Curare piante grasse

vedi anche: Piante Grasse

Curare piante grasse: informazioni generali

Nonostante si pensi che questi esemplari non abbiano bisogno di tecniche colturali specifiche, è indispensabile sapere che bisogna curare le piante grasse come qualsiasi essere vegetale. Come per tutti gli arbusti, erbacee, rampicanti, le piante grasse hanno esigenze specifiche che se non seguite possono portare a dei problemi di crescita e sviluppo. Un punto cardine per avere degli esemplari sempre vigorosi e in salute, è quello di calore-luce. Alcune prediligono essere esposte ai raggi solari diretti (escluso nelle ore più calde dell’estate), altre preferiscono luoghi semiombreggiati. Le annaffiature non devono essere troppo abbondanti e attuate la mattina presto o la sera. In questa maniera si evitano sia i ristagni idrici e sia di irrigare il terriccio riscaldato dalle temperature estive. Un fattore molto importante per la cura delle piante grasse è la temperatura. Se la pianta è stata messa a dimora all’esterno dell’abitazione, durante la stagione invernale deve essere spostata in casa o all’interno di serre. Se invece si trova in appartamento, occorre fare molta attenzione a non lasciarla in un ambiente in cui la temperatura è superiore ai 20 °C.
Coltivare le piante grasse

Extragifts ecocube Aloe Vera - piante nel cubo di legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Curare piante grasse: le annaffiature

Dettaglio pianta grassa Come già affermato in precedenza, un fattore importante per curare le piante grasse è l’annaffiatura. A differenza degli altri vegetali, le succulente sono in grado di immagazzinare l’acqua delle piogge e delle annaffiature, per poi rilasciarle quando esse stesse ne hanno bisogno. Se non si prendono alcuni piccoli accorgimenti, con il passare del tempo la pianta annegherà nell’acqua, con conseguente marciume radicale e morte dell’esemplare stesso. È bene sapere che la quantità delle annaffiature varia da: tipo di pianta, zona climatica, materiale del vaso, livello di drenaggio del terriccio, esposizione alla luce, temperatura e stagione. In linea di massima, durante la stagione invernale le annaffiature devono essere sospese, per il semplice fatto che la succulenta è in riposo vegetativo e quindi non ha bisogno d’acqua. Durante la stagione primaverile e autunnale occorre irrigare le piante una molta al mese massimo. In estate invece, le annaffiature devono essere più regolari, facendo attenzione a praticarle o di prima mattina o la sera, evitando di far filtrare l’acqua in un terriccio ancora caldo.

  • parassiti piante grasse Tutti conoscono in generale le piante grasse e molti, per scelta o per caso, ne possiedono o ne hanno posseduto almeno un esemplare. Le piante grasse, ovvero le succulente, sono vegetali originari di ...
  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...
  • amaca tonda L’amaca è un oggetto che non nasce in Italia, ma ha origine dagli indigeni del sud America, ed è stata portata in Europa dagli spagnoli. L'utilizzo originario era quello di un letto, si usava cioè per...

PIANTE GRASSE VERE RARE 20 PIANTE VASO 5,5 Produzione ViggianoCactusSET CON SPINE CACTUS MINI SET

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€


Curare piante grasse: la concimazione e il rinvaso

Esempio di piante grasse appena rinvasate Curare le piante grasse significa anche offrirle il giusto apporto di sali minerali, indispensabili per uno sviluppo vigoroso e fiorente. Presso negozi specializzati si possono trovare innumerevoli fertilizzanti per piante grasse, è conveniente prediligere quelli liquidi da miscelare all’acqua delle irrigazioni e ricchi di potassio, fosforo ma poveri di azoto. Per quanto riguarda il periodo di fertilizzazione, essa deve essere totalmente sospesa durante la stagione estiva in quanto è in pieno sviluppo vegetativo, e nella stagione invernale in quanto si trova in una fase di riposo. Il rinvaso invece non è una pratica obbligatoria, soprattutto per quanto riguarda gli esemplari adulti. Solitamente si rinvasa durante i primi anni di vita della succulenta, quando cioè si trova nel periodo di formazione. Per quanto riguarda i vasi, essi non devono essere troppo grandi, possono essere in plastica o in terracotta (è più preferibile acquistare questi). Il terriccio deve essere miscelato a materiale drenante. Come ultima cosa è conveniente recidere le radici danneggiate, spezzate o infette.


Curare piante grasse: la potatura e i parassiti

Apparato radicale piante grasse Essere in grado di curare le piante grasse è sinonimo di potatura e prevenzione degli attacchi di parassiti e la manifestazione di malattie molto dannose per questi esemplari. La potatura non è una pratica indispensabile se non per eliminare alcune parti della pianta attaccati da parassiti, secche o semplicemente per la riproduzione di nuovi esemplari. Nonostante ciò, è bene ricordare di utilizzare degli strumenti ben disinfettati e affilati, essere competenti, utilizzare prodotti per una cicatrizzazione veloce e, cosa molto importante è l’igiene. Nel caso delle piante grasse, l’insorgenza di malattie è causata dall’errata messa in pratica delle tecniche colturali. Il marciume radicale è causato da annaffiature eccessive. Occorre fare molta attenzione ad attacchi ad opera di cocciniglie, ragnetti rossi, lumache e bruchi. Solitamente si debellano mediante l’uso di anticrittogamici, insetticidi e antiparassitari.



Guarda il Video
  • piante grasse Le piante grasse sono diffusissime negli appartamenti e nelle case, forse per le poche cure che richiedono, forse per il
    visita : piante grasse
  • piante grasse cura La cura delle piante grasse, nonostante si pensi il contrario, è indispensabile per avere sempre degli esemplari in salu
    visita : piante grasse cura

COMMENTI SULL' ARTICOLO