Piante artificiali

Piante artificiali

Le piante artificiali sono una soluzione perfetta per chi desidera una casa verde o fiorita, ma non ha assolutamente il tempo per curare delle piante vere; questi complementi di arredo sono poi molto utilizzati anche nei casi in cui risulterebbe assai arduo riuscire a coltivare piante con terriccio, fertilizzanti, acqua: ad esempio in case di cura ed ospedali, o nelle grandi hall di alberghi, aziende, quartieri fieristici. In questi casi le piante finte sono perfette, perché si mantengono decorative nel corso dei mesi, senza la necessità di investire molto denaro e tempo per mantenerle. Capita spesso di vedere in vivaio una bella pianta di fiori, ma per godere dei suoi colori e dei suoi profumi è necessario avere lo spazio adeguato, una luce adatta, e del tempo per annaffiature, rinvasi e altri tipi di cure. In commercio troviamo tantissime tipologie di piante artificiali, in plastica flessibile, tessuto, metallo rivestito, adatte ad ogni gusto ed esigenza.
Bambù artificiale

Closer to Nature (Pianta) Pianta Artificiale di seta e gamma Albero Albero di Palma Areca, colore verde, verde, 182 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 96,96€


I materiali

Diversi tipi di piante artificiali Nei negozi specializzati troviamo molte tipologie di piante artificiali; le più diffuse sono prodotte in materiale plastico stampato, che presenta la caratteristica principale di rimanere a lungo lucido e con colori vivaci. Ma troviamo anche piante artificiali in tessuto, naturale o sintetico, o anche costituite da più materiali mescolati. Molto interessanti sono le piante che mescolano una base in legno o in bambù naturale, su cui sono state fissate foglie o fiori in materiale sintetico, in modo da dare un tono più realistico all'insieme. Molto spesso le piante finte in PVC sono tra le più economiche, ma fate bene attenzione, perché non tutti i materiali sono uguali: il PVC può venire trattato e dipinto, in modo da resistere perfettamente alla luce solare ed al passare del tempo. Le piante finte più economiche tendono a scolorire, o a diventare fragili con il passare degli anni.

  • Pianta artificiale IKEA FEJKA, dalle caratteristiche meditarranee. Altezza: 170 cm, diametro vaso: 21 cm. Il noto marchio svedese IKEA si è specializzato anche nelle produzione di piante finte per appartamento. La collezione a cui fare riferimento per le piante verde in vaso è la FEJKA, che spazia dalle c...
  • Pianta finta con foglie in seta Le tipologie di piante finte reperibili online è svariata. Analizzando le caratteristiche principali del prodotto si riscontrano anzitutto differenze per quanto concerne la fattura e la veridicità del...

FICUS Verde - Albero Artificiale con Tronco Vero - Alto 125 cm Largo 50 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,98€


Come curarle

Areca artificiale Anche se le piante artificiali sono caratterizzate dal necessitare di pochissime cure, questo non implica che possono venire lasciate a se stesse, completamente prive di una qualsiasi manutenzione. Anche il materiale più resistente e durevole, con il passare degli anni tende a ricoprirsi di polvere, sia che la pianta venga tenuta sempre in casa, sia che venga periodicamente esposta alle piogge o allo smog cittadino. Per avere delle piante artificiali sempre belle, colorate e dall'aspetto vivace, risulta necessario pulirle regolarmente, con una frequenza che dipende dal luogo in cui vengono conservate. Tipicamente è sufficiente passare le foglie con un panno in micro fibra leggermente umido. Ma capita anche di doverle pulire utilizzando un detergente; prima di pulire tutta la pianta, testate il prodotto su una zona nascosta, perché alcuni prodotti per la pulizia delle superfici dure, o sgrassanti, possono rovinare la vernice di rivestimento delle piante finte, rendendola opaca. Se il vaso è ricoperto con muschio o rafia, provvedere a sostituire periodicamente la copertura.


Perché utilizzare piante artificiali

Maggiociondolo artificiale Le piante sono dei veri e propri complementi di arredo, il colore del fogliame e dei fiori risulta molto gradevole e decorativo, e può anche avere un effetto rilassante e decorativo. Per questo motivo nelle case, ma anche nelle sale d'aspetto, nei centri congressi, negli uffici, si tende ad utilizzare delle piante come elementi di arredamento. Ma non tutti hanno il tempo di coltivare delle piante, ed esistono anche condizioni particolari. Alcune persone lavorano molte ore al giorno, e sono costrette a lasciare la casa nel buio più completo, con persiane chiuse o tapparelle abbassate; in alcuni luoghi, come centro congressi o ospedali, risulterebbe complesso coltivare molte piante posizionate in vari vasi in un'area assai ampia. O più semplicemente, c'è chi ha veramente il pollice nero, e pur amando le piante, non riesce a coltivare neppure la pianta più semplice. In tutti questi casi le piante artificiali rappresentano un ottimo compromesso, soprattutto quelle di buona qualità, che simulano al meglio le piante naturali.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO