Pino mugo

L'irrigazione

Il pino mugo, detto anche pino nano, è un arbusto che cresce spontaneamente nelle zone montuose, in particolare è molto diffuso in Europa centrale. È un arbusto che in Italia possiamo trovare con facilità nelle zone alpine, concentrato in particolare oltre i 1.500 metri d’altitudine. Ciò nonostante, ne esistono anche numerose varietà che ben si adattano ad altitudini inferiori e che è possibile acquistare e trapiantare nei nostri giardini. Per svilupparsi in salute il pino mugo necessita di molta luce e di abbondante acqua: per fare in modo che l’acqua raggiunga tutte le radici è consigliabile creare una scanalatura attorno al tronco profonda circa dieci centimetri e riempirla d’acqua. La pianta assorbirà l'acqua molto lentamente e questa avrà modo di raggiungere anche le radici più profonde.
Bosco pino mugo

Piante di Pino Mugo"Pinus Mughus" in vaso Ø 18 foto reale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Come prendersene cura

Pino ricurvo Il pino mugo è facilmente riconoscibile e non è inusuale trovarlo durante le passeggiate in montagna: trattandosi di una specie protetta è bene ricordare che l’arbusto non va danneggiato. La sua struttura con rami ricurvi e radici folte e contorte permette di evitare frane del terreno. Questo arbusto è presente in numerose varietà che possono anche essere coltivate a quote inferiori nei nostri terreni. È importante ricordare che quando acquistiamo un pino mugo lo dobbiamo trapiantare il prima possibile, poiché questa pianta soffre molto in vaso. Il pino mugo necessita di un terreno roccioso, va trapiantato in una zona soleggiata del giardino e bagnato regolarmente. Essendo un arbusto molto resistente non necessita di cure particolari, ma è bene posizionarlo in una zona spaziosa, poiché si diffonderà in larghezza sia sopra che sottosuolo.

  • Piante pino Il Pino argentato viene detto anche abete del Colorado oppure è indicato con il nome scientifico Picea pungens. Si tratta di una conifera proveniente dalle regioni del Nord America e sempreverde. Ha u...
  • radici di pino Vivo in una zona di mare, ho un giardino molto grande organizzato con alberi da frutto, palme e piante ornamentali. Da un pò di tempo ho in mente di piantare qulche pino (marittimo ad esempio), ma ho ...
  • pino marittimo Ciao sono Silvia, nel mio giardino sono presenti da circa 30 anni tre pini marittimi ai quali sono stati tagliati soltanto i rami senza intervenire mai sulla chioma, ora mi trovo pini altissimi con po...
  • parcopinocchio1 E’ un luogo favoloso e incantato, che celebra una delle fiabe più belle di tutti i tempi. Questa fiaba non potrebbe essere altro che quella di Pinocchio e il luogo incantato è proprio il Parco dedicat...

Plant Theatre - Bonsai Trio, Kit per la Coltivazione di 3 Bonsai

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,79€
(Risparmi 4,2€)


Come trapiantarlo

Ramo pino Il pino mugo è un arbusto molto resistente che è in grado di vivere anche in terreni aridi e rocciosi, non riesce però a sopravvivere se non ha acqua a sufficienza. Tuttavia, se il terreno è eccessivamente alcalino o troppo umido, la pianta inizierà a soffrire perché necessita di attenzioni rivolte al tipo di terreno in cui viene piantato, poiché rischia di risentire di carenze nutrizionali. La messa a dimora deve essere effettuata nel periodo che va dalla fine dell’inverno all'inizio della primavera: può essere trapiantata anche in autunno, ma solo nel periodo più freddo. Scavata la buca l’arbusto va posizionato seguendo la naturale inclinazione delle radici, per evitare che queste vengano danneggiate nel posizionamento. Una volta posizionata la pianta e ricoperta la buca è utile ricoprire la zona attorno al tronco con pacciamatura composta da aghi di pino e corteccia.


Pino mugo: Parassiti e malattie

Aghi pianta perenne Come per le altre conifere, il pino mugo non è esente da attacchi da parte di parassiti e funghi. In particolare, il parassita più aggressivo verso questa pianta è la cocciniglia Leucaspis pini. Essendo le foglie del pino mugo aghiformi, è difficile individuare le minuscole cocciniglie e riuscire poi a debellarle. Quando gli aghi iniziano ad ingiallirsi è bene iniziare a preoccuparsi, perché ciò significa che il nostro pino mugo sta subendo un attacco da parte dei parassiti. Se la situazione si presenta già in stato avanzato è bene intervenire con insetticidi chimici che vanno ad agire sullo strato esterno di protezione della cocciniglia. Generalmente si utilizzano insetticidi pietroidi, che sciolgono la copertura cerosa della cocciniglia e la vanno poi ad uccidere. È importante evitare rimedi chimici se l’albero è abitato da api o altri insetti utili al giardino.


  • pinus mugo Il Pino Mugo (Pinus mugo) è una conifera sempreverde cespugliosa, bassa, con più tronchi (o meglio, un tronco principale
    visita : pinus mugo
  • pino pianta L'albero di pino domestico è una conifera sempreverde caratterizzata da una crescita rapida. E' originario dei paesi med
    visita : pino pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO