cura bonsai ficus

vedi anche: Ficus

Cura

La pianta di ficus retusa bonsai si caratterizza per avere delle radici aeree particolarmente belle sotto il profilo estetico, che frequentemente vengono poste in evidenza con la coltivazione effettuata su roccia.

Le varietà di ficus retusa bonsai a foglia piccola si adattano in modo particolare alla coltivazione shohin, con delle radici aeree estremamente spettacolari. La serra, in questo caso, deve presentare le medesime temperature di un vero e proprio appartamento.

La pinzatura delle foglie di Ficus si deve effettuare lungo tutto il corso dell'anno dal momento che, se conservati in ambienti chiusi durante la stagione invernale, lo sviluppo, in poche parole, non conosce mai soste.

Questa operazione di pinzatura si deve portare a termine con una cadenza biennale per tutte le piante più giovani, mentre la frequenza deve essere ogni 7/8 anni per quanto riguarda le piante più mature, ma anche nel momento in cui si riscontra un assorbimento dell'acqua sotto gli standard previsti (ciò significa che l'apparato radicale è troppo grande), nel momento in cui la pianta perde le foglie, così come quando cominciano gli attacchi di parassiti.

Durante la stagione estiva si consiglia di vaporizzare frequentemente la chioma, visto che la pianta è in grado di resistere ottimamente quando è collocata in pieno sole, a parte che nei mesi di luglio e agosto.

ficus retusa

Vivai Le Georgiche FICUS BENJAMINA TWILIGHT [Vaso Ø21cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,9€


Potatura

ficus retusa 2Nel momento in cui la pianta di ficus retusa bonsai si sviluppa senza particolari problemi, con cadenza pari a due volte all'anno, devono essere rimossi i rami che crescono verso il basso, così come si devono eliminare quei rami che tendono verso il tronco o quelli che si sviluppano al di sotto della base di un altro ramo, mentre devono essere eliminati anche i rami contrapposti o paralleli e quelli che si incrociano.

La potatura dei rami deve essere portata a termine utilizzando la tronchese concava e la decisione delle branche che si devono accorciare oppure da rimuovere, dipende esclusivamente dallo stile che si vuole dare al bonsai.

In qualsiasi caso è importante provvedere a potare ogni anno, nello stesso tempo, sia la cima che le radici, mentre per ridurre sia la dimensione che il numero delle foglie è importante provvedere a defogliare

La decisione sui rami della pianta di ficus retusa bonsai che si devono potare dipende dalla forma e, senza ombra di dubbio, devono essere rimossi tutti quei rami che crescono in verticale.

  • foto afidi buongiornoin salotto ho un grande ficus beniamino che ultimamente presenta un lato con la parte superiore delle foglie appiccicosa. sembra pianga!Infatti sul parquet a volte c'è come resina. che d...
  • ficus benjamina Quando parliamo del Ficus facciamo riferimento a quel genere che appartiene alla famiglia delle Moracee e include tutta una serie di piante sempreverdi (addirittura più di 800) che provengono un po' d...
  • ficus retusa All'interno di questa famiglia c'è la possibilità di trovare diverse specie di piante che appartengono alla categoria sempreverde e che presentano un'origine tipicamente tropicale.Si tratta di speci...
  • ficus carica Il Ficus Carica è un albero che presenta origini tipicamente asiatiche, dal momento che proviene dalla parte occidentale dell'Asia: si tratta di una pianta che è arrivata ormai da un gran numero di se...

Ficus Elastica Verde - Pianta Artificiale Da Arredo Interno - Alta 120 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 75,99€


Fogliame

La dimensione maggiormente adatta del fogliame per un'ottima manutenzione del bonsai ficus è compresa tra 8 e 10 foglie da adulto (rispetto a due o tre foglie della pianta da giovane).

A questo punto, tutto ciò che si dovrà fare è di tagliare il picciolo, in modo tale da favorire la crescita delle gemme ascellari.

In seguito a ciascuna defogliazione, è importante cercare di conservare sempre il ficus bonsai in una posizione adatta, ovvero in pieno sole e ben lontana dalla serra o al di fuori del proprio appartamento, sul balcone o terrazzo.

E' importante mettere in evidenza come, nel caso in cui si siano tagliate tutte le foglie, il flusso di lattice potrebbe anche bloccarsi: ecco spiegato il motivo per cui è meglio mantenere sempre una gemma o una foglia all'apice di ciascun ramo.

I rami defogliati, nel caso in cui la pianta di ficus bonsai sia in salute, saranno in grado di produrre ancora più foglie rispetto a prima.

Le foglie che si svilupperanno in seguito all'utilizzo di tale tecnica, avranno dimensioni inferiori: ad ogni modo, c'è sempre la possibilità di conservare le dimensioni a ligaturage per tutto il corso dell'anno senza particolari problemi. Infatti, i ficus retusa bonsai si caratterizzano per essere particolarmente flessibili e, per tale ragione, si possono avvolgere senza problemi sfruttando un fil di ferro o di alluminio, in modo tale da ricavare la forma scelta, cercando di prestare sempre la massima attenzione alla veloce crescita di questa particolare specie, visto che il filo può giungere ad incidere la corteccia solamente in un mese, per via della crescita estremamente rapida della pianta.


cura bonsai ficus: Avversità

Nonostante il Ficus Retusa si possa considerare in tutto e per tutto una pianta rustica, è abbastanza facile intuire come sia spesso oggetto di attacchi di tipologie differenti di funghi e di parassiti.

Si tratta di una pianta che, nella maggior parte dei casi, subisce degli attacchi da parte di bruchi, ma anche di tripidi, dal ragnetto rosso (un Acaro dalle dimensioni microscopiche che va ad infestare, con grande frequenza, i vari ficus retusa bonsai durante i mesi estivi, provocando la caduta di tutte le foglie) e la cocciniglia.

Un ottimo livello di prevenzione per tutte quelle piante di Ficus Bonsai che vengono coltivati all'interno di ambienti chiusi e riparati è condizionato sicuramente ad un giusto utilizzo di strumenti antiparassitari (come ad esempio un anticocciniglia, un anticrittogamico e un acaricida).

Le più comuni avversità che provocano danni a questa pianta sono rappresentate dagli ambienti secchi, dagli ambienti freddi, anche in virtù del fatto che il ficus retusa bonsai non ama particolarmente le gelate improvvise, che possono addirittura arrivare ad ucciderlo o fargli perdere completamente le foglie.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO