Orti verticali

Di cosa si tratta

Gli orti verticali sono le soluzioni ideali per gli amanti del verde che non hanno uno spazio apposito per coltivare le piante oppure vivono in città. Se si possiede soltanto una terrazza, è difficile poter coltivare gli ortaggi in maniera ottimale. Gli orti verticali sono soluzioni innovative che consentono di sfruttare al massimo lo spazio a parete, ottimizzando i centimetri a disposizione per accogliere anche gli ortaggi e le verdure con una notevole lunghezza di accrescimento. Sono composti da un numero variabile di contenitori posti in verticale su diversi ripiani oppure direttamente applicati a parete, In questo modo si hanno molte più piante rispetto a una normale collocazione a terra. Esistono anche modalità creative che non prevedono l'uso di vasi e la produttività dipende anche dall'estensione dell'orto.
Esempio orto verticale

Balconetta"Lolego" Kit 3+4Pz

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,88€


Come scegliere gli ortaggi

Giardino verticale casa Scegliere le specie di ortaggi più adatte è fondamentale per avere orti verticali produttivi ed efficaci. Ad esempio si possono adottare pomodori dall'estensione abbastanza contenuta e che crescono prevalentemente in larghezza. In alternativa si possono piantare alla base varietà rampicanti da far crescere lungo la struttura portante dell'orto verticale oppure lungo la parete. In questo caso, come per tutte le cultivar rampicanti (ad esempio zucche e zucchine), bisogna fare attenzione che la vegetazione non faccia ombra agli altri ortaggi. Si consiglia di non coltivare ortaggi perenni, come asparagi e carciofi, perché necessitano di rinvasi periodici e di maggiori cure. La coltivazione di specie perenni maggiormente gestibili come il rosmarino è possibile, perché si può mettere in atto facilmente una potatura bassa di contenimento.

  • zucchina Questa sezione, crediamo, sarà utile un po’ per tutti: per chi ha la passione della coltivazione dell’orto ed è già abbastanza informato sulle operazioni da svolgere ma vuole apprenderne di nuove, per...
  • tettoia da giardino La tettoia indica sostanzialmente una copertura di un determinato spazio, che varia per dimensioni, infatti, essa può essere usata sia per offrire riparo all’ingresso di un portone ma può anche essere...
  • fontana a muro classica Le fontane a muro rappresentano la soluzione ideale per quanti non hanno uno spazio sufficientemente grande per installare una fontana ‘normale’. Si tratta di un modello assai comune negli spazi pubbl...
  • ombrellone in legno Il legno è un materiale che rappresenta un’ottima soluzione per gli arredi da esterno, anche perché si tratta di un elemento naturale che trova perfetto accordo con la natura: ecco perché gli ombrello...

Twig Pannello Orto Verticale H.120 Serre E Coperture da Giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 65,9€


Gli attrezzi

Coltivazione orti verticali Per gestire al meglio gli orti verticali che si mettono a punto sulla terrazza oppure sul balcone servono soltanto pochi attrezzi essenziali: sono sufficienti quelli che si possiedono già per coltivare le piante in vaso. Ad esempio si usa una paletta in ferro per livellare il terreno e manipolarlo, mentre si consiglia di avere a disposizione un innaffiatoio con varie tipologie di innesti: in questo modo si gestiscono gli apporti d'acqua secondo le esigenze e le condizioni ambientali. Si possono utilizzare vasi di diversi materiali per alloggiare le verdure e gli ortaggi, ma è possibile anche optare per dei semplici contenitori: dipende dalla configurazione che hanno gli orti verticali. Infine bisogna tenere a mente quali siano le caratteristiche, le tecniche culturali e le necessità delle varie specie orticole che si decide di coltivare.


Orti verticali: La procedura

Giardino verticale facciata casa Gli orti verticali si realizzano nella maggior parte dei casi sui terrazzi e sui balconi, dove i vasi possono essere collocati nella posizione voluta senza che ci sia pericolo di cedimento. Nel caso di altri spazi all’aperto bisogna fissare i contenitori alla facciata oppure a un muretto, così da avere una struttura stabile. Le soluzioni a disposizione seguono gli stessi principi dei giardini verticali: il metodo più semplice consiste nella realizzazione di scaffali in plastica, legno oppure ferro sui quali riporre piccoli vasi da destinare alla coltivazione di varie specie di ortaggi. Bisogna fare attenzione ad assicurare agli esemplari un'esposizione soleggiata e dotare ogni contenitore di un sottovaso. Inoltre è bene coprire ogni ripiano con teli impermeabili oppure con un'incerata per proteggere le superfici. Si possono anche acquistare contenitori già predisposti per l’orto verticale, pratici e in grado di soddisfare tutte le esigenze.


Guarda il Video
  • orti verticali Gli orti verticali sono, innanzitutto, un'ottima idea per coloro che vivono in città e hanno l'eterno problema dell'asse
    visita : orti verticali

COMMENTI SULL' ARTICOLO