Gli alberi da siepe

La siepe: muro impenetrabile ed elemento decorativo

La siepe è una barriera vegetale, creata dall'uomo con lo scopo di proteggersi e delimitare i propri spazi esterni. Col tempo alla funzione pratica se ne è aggiunta anche una estetica, che può essere predominante o unica. Ciò accadeva nei classici giardini all'italiana con siepi geometriche precise e curatissime, vanto dei signori rinascimentali, ed oggi più semplicemente con le belle siepi fiorite nei nostri giardini e nei viali e parchi pubblici. In linea di massima qualsiasi pianta o albero può essere coltivato in forma di siepe, ma occorre scegliere con oculatezza la specie adatta in base al clima, al terreno ma soprattutto alla funzione a cui la siepe è destinata. Una siepe alta, sempreverde, compatta e fitta garantisce una schermatura da luce, vento e rumore per tutto l'anno; a scopo difensivo saranno perfetti alberi intricati e spinosi; se l'intenzione è quella di creare un elemento decorativo si possono scegliere piante da fiore e frutti, robuste e facili da coltivare.
Siepi geometriche in un giardino all’italiana

TACKLIFE Tagliasiepi Elettrico, 600W Professional Tagliasiepi, Lunghezza della Lama 55cm, Distanza tra I Denti 2cm, 180° Impugnatura Regolabile in 5 Posizioni - GHT1A

Prezzo: in offerta su Amazon a: 71,79€
(Risparmi 28,11€)


Gli alberi da siepe più adatti alla funzione protettiva

Siepe di conifere dall’aspetto naturale Per ottenere una siepe che protegga dalla luce, dal vento e dal rumore per tutto l'anno, come anticipato, è indicato servirsi di alberi sempreverdi, di facile coltivazione e poche esigenze come il bosso, a sviluppo lento, il cotoneaster, la pyracantha, il pitosforo, che oltre ad essere specie arbustive intricate e spinose, sono anche decorative. Sono molto utilizzati anche il lauroceraso, tipico albero da siepe, robusto e di rapido sviluppo, e l'eleagno, che può avere anche un effetto ornamentale, nella varietà a foglie variegate. Un vero e proprio muro verde si ottiene con le siepi alberate di conifere, molto apprezzate nell'arredo urbano. Il classico albero alto da siepe è il cipresso di Leyland, fitto, compatto, resistente e con poche necessità, così come il cipresso sempervirens, la thuja, il tasso con le sue stupende bacche rosse. Le conifere sono spesso oggetto di ibridazione per ottenere alberi più piccoli, ma di sicuro effetto. Nei grandi terreni si possono utilizzare le latifoglie, alberi ad alto fusto maestosi ed eleganti, dalla crescita rapida come il castagno, il carpino, il faggio, il pioppo e il frassino.

  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...
  • amaca tonda L’amaca è un oggetto che non nasce in Italia, ma ha origine dagli indigeni del sud America, ed è stata portata in Europa dagli spagnoli. L'utilizzo originario era quello di un letto, si usava cioè per...
  • tavolo da giardino Chiunque ama la natura e il verde, quando ha anche solo un piccolo giardino, è senz'altro fortunato perché può respirare aria sana e ammirare la bellezza dei fiori. Non è possibile, però, pensare di u...

Einhell GC-HH 9048 Tagliasiepi con Asta Regolabile, Set di 4 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 87,3€
(Risparmi 12,65€)


Gli alberi da siepe più adatti alla funzione decorativa

Bella siepe di Thuja emerald Per le siepi la cui funzione principale è quella ornamentale, sono appropriate piante da fiore facili e robuste. Nei giardini formali all'italiana gli alberi devono tollerare bene le frequenti potature, necessarie per mantenerli in forma, ideale in questo senso è il bosso. Nei giardini informali e moderni vanno bene specie ornamentali di ogni genere, dipende dal gusto personale, se le sempreverdi garantiscono un effetto costante, spesso le decidue sono però più appariscenti. Scegliamo possibilmente alberi in grado di dare fiori abbondanti, variopinti e profumati, e magari anche frutti. Si ottiene un effetto molto decorativo con l'alternanza di specie e varietà dello stesso genere, ma con periodi di fioritura diversi, o colori contrastanti. Sono particolarmente adatti il cotoneaster e la pyracantha, che in primavera ed estate producono piccoli fiori bianchi, ed in autunno bacche di colore rosso acceso, altrettanto decorative. Ottime siepi si possono ottenere anche con il prunus da fiore, che fiorisce in primavera, il Pitosforo dalla fioritura estiva molto profumata o le specie da fiore del viburno, che in inverno producono bacche scure.


Come creare una siepe folta e compatta e mantenerla nel tempo

La potatura di una siepe può essere molto impegnativa Dopo aver deciso quali alberi da siepe piantare, prima di porli a dimora, è opportuno lavorare un po' il terreno, scavando una fossa larga circa 40 cm per tutta la lunghezza desiderata e profonda mezzo metro, ed aggiungendo sul fondo terriccio universale e torba. Un terreno ben drenato e fertile è ciò di cui hanno bisogno gli alberi da siepe per crescere e prosperare, dato che per il resto sono abbastanza autosufficienti. Lasciata a se stessa una siepe perde presto la forma ed assume un aspetto disordinato e spesso sofferente, è necessario pertanto procedere a regolari interventi di potatura, che per gli alberi giovani, per i primi due anni, deve limitarsi all'armonizzazione della forma. Nelle piante adulte, invece, si deve agire in modo più deciso per contenerne la crescita, anche due volte l'anno per alberi tipo il cipresso di Leyland. Le siepi geometriche vanno potate a fine inverno, e per tutta la stagione vegetativa vanno periodicamente rifinite.



  • tipi di siepe Le siepi hanno da sempre la storica funzione di proteggere, decorare, delimitare e ombreggiare un determinato spazio est
    visita : tipi di siepe

COMMENTI SULL' ARTICOLO