Come curare un orchidea

Come curare le orchidee: scegliere il terreno

Le orchidee sono alcune tra le piante d'appartamento più comunemente coltivate. Se hanno condizioni di crescita adeguate, non è difficile prendersi cura di loro. La cura delle piante di orchidee per interni è facile una volta che avrete imparato a crescerle in modo corretto. Questi fiori si possono trovare in una vasta gamma di colori e dimensioni a seconda della varietà e sono ottimi per dare un tocco di stile alla vostra casa. Le orchidee richiedono poche cure, ma tutte le loro necessità di base devono essere soddisfatte (la luce, la temperatura e l'umidità). La maggior parte delle orchidee richiedono terreni umidi in condizioni ben drenanti. Ci sono diversi tipi di substrati di coltivazione, che possono essere utilizzati con le orchidee come la corteccia di sequoia o di abete, il muschio, le pietre, il sughero, il carbone, la sabbia, il terriccio, ecc. Un mix di base per le orchidee può essere costituito dalla perlite grossolana, dalla corteccia di abete e dallo sfagno. È inoltre possibile aggiungere del carbone, ma questo è opzionale. Generalmente, il tipo di corteccia dipende dal tipo di orchidea che volete coltivare.
orchidee viola e gialle

Terra Brill – Speciale terriccio per orchidee 5 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Come curare un'orchidea: condizioni di crescita

orchidea rosa e gialla Trovate l'orchidea giusta per la vostra casa. La cura delle orchidee inizia con la scelta di piante che siano adatte a un ambiente particolare. Le orchidee sono suggerite per la coltivazione in casa per della loro capacità di adattamento alla maggior parte delle condizioni, per la facilità di coltivazione, per la pronta disponibilità e per i loro bellissimi fiori. Selezionate un'orchidea in base alle condizioni di crescita nella vostra casa. Ogni tipo di orchidea infatti ha esigenze diverse, dipendenti dalle loro origini. Leggete sempre l'etichetta che accompagna le istruzioni per verificare che la pianta sia adatta alle condizioni della casa e del giardino.Mantenete la temperatura corretta: 18-30ºC è la migliore temperatura per le orchidee. Per brevi periodi, possono resistere a temperature che variano da 16-37ºC, ma non amano gli sbalzi di temperatura. Le temperature fredde possono causare l'ingiallimento e la caduta delle foglie. Se questo accade, rimuovete il fogliame giallo e continuate la cura della pianta normalmente.

    T4U Bianca Mini Piazza Ceramica Vaso di Fiori Pianta Succulente Cactus Vaso di Fiori Contenitore Impianto Vasi Vivaio Bianca, Confezione da 6

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,93€
    (Risparmi 16,93€)


    Cura delle orchidee: dosare l'acqua e il fertilizzante

    orchidee bianche in vasoOgni orchidea ha delle diverse esigenze di irrigazione. In generale, si consiglia di innaffiare le orchidee ogni 5-12 giorni a seconda del tipo di orchidea che avete, quale è la temperatura e il periodo dell'anno.Rimuovete il recipiente interno da quello decorativo, posto nel lavandino o nella vasca. Mettete le orchidee in un contenitore e versate acqua abbondante alla base. Lasciate l'acqua di scarico prima di reinserirle nella fioriera decorativa. Mai lasciarle riposare nell'acqua: questo equivale ad ucciderle.Nutrite le orchidee: in generale, si raccomanda per molti fertilizzanti di nutrire l'orchidea una volta al mese. Cercate dei fertilizzanti che contengano fosforo, potassio e azoto. Utilizzate il fertilizzante con più azoto quando i nuovi germogli stanno venendo fuori e un fertilizzante con più fosforo e potassio nel periodo successivo della crescita. Non sovralimentate le orchidee, perchè questo comportamento le potrebbe danneggiare.


    Come curare un orchidea: Cura delle orchidee: come potarle e prevenire le malattie

    orchidee bianche e rosa Mantenete le fioriture: il tempo di fioritura inizia alla fine dell'inverno, soprattutto a febbraio e a marzo nell'emisfero settentrionale. I fiori normalmente durano da quattro a dodici settimane. Quando i fiori sbiadiscono, tagliate le punte 12 mm sopra a dove sporge dal fogliame. Tagliate anche le foglie e tessuti morti, tra cui i vecchi steli, le foglie vecchie, quelle in decomposizione, le radici morte, ecc. In caso di marciume causato da funghi o in caso di malattia, tagliate un po' il tessuto infetto per aiutare a fermare la progressione dell'infezione.Non potate un'orchidea come un arbusto: se si taglia una parte di una foglia dell'orchidea, il resto della foglia può morire.Utilizzate strumenti sterili, mentre si recidono le orchidee. Questo aiuterà a prevenire la diffusione di malattie. Si consiglia di immergere gli strumenti nella candeggina o di usare un rasoio usa e getta.Osservate la crescita dei nuovi rametti su quelli vecchi: in condizioni normali, i nuovi rami dovranno superare in grandezza quelli vecchi. Con una cura in base alle esigenze particolari di ogni varietà, la pianta di orchidea dovrebbe crescere e fiorire ogni anno.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO