siepi basse

Siepi basse

Le siepi sono delle strutture vegetali sempre più presenti in giardino. Composte da diverse specie di piante, queste strutture possono avere diverse forme e altezze. Le siepi, infatti, possono essere alte, medie o basse. Le prime comprendono piante arbustive che superano i due metri, le seconde, piante che raggiungono il metro e mezzo di altezza, e le ultime, piante che superano di poco il mezzo metro. In genere, le siepi sono basse quando consentono di vedere oltre la staccionata e di attraversarla. Queste siepi vengono create per delimitare i percorsi di vialetti, parcheggi o aree giochi oppure per scoraggiare l’attraversamento da parte degli animali domestici. Le siepi basse non hanno dunque alcun potere schermante o protettivo, ma semplicemente decorativo o di perimetrazione di un’area adibita a particolari usi. La scelta delle siepi basse comprende diverse varietà di piante, sia sempreverdi che fiorite. Una siepe sempreverde bassa si mantiene verde tutto l’anno, non perde le foglie e garantisce sempre un’ottima resa estetica. Le siepi basse fiorite, invece, hanno una buona resa ornamentale primaverile ed estiva, ma tendono a divenire spoglie in inverno. Tutto ciò accade se sono composte da specie fiorite a foglia caduca. In alternativa si possono creare siepi basse sempreverdi e fiorite, cioè composte da specie sempreverdi che fioriscono durante la primavera e l’estate.
siepibasse

Zapi zanzare tigre insetticida concentrato b.i.a. 250Ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,8€


Quali piante scegliere

Le siepi basse sempreverdi si possono creare con il bosso, con il berberis ( dalle foglie colore rosso scuro) e con la mahonia, sempreverde che produce anche bei fiori gialli. Le siepi basse fiorite si possono creare con lavanda, spirea, rose, santolina, abelia nana, potentilla, scalonia, weigelia nana rossa, caryopteris ed escallonia nana. Si tratta di specie arbustive con fioriture miste che vanno da maggio a ottobre. Le specie indicate possono essere usate insieme per creare siepi miste basse e variamente colorate. In tal modo si avrà una bordura multicolore e sempre rigogliosa.

  • siepebassa La siepe può avere diverse altezze. C’è chi la preferisce alta e chi bassa. Le siepi alte superano in genere i due metri, mentre quelle basse si mantengono tra trenta e cinquanta centimetri. Ma esisto...
  • Siepe bassa decorativa Una siepe è costituita da numerose piante coltivate l'una attaccata all'altra in filari molto stretti, in modo da formare un muro verde compatto e fitto, il più delle volte si tratta di alberi o arbus...

Einhell GE-PH 2555 Tagliasiepi con Motore a Scoppio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 153,89€
(Risparmi 6,06€)


siepi basse: Come metterle a dimora

La piantagione delle siepi basse segue le regole già viste per le altre siepi e quindi lavorazione e preparazione del terreno e buche che devono distare tra loro almeno ottanta centimetri. Durante la messa a dimora bisogna anche considerare la distanza dal confine del vicino, distanza che attualmente e soprattutto per le siepi basse deve essere di cinquanta centimetri. Le siepi basse vanno irrigate specialmente nella stagione estiva, dove si manifestano i maggiori periodi di siccità. Per un’annaffiatura regolare e costante conviene prevedere un impianto di irrigazione a goccia. Le siepi basse si potano in base all’altezza desiderata.


  • siepi fiorite Molti di noi hanno in giardino o sul terrazzo una siepe, piccola, grande, enorme, con spine, sempreverde; esistono svari
    visita : siepi fiorite

COMMENTI SULL' ARTICOLO