Frangivento siepi

Le numerose funzioni che può assolvere una siepe

Le siepi sono dei veri e propri muri vegetali, di cui l'uomo si serve sia a scopo puramente ornamentale, sia per ottenere invece un'utilità pratica. Una siepe, infatti, può marcare un confine, delimitare o difendere una proprietà, proteggere dalla luce e dal vento. La scelta delle piante da utilizzare, pertanto, non dipende solo dalle condizioni climatiche o dalla natura del terreno dove le piante andranno coltivate, ma anche dalla funzione a cui la siepe è destinata. Per le siepi che hanno un compito da svolgere, sono indicate le piante sempreverdi, che mantengono le proprie caratteristiche durante tutto l'anno, possibilmente facili da coltivare, che non richiedano cioè interventi di manutenzione troppo impegnativi e frequenti. Per le siepi di natura difensiva sono particolarmente adatte le specie arbustive intricate e spinose, come la Pyracantha e il Cotoneaster, che oltretutto producono anche un'abbondante e graziosa fioritura.
Siepe di Cipresso di Leyland

Vivai Le Georgiche CUPRESSOCYPARIS LEYLANDII (CIPRESSO)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,2€


Le piante più adatte a formare siepi frangivento

Siepe frangivento molto alta Gli alberi più adatti a costituire siepi frangivento, necessariamente sempreverdi, sono quelli a crescita rapida, che raggiungano una discreta altezza e che non siano troppo rigidi, in modo da poter resistere ai forti venti che di solito sono chiamati a contrastare. Gli alberi più utilizzati a tale scopo sono alcune specie di conifere, robuste, di rapido sviluppo e caratterizzate da una chioma folta e compatta. Sono inoltre piuttosto resistenti e non richiedono pertanto particolari attenzioni. Tra le conifere più utilizzate ricordiamo il Cipresso di Leyland, un ibrido di origine nord americana molto longevo, raggiunge i 25 metri d'altezza e tollera bene aria salmastra e inquinamento. Formano siepi frangivento particolarmente efficaci anche l'Eucalipto, che resiste bene al freddo intenso, spesso usato in lunghi filari per proteggere dal vento i campi coltivati; l'elegante Pioppo, alto al massimo 20 metri, diffuso sopratutto nel Nord Italia; il leccio e il tasso.

  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...
  • amaca tonda L’amaca è un oggetto che non nasce in Italia, ma ha origine dagli indigeni del sud America, ed è stata portata in Europa dagli spagnoli. L'utilizzo originario era quello di un letto, si usava cioè per...
  • tavolo da giardino Chiunque ama la natura e il verde, quando ha anche solo un piccolo giardino, è senz'altro fortunato perché può respirare aria sana e ammirare la bellezza dei fiori. Non è possibile, però, pensare di u...

Cuxin Dcm Concime Speciale per Conifere & Siepe 3 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€


Come creare una robusta siepe frangivento

Siepe a protezione di un orto Una volta scelta la specie più adatta e preparati gli esemplari da piantare, prima della definitiva messa a dimora, è consigliabile preparare il terreno lavorandolo un po', scavandolo per una profondità di circa mezzo metro e depositando sul fondo della buca terriccio universale, torba e concime, per renderlo più fertile e drenato. La distanza che deve intercorrere tra gli alberi che compongono una siepe frangivento cambia a seconda della specie, ad esempio per il Cipresso di Leyland è tra 50 cm e 1 metro. Nel pianificare la realizzazione di una siepe è molto importante ricordarsi che, per legge, questa deve essere posta a una certa distanza dal confine. Se non vi sono norme locali che regolino la materia, si applicano le disposizioni del codice civile, che per gli alberi ad alto fusto, come sono di solito quelli impiegati nelle siepi frangivento, prevede che sia mantenuta una distanza di 3 metri.


Frangivento siepi: Come mantenere le siepi frangivento ben formate ed efficienti

Alta siepe di Alloro Gli alberi usati per formare siepi frangivento sono in genere robusti e autosufficienti, se infatti le condizioni climatiche e le caratteristiche del terreno sono quelle giuste, riescono a procurarsi sufficiente quantità di acqua e nutrimento da soli. Forse l'unica cosa di cui hanno veramente bisogno è una regolare potatura. Le nuove piantine, per i primi 2 anni, vanno potate con cautela, solo per dare loro una forma armoniosa, successivamente gli interventi saranno più decisi ed avranno una funzione di contenimento dello sviluppo e di mantenimento della forma. Si dovranno quindi eliminare i rami secchi o malati, o quelli che crescono disordinatamente. Dove gli inverni sono rigidi si può procedere a pacciamare il terreno alla base delle piante, per proteggerle dal freddo. Se non si è soddisfatti della crescita, o se il terreno è particolarmente povero, si può fornire alle piante del concime organico, meglio se a fine inverno. Anche le siepi frangivento, seppure robuste, possono essere preda di parassiti e funghi, specialmente in presenza di eccessiva umidità, in tal caso sarà necessario intervenire al più presto con prodotti specifici.



COMMENTI SULL' ARTICOLO