Pianta pepe rosa

Quando e come annaffiare

Originaria dell’America Latina la pianta pepe rosa (Schinus Molle), è una bellissima sempreverde che decora spesso gli spazi urbani delle città grazie al suo aspetto gradevole, soprattutto quando è piantata a terra: ha lunghi rami che pendono verso il basso, fiori, piccoli e bianchi, che spuntano quand'è primavera e tipiche bacche di un rosa acceso fanno capolino tra le sue foglie. Abituata a climi temperati e caldi, la pianta pepe rosa resiste benissimo anche a lunghi periodi di siccità. Ciò vale, tuttavia, solamente quando l’albero è adulto e ben sviluppato. Nei primi anni di vita o se tenuto in vaso, il pepe rosa deve essere innaffiato con regolarità soprattutto nei periodi estivi. Solamente se posto in un terreno ricco d’acqua e ben idratato l’albero potrà crescere e prosperare fino a raggiungere l’età adulta e, con essa, la piena autonomia anche dal punto di vista dell’irrigazione.
Pianta pepe rosa

MiMiya Lampada per Piante, Lampada Piante Coltivazione 36W 72 LED Lampada Crescente con Timer Automatico 4H/8H/12H, 5 Luminosità LED Grow Light per Semina, Crescita, Fioritura e Fruttificazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,99€
(Risparmi 31€)


Come coltivarla e prendersene cura

Pianta falso pepe Decorare il proprio spazio verde con una pianta pepe rosa non è un’impresa ardua o eccessivamente complicata. Per procedere alla sua coltivazione, è necessario spargere sul suolo una grande quantità di semi (durante la stagione primaverile), o procedere per talea (in estate). Una volta che la pianta pepe rosa attecchirà, la sua crescita sarà molto rapida e veloce. Va ricordato che, essendo un albero che cresce spontaneamente in zone a clima temperato e caldo, il pepe rosa non sopravvivrà e non si svilupperà in zone fredde e, per proteggere dalle intemperie le piante più giovani, si dovrà avere l’accortezza di coprirle con dei teli, se piantate a terra, o porle in ambienti chiusi e riparati se in vaso. Per quanto concerne la potatura, invece, data la natura dei rami simili a quelli del salice piangente, essa non è indispensabile né c’è da seguire una tecnica particolare per effettuarla.

  • Pepe rosa Conosciuto con il nome di albero del Pepe rosa, è chiamato anche falso pepe perché a differenza del Piper Nigrum che produce a seconda delle differenti lavorazioni il pepe nero, bianco e verde, è la p...
  • Falso pepe Lo Schinus molle, meglio conosciuto come Falso Pepe o pianta del pepe rosa, fa parte delle Anacardiaceae. Originario del Sudamerica, viene coltivato come pianta da arredo urbano, grazie alla sua forma...
  • Albero schinus molle Lo Schinus molle o albero del pepe rosa, è una pianta rustica che sopporta bene anche lunghi periodi di siccità, ma nei primi tre anni dalla messa a dimora è consigliabile annaffiare lo Schinus molle ...

Giardino di Erbe per interni - da Viridescent - Contenitore in legno per davanzali di cucina. Contiene tutto ciò che vi serve per far crescere le vostre erbe aromatiche. Perfetta idea regalo. Disponibile oggi in offerta!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,97€
(Risparmi 6,02€)


Quali concimi utilizzare

Bacche pepe rosa La pianta pepe rosa non necessita di un terreno particolarmente ricco di sostanze per potersi sviluppare. Cresce, anzi, anche in suoli carenti di sostanze organiche e, in particolare, poveri di azoto. Tuttavia, affinché si sviluppi rigogliosa all’interno di un giardino o di uno spazio dedicato, è opportuno provvedere due volte l’anno alla concimazione. In primavera si potrà optare per un concime di natura organica, da spandere ai piedi dell’arbusto prima della fioritura. In tale caso la dose da somministrare sarà di circa trenta chilogrammi. In autunno, invece, si potrà optare per un concime chimico granulare, a lento rilascio. Questa tipologia di fertilizzante, a base minerale, fornisce le sostanze necessarie alla crescita dell'arbusto agendo nel tempo. Per la pianta pepe rosa sarà opportuno optare per un concime granulare che non abbia troppo azoto tra i suoi componenti: la scelta ricadrà su un fertilizzante ricco di minerali come fosforo e potassio, specifico per alberi da frutto.


Pianta pepe rosa: Esposizione e malattie

Foglie pianta pepe La pianta pepe rosa predilige un’esposizione completamente al sole ma può tollerare anche di essere coltivata in zone parzialmente ombreggiate, purché sia al riparo da venti eccessivamente freddi o gelidi. Resiste bene, invece, quando è piantata in prossimità della costa, dimostrando così come l’aria salmastra non la danneggi affatto. Per quanto riguarda la sensibilità a parassiti e malattie, va detto che la pianta pepe rosa è soggetta, come moltissimi altri alberi, a marciume radicale. Favorito dai ristagni d’acqua, il fungo che provoca questa malattia attecchisce sull’apparato radicale arrivando a distruggerlo. Per contrastare tale patologia, è indispensabile drenare a fondo la terra aggiungendo sabbia al suolo e proteggendo, in tal modo, le radici della pianta. Si potrà anche provvedere, se ciò non fosse sufficiente, a trapiantare il pepe rosa e a porlo in un terreno più asciutto. Per eliminare il fungo si dovranno tagliare le parti della pianta pepe rosa infettate, qualora non siano troppo danneggiate, avendo cura successivamente di disinfettare le zone limitrofe.


Guarda il Video
  • pianta pepe L’albero di pepe è una liana legnosa perenne capace di arrivare, in determinate condizioni, anche a 5 metri di altezza.
    visita : pianta pepe
  • pepe rosa pianta Il falso pepe è un albero molto resistente ai periodi di siccità proprio poiché nella zona di origine vi è spesso una te
    visita : pepe rosa pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO