Coltivazione delle piante sempreverdi

Coltivazione delle piante sempreverdi:

piante sempreverdi

Le piante sempreverdi sono una categoria di piante diffusissima nei nostri giardini. La loro caratteristica principale e speciale la loro chioma che resta verde e rigogliosa tutto l'anno. Questa caratteristica permette alle piante sempreverdi di offrire sempre il loro contributo al paesaggio ed alla bellezza del giardino oltre a garantire sempre la privacy nei giardino dove viene utilizzata. Per questo motivo le sempreverdi vengono utilizzate nel giardino come siepi, in grado di formare una barriera di confine molto folta.

Nonostante l'apparenza, anche le piante sempreverdi in autunno vanno in riposo vegetativo ma a differenza delle piante a foglia caduca non perdono le foglie. Durante il periodo invernale bisogna comunque irrigare ogni tanto il terreno, avendo l'accortezza di aspettare che questo si asciughi tra un'annaffiatura e l'altra. La potatura delle siepi piuttosto semplice in quanto queste piante sono dotate di un notevole vigore e di un'ottima ripresa vegetativa e per questo dopo un taglio sono in grado di produrre nuovi ricacci senza problemi. Per questo motivo non bisogna avere timore quando potiamo una siepe di lauro o di fotinia, cercando sempre di dare la forma desiderata alla siepe e di contenerne le dimensioni.

Le piante sempreverdi, generalmente parlando, non sono delle piante difficili e complicate da tenere anche se necessitano di alcuni accorgimenti per poter esprimere il loro massimo vigore. Durante il periodo vegetativo per esempio le annaffiature devono essere abbastanza regolari e vanno effettuate una volta che il terreno si asciugato. La concimazione invece importante, specialmente in suoli poveri o dove si nota uno scarso vigore della pianta.

piante sempreverdi

Claudio Monteverdi - L'incoronazione di Poppea

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO