusto dosaggio delle annaffiature in modo tale da evitare dei ristagni idrici che portano a marciume radicale e con conseguente morte della pianta. La quantità e la frequenza delle annaffiature dipendono dal luogo in cui si trova, dalla condizione climatica, dagli agenti atmosferici, dal tasso di umidità, dalla sua esposizione alla luce e se si trova in piena terra o coltivata in vaso e all’interno dell’appartamento. In linea generale, senza tener conto del fatto che ogni specie di succulenta ha un’esigenza specifica, durante la stagione estiva le annaffiature devono avvenire ogni 5/6 giorni al mese durante le ore più fresche della giornata. Durante la stagione autunnale e primaverile, il numero delle irrigazioni scende a 1/2 al mese; mentre durante la stagione invernale le annaffiature devono essere completamente assenti perché le piante si trovano in riposo vegetativo.

  • erika All’interno di questa sezione parleremo delle piante perenni, cioè quelle che vivono più di due anni; queste piante arricchiscono i giardini di colori meravigliosi soprattutto nella stagione autunnale...
  • rosa Il linguaggio dei fiori era un modo di comunicare molto diffuso nell’800 ma ancora oggi, ad esempio, le rose rosse si regalato per significare passione, quelle bianche purezza e quelle rosa amicizia. ...
  • giardino fiorito Il giardino richiede cura e manutenzione costante, poiché le piante e i fiori devono essere seguite costantemente durante l’anno. Il giardinaggio è la tecnica che si occupa della coltivazione di piant...
  • fioriera da giardino Il giardino è uno spazio verde dove sono predominanti piante e fiori. Se la superficie a disposizione per piantare nella terra le specie vegetali è piuttosto ridotta si può ricorrere all’uso delle fio...

PIANTE GRASSE VERE RARE 14 piante 6,5 VASO COLTIVAZIONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27€
(Risparmi 1€)


Concimazione e rinvaso

Cura piante grasseLa cura delle piante grasse consiste non soltanto nella scelta della giusta posizione e nel numero di annaffiature. Un ruolo molto importante viene svolto dalla concimazione e dal rinvaso. Per quanto riguarda la concimazione, è conveniente utilizzare del fertilizzante liquido da miscelare all’acqua delle annaffiature. Esso deve essere ricco di potassio, fosforo e povero di azoto. Per fare in modo che la concimazione dia i suoi frutti, non deve essere praticata durante la piena stagione estiva e neanche durante quella invernale. Ciò è dovuto al semplice fatto che, durante l’inverno la pianta grassa non ha bisogno di Sali minerali per fiorire o crescere; durante l’estate, trovandosi in pieno sviluppo vegetativo, non ha bisogno del fertilizzante. Il rinvaso è una pratica che deve essere praticata solo sugli esemplari coltivati all’interno di vasi. Gli esemplari giovani hanno bisogno di un rinvaso annuale, mentre gli esemplari adulti necessitano di rinvasi ogni 3/4 anni circa. Le dimensioni dei vasi non devono essere troppo grandi rispetto alle dimensioni delle piante, e possono essere sia in plastica e sia in terracotta.


Potatura e parassiti

Cura piante grasse Per la cura delle piante grasse, la potatura non è una pratica indispensabile, soprattutto se si mette a confronto con altre specie per le quali è strettamente indispensabile. La recisione di alcune parti delle succulente è un avvenimento eccezionale messo in atto solo per prelevare delle talee o per la semplice rimozione della parte infetta. Prima di procedere con la potatura, occorre disinfettare per bene le forbici in modo tale da evitare infezioni; oltre a questo, sulle zone in precedenza recise, bisogna applicare un prodotto cicatrizzante, evitando in questa maniera, che la ferita venga aggredita da funghi o altri parassiti dannosi per la pianta grassa. A questo proposito è utile parlare di quelli che sono i parassiti e le malattie che possono portare alla morte delle piante grasse, per cui occorre mettere in atto azioni preventive. La cura delle piante grasse consiste anche nell'eliminazione delle malattie o dei parassiti. Questi esemplari possono essere aggrediti da parassiti animali (cocciniglia, lumache etc) e da parassiti vegetali. La prevenzione consiste nell'uso d’insetticidi, anticoccidici e anticrittogamici.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO