Consigli per piantare le siepi

Quale siepe?

Il primo passo da compiere dopo aver deciso di piantare siepi nel proprio giardino, è quello di individuare il tipo più idoneo. In commercio esistono moltissime tipologie differenti, sia in termini di sviluppo della pianta sia per le condizioni climatiche a cui è più adatta. Prima di farci guidare esclusivamente dal fattore estetico è bene capire se la specie scelta si adatterebbe alle nostre esigenze. Un primo fattore da considerare è l'esposizione al sole, se il giardino è esposto a nord dovremmo prendere in considerazione solamente piante che richiedano poca luce solare. Viceversa, se il giardino è molto soleggiato, dovremmo optare per piante che richiedano molta luce. Un secondo fattore da analizzare è il tipo di siepe che vogliamo avere: solo fogliame, con fiori o con bacche. Anche in questo caso non c'è che l'imbarazzo della scelta.
Piantine di siepe

Photinia red robin 30 piante (foto reali)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49€


Una siepe tante funzionalità

una siepe ornamentale La scelta della tipologia di pianta da impiegare per piantare siepi varia, al di là del fattore estetico e delle condizioni climatiche, anche in funzione dell'impiego che avrà la siepe. Oltre ad essere un elemento di arredo e di abbellimento del giardino, la siepe può anche svolgere altre funzioni. Può essere un'ottima barriera dal vento, laddove non sia possibile costruire un muro, una siepe può rivelarsi una valida alternativa. Il risultato è uquiparabile a quello che si avrebbe con la realizzazione di un muro ma il vantaggio è che la nostra barriera sarà molto più ecologica. Un altro compito che può svolgere una siepe è quello di riparare balconi e giardini da occhi indiscreti, anche in questo caso una barriera verde che può garantirci privacy all'interno della nostra proprietà. Anche in questo caso però è bene valutare la tipologia di specie più idonea, alcune tipologie sviluppano fogliame più fitto mentre altre hanno foglie più rade. E' bene considerare anche il tempo di accrescimento, vi sono tipologie che in breve tempo sviluppano altezze notevoli mentre altre sono a crescita lenta.

  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...
  • giardino fiorito Il giardino richiede cura e manutenzione costante, poiché le piante e i fiori devono essere seguite costantemente durante l’anno. Il giardinaggio è la tecnica che si occupa della coltivazione di piant...
  • armadio da giardino in legno Il giardino è uno spazio verde che richiede una costante cura soprattutto per gli alberi e i fiori che devono essere periodicamente innaffiati, potati, concimati, e per svolgere tutte queste azioni di...
  • panchina per giardino Affinché il giardino risulti essere uno spazio davvero completo bisogna dedicare una cura particolare a quelli che sono i complementi d'arredo. Mentre l’arredamento riguarda soprattutto i mobili del g...

PLANTI' Piante vere da esterno | GELSOMINO Rincospermun | Piante da giardino Gelsomino rampicante, piante da esterno vere e piante rampicanti da esterno diametro vaso 17 cm altezza 130 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Come piantare siepi

una siepe appena piantata Una volta individuata la posizione in cui si andranno a piantare siepi e scelta la tipologia di pianta, non resta che procedere. A seconda della pianta scelta cambierà il periodo dell'anno in cui sarà possibile la messa a dimora delle piantine. Le piante potranno essere scelte in un vivaio di fiducia o acquistate in un centro per il giardinaggio, ciò che conta è scegliere le piantine più rigogliose e di un'altezza piuttosto contenuta, comunque non superiore ai 50 centimetri. In base alla tipologia scelta varierà anche il numero di piante necessarie a coprire lo spazio da dedicare a siepe. In linea di massima la distanza tra una pianta e l'altra è di circa 40 centimetri, posizionare piante troppo ravvicinate tra loro potrebbe comprometterne la crescita. Per contro una distanza eccessiva potrebbe creare degli spazi vuoti all'interno della siepe.


Consigli per piantare le siepi: Pronti, partenza via

preparazione del terreno Le piantine ci sono, non resta che procedere a piantare le siepi. In prima battuta è necessario scavare un fossato largo circa 40 centimentri e profondo dai 50 ai 100 centimentri per tutta la lunghezza dell'area in cui verrà posizionata la siepe. La profondità dello scavo varia a seconda della dimensione delle radici delle nostre piante, è consigliabile comunque posizionare le piantine ad almeno 30 centimentri di profondità. E' bene inumidire il terreno prima di procedere alla messa a dimora delle piante. Le piantine dovranno essere posizionate ad una distanza di circa 40 centrimetri una dall'altra e dovrete posizionarle una più avanti e l'altra più indietro, in modo da creare un effetto sfalsato. Una volta sistemate le piante, dovrete procedere a ricoprire le radici con la terra. Una volta terminata l'operazione di copertura delle radici potrete procedere all'innaffiatura. Tenete presente che la siepe teme la siccità, il terreno non dovrebbe mai essere troppo secco, evitate però di bagnarlo troppo, onde evitare di far marcire le radici.



COMMENTI SULL' ARTICOLO