Ficus

vedi anche: Ficus

Quanto annaffiare il Ficus

L'annaffiatura del ficus varia in base alle stagioni ed alle temperature poichè, come altre piante, questa può richiedere quantitativi di acqua superiori o inferiori in base ai periodi differenti. E' perciò evidente che nelle stagioni calde il ficus "berrà" molto più che in inverno e sarà quindi necessario fornirgli acqua più spesso. Sia che la si versi nel sottovaso, sia che si proceda a versare l'acqua nel vaso stesso, prima di annaffiare di nuovo è sempre bene verificare che il terreno sia asciutto o che nel sottovaso non ci sia più acqua. In caso contrario si rischia di soffocare la pianta creando inutili ristagni. Se nei periodi più freddi è sufficiente annaffiare ogni 10/15 giorni, in estate, quando le temperature si alzano, un ficus può arrivare a richiedere acqua anche ogni 3 o 4 giorni.
Ficus benjamin

exotenherz.de - Bonsai Ficus retusa, 6 anni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Come coltivare il Ficus

Ficus elastica Coltivare il ficus è abbastanza semplice perchè questo tipo di pianta è davvero resistente ed adatta alla coltivazione in appartamento. Per cominciare sarà fondamentale trovare una posizione luminosa dove possa ricevere luce e quindi una buona dose di energia come una finestra o una terrazza interna che la protegga dal freddo invernale. Fondamentale, oltre alla luce, sarà mantenere sempre una temperatura superiore ai 12/15° C ed un livello di umidità non eccessivamente secco. Crescendo può diventare davvero alta e, per questo, sarà necessario sostenere questo tipo di pianta con bastone di bambù in modo che il tronco centrale cresca e si rinforzi senza piegarsi. Per quanto riguarda la potatura, è possibile eseguire una cimatura oppure una vera e propria potatura per ridurne le dimensioni qualora la pianta stessa diventi troppo grande mentre, per quanto riguarda il rinvaso, andrebbe fatto ogni due anni quando la pianta cresce e, di fatto, diventa necessario metterla in un vaso più grande fornendole allo stesso tempo un terreno migliore.

  • foto afidi buongiornoin salotto ho un grande ficus beniamino che ultimamente presenta un lato con la parte superiore delle foglie appiccicosa. sembra pianga!Infatti sul parquet a volte c'è come resina. che d...
  • ficus benjamina Quando parliamo del Ficus facciamo riferimento a quel genere che appartiene alla famiglia delle Moracee e include tutta una serie di piante sempreverdi (addirittura più di 800) che provengono un po' d...
  • ficus ginseng Quando parliamo del genere Ficus, spesso non ci accorgiamo di quante siano le specie che ne fanno parte. Tra le altre, troviamo anche il Ficus Ginseng, che si caratterizza per essere una varietà del t...
  • ficus retusa All'interno di questa famiglia c'è la possibilità di trovare diverse specie di piante che appartengono alla categoria sempreverde e che presentano un'origine tipicamente tropicale.Si tratta di speci...

pianta piante albero astone di ficus nitida in vaso altezza variabile dai 130/170

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8€


Come e quando concimare

Ficus benjamin in vaso Qualora si decida di concimare il proprio ficus, sarà necessario dosare bene le quantità e i periodi nei quali "alimentare" la pianta. Così come per l'acqua infatti, al variare delle stagioni varia anche la quantità di concime da somministrare alla pianta stessa. Diluendolo con dell'acqua da irrigazione è possibile usarlo ogni 15/20 giorni in primavera ed estate mentre in inverno ed in autunno le concimazioni dovranno essere effettuate ogni 2 mesi circa. Nella scelta di un buon concime per piante è fondamentale verificare le presenza di Azoto (N) all'interno dello stesso. L'Azoto favorisce infatti lo sviluppo delle parti verdi di una pianta rendendo ancora più bello il vostro ficus. Altri elementi fondamentali di cui tener conto sono il Ferro (Fe), il Magnesio (Mg), lo Zinco (Zn), il Rame ( Cu), il Fosforo (P) ed il Potassio (K).


Esposizione e possibili malattie

Ficus piante Come già anticipato, scegliere la giusta posizione per il Ficus è fondamentale per far si che abbia vita lunga crescendo bello e forte. Una fonte di luce che possa illuminarlo anche poche ore al giorno, soprattutto in inverno, è fondamentale per dar vita a questa pianta comunque dotata di grande forza e vitalità. Una volta sistemata, grazie alle sue caratteristiche difficilmente si manifestano malattie o problemi particolari tuttavia, specie nel cambio di stagione da estiva ad autunnale, può capitare di veder ingiallire molte foglie o vederle anche cadere. La stessa cosa accade quando la luce è poca e la pianta si indebolisce troppo oppure si tende ad annaffiare troppo e le foglie si afflosciano. Nel primo caso, cioè la perdita di foglie durante il cambio di stagione, non resta che aspettare poichè si tratta di un fenomeno del tutto naturale che fa parte della ciclo della vita, nel secondo, quando cadono le foglie per assenza di luce, sarà meglio cercare una zona più luminosa per la pianta mentre se si afflosciano le foglie, è invece opportuno regolare le annaffiature in modo da fornire il giusto apporto d'acqua al ficus.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO