un due tre stella

Cos’è

Un due tre stella è un gioco di gruppo per bambini. Un unico bambino si appoggia al muro di spalle agli altri e subito dopo aver detto un due tre stella si volta. Mentre il giocatore è girato verso il muro, gli altri possono avvicinarsi, ma quando si volta questi devono restare immobili. Vince chi per primo riesce ad arrivare al muro. Chi tocca il muro grida stellone. Il gioco è piuttosto diffuso in tutta Italia e viene tramandato di padre in figlio. Nonostante la sua semplicità, è un gioco che i bambini trovano molto interessante perché permette di divertirsi in compagnia degli amici. L’età indicata per giocare è dai 4 anni in su. Il bambino ha così modo di socializzare con gli altri amici e al tempo stesso divertirsi, perché questo gioco può essere svolto sia all’aperto che al chiuso. Si tratta di restare perfettamente immobili quando il giocatore si gira. Se si cade e si perde l’equilibrio si viene esclusi. A turno ciascuno prenderà il posto del giocatore. È un gioco piuttosto tradizionale che richiede solo la presenza dei bambini. Questi ultimi svilupperanno così la capacità di relazionarsi con gli altri e di intrattenersi in compagnia giocando. Il gioco si svolge in un tempo piuttosto limitato e ognuno a turno potrà decidere di essere il giocatore.
un due tre stella


Storia

gioco un due tre stellaIl gioco un due tre stella è un gioco molto semplice e questo sottolinea come i bambini siano in grado di divertirsi anche senza alcun giocattolo. Il momento del gioco è un momento molto importante per lo stesso bambino perché gli offre la possibilità di essere a contatto con suoi coetanei e quindi di conoscere anche nuovi bambini. È un gioco perfetto da fare al parco, per creare l’occasione per avere nuovi amici. Il gioco deve essere sempre spiegato da una persona adulta in maniera tale che tutti possano sentirsi coinvolti perché conoscono le regole. Trattandosi di un gioco piuttosto semplice è adatto anche a bambini piccoli. Quando si gioca, sia se si è all’aperto sia se si è al chiuso, è importante che i bambini siano comunque sorvegliati, nell’eventualità che qualcuno si faccia male. I genitori insegnano ai loro figli questo gioco che così sarà tramandato di generazione in generazione. Il bambino che mostra segni di disagio deve essere tranquillizzato, cercando di spiegarli che si tratta di un gioco molto divertente. Non si vince nulla quindi si gioca per il solo piacere di stare tutti assieme.

  • dondolo giardino molla I bambini amano essere dondolati, ecco perché tutti i negozi per l’infanzia espongono una serie di dondoli adatti anche ai neonati. Non si deve dimenticare l’oramai storico modello della culla a dondo...
  • gioco delle bocce in esterno Alcune sfere, simili alle bocce, realizzate in pietra, sono state rinvenute in Turchia nel 7000 a.c. S tratta di uno dei primi ritrovamenti che lascia pensare che questo gioco fosse praticato piuttost...
  • casetta per bambini Le casette per i bambini nascono come gioco da usare in giardino. Si tratta di una struttura che riproduce un’abitazione in miniatura. Il bambino all'interno di questa casetta si trova a proprio agio ...
  • gioco campana Il gioco della campana è detto anche gioco mondo. Consiste nel realizzare a terra una sorta di schema numerato e di lanciarvi sopra una pietra. In base al numero sul quale questa si fermerà occorrerà ...


Lo scopo

Lo scopo del gioco un due tre stella è quello di aggregare assieme un gruppo di bambini. Non può essere svolto soltanto da due bambini e quando si tratta di un gruppo ci si diverte certamente di più. Durante lo sviluppo, il bambino deve socializzare per potersi relazionare con i suoi coetanei, in questo modo farà nuove conoscenze e si formerà con un carattere aperto. La semplicità di questo gioco aiuta senz’altro anche perché può essere svolto in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. Costituisce, assieme ad altri giochi, l’occasione di intrattenimento a una festa di compleanno, in spiaggia oppure al parco. Il bambino che non si mostra entusiasta può essere spronato e certamente quando vedrà gli altri bambini divertirsi vorrà partecipare anche lui. I bambini di solito amano molto stare in compagnia, soprattutto se sono intrattenuti da un gioco. Il gioco un due tre stella potrebbe essere ripetuto anche fin quando tutti i partecipanti avranno avuto il ruolo di giocatore. Il bambino che già conosce questo gioco lo spiegherà a chi non lo conosce e, considerata la sua semplicità, non sarà necessario neanche l’intervento di una persona adulta. Pur trattandosi di un gioco non pericoloso i bambini potrebbero litigare quindi è preferibile che non restino mai soli. Tutti insieme sapranno divertirsi e potranno giocare assieme anche bambini di età differenti.


Come insegnarlo

Il gioco un due tre stella può essere insegnato sia da un bambino del gruppo, se già lo conosce, che da una persona adulta. Occorrerà attirare l’attenzione di tutti i bambini in maniera tale che siano tutti concentrati ad ascoltare, spiegando in maniera chiara le regole. Per scegliere il primo bambino che dovrà fare il giocatore si deve usare un metodo democratico vedendo in anticipo se ci sono bambini che vogliono candidarsi spontaneamente e assicurare che tutti a turno prenderanno quel posto. Se ci sono bambini che non hanno capito le regole del gioco è bene spiegarle di nuovo altrimenti si sentiranno esclusi. Tutti i bambini devono essere coinvolti e se ci sono bambini con un divario d’età considerevole si possono creare anche due diversi gruppi che potrebbero giocare contemporaneamente. Dare un occhio mentre essi giocano è importante, anche per evitare che possano litigare e soprattutto per intervenire prontamente se qualcuno si fa male. E’ un gioco che nella sua semplicità catturerà l’attenzione dei bambini che non appena si riuniranno in gruppo vorranno subito giocarci.


un due tre stella: giochi da giardino : Un due tre Stella

Un due tre StellaEcco alcune informazioni utili per tutti coloro che, grazie al gioco un due tre stella, vogliono far trascorrere ai propri bambini delle ore di spensieratezza ed allegria, comodamente nel proprio giardino. Per giocare a questo gioco, bisogna avere solo un po’ di spazio e tanti bambini con una voglia matta di divertirsi. Ecco come si gioca: un bambino si appoggia al muro di spalle agli altri e dopo avere detto un due tre stella si volta. Mentre il giocatore è girato verso il muro, gli altri possono avvicinarsi, ma quando si volta questi devono restare immobili. Vince chi per primo riesce ad arrivare al muro. Chi tocca il muro grida stellone.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO