Dendrobium

I Dendrobium

I Dendrobium sono un genere di orchidee che conta numerosissime specie, che vivono in natura in condizioni assai diverse tra loro; in vivaio però si trovano quasi esclusivamente delle varietà ibride, di cui è possibile indicare le necessità colturali. La maggior parte dei Dendrobium necessita di un periodo di riposo vegetativo, durante il quale può anche perdere il fogliame. Durante questo periodo, che segue la fine della fioritura, le annaffiature devono essere scarse. Nei restanti periodi dell'anno invece, a partire da quando si notano i primi nuovi germogli in primavera, è necessario annaffiare con regolarità, ma evitando di mantenere le radici umide. Spesso si preferisce mantenere un ambiente umido attorno alle piante di Dendrobium, piuttosto che annaffiare frequentemente le piante. A tale scopo è consigliabile porre il vaso in un contenitore con dell'argilla espansa, la quale dovrà restare sempre umida.
Dendrobium fiore

DENDROBIUM KINGIANUM, pianta vera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


La coltivazione del Dendrobium

Dendrobium nobile Il Dendrobium è una tra le orchidee più difficili da coltivare, soprattutto per la variabilità di necessità presenti tra i vari ibridi e tra le specie botaniche. La maggior parte dei Dendrobium necessita di un certo periodo di riposo vegetativo, durante il quale è bene conservare le piante in ambiente umido, ma con un clima fresco, con temperature inferiori ai 15-18°C. Questo stimola la successiva ripresa vegetativa e una ricca fioritura. Il periodo di riposo vegetativo avviene in autunno e inverno e, visto che le piante vengono coltivate in appartamento, è necessario spostare i vasi in una stanza poco riscaldata, o si rischia che continui a vegetare, compromettendo la produzione dei futuri boccioli floreali. Il rinvaso si effettua quando le radici tendono ad uscire dal vaso; si utilizza un composto incoerente, molto ben drenato e scarsamente fertile.

  • fiore di orchidea L’orchidea si presenta come un fiore dal profumo dolcemente seducente, dal fascino misterioso dettato da una rara bellezza, davvero unico per eleganza e senso di regalità, simbolo di armonia perfetta ...
  • orchidea zygopetalum L’orchidea viene coltivata soprattutto per i suoi magnifici fiori dai tantissimi colori che vengono venduti in modo particolare come fiori recisi. I fiori dell’orchidea si sviluppano solitari oppure...
  • Un bellissimo fiore di Orchidea rosa La fioritura delle orchidee avviene prevalentemente nei mesi invernali,anche se alcune specie possono fiorire anche in primavera o in autunno. L' orchidea deve il suo prestigio e ammirazione sopratutt...
  • Un esemplare di Aegraecum Sesquipedale Tutte le orchidee, anche se appartengono a un' unica famiglia botanica (anche molto estesa), comprendono varie specie che rendono la famiglia delle Orchidaceae una delle più numerose del regno vegetal...

BOTANICLY - piante naturali | Orchidea | Altezza: 60 cm | Dendrobium Nobilé

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,95€


Concimare i dendrobium

Dendrobium speciosum In natura queste piante si sviluppano tra le rocce o negli interstizi tra i rami degli alberi, solo un ridotto numero di specie affonda le sue radici nel terreno. Sono abituate ad assorbire i sali minerali da substrati poveri e la cui quantità è minima. Per imitare queste condizioni in appartamento è importante concimare frequentemente le piante, da aprile fino a settembre, utilizzando però quantità minime di concime. Conviene utilizzare fertilizzanti appositamente studiati per le orchidee, che vanno fortemente diluiti. È essenziale che le concimazioni siano effettuate al mattino, in modo che le radici abbiano tempo di asciugare prima dell'arrivo del buio notturno. Il fertilizzante va fornito una volta ogni 15 giorni, mentre nel periodo di riposo vegetativo è bene sospendere le somministrazioni. Il terreno in cui si coltivano queste piante è povero di nutrienti, per questo motivo è consigliabile evitare di dimenticarsi di fertilizzarlo con regolarità.


Parassiti e possibili malattie

Orchidea bamboo Nonostante il loro aspetto delicato i Dendrobium sono abbastanza resistenti all'attacco di parassiti e malattie di ogni genere, a patto di coltivarli nel modo corretto. I danni maggiori che subiscono queste piante sono infatti dovuti ad un clima eccessivamente caldo ed asciutto, all'assenza di un periodo di riposo, ad annaffiature e concimazioni scorrette. Tutte queste problematiche portano a piante con una crescita sempre più stentata, con fogliame che ingiallisce e dissecca, fusti sottili o anche a evidenti marciumi che si allargano rapidamente a tutta la vegetazione. Per trovare le condizioni di coltivazione migliori è consigliabile cercare di conoscere la specie di Dendrobium che ci troviamo a coltivare, per precisarne meglio le caratteristiche peculiari. Può capitare che i Dendrobium siano attaccati dalla cocciniglia, cosa che avviene soprattutto quando l'umidità ambientale è minima. Oltre a debellare l'insetto è bene ristabilire le corrette condizioni di umidità, o si rischia che la pianta subisca danni irreparabili.




COMMENTI SULL' ARTICOLO