Olio essenziale di rosmarino

vedi anche: Potatura rosmarino

Composizione chimica dell'olio essenziale di rosmarino

Tra le piante adoperabili in fitoterapia, il rosmarino è sicuramente una delle più conosciute, a causa del suo largo utilizzo in cucina come spezia per insaporire i cibi. Tuttavia, esso possiede numerose altre indicazioni di utilizzo, grazie alle proprietà dei suoi principi attivi presenti anche nell'olio essenziale. Il rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una pianta molto diffusa in Europa e Asia, in cui si può ritrovare nelle zone aride e sassose in prossimità del mare. Il suo nome, infatti, deriva dal latino ros maris, rugiada di mare, proprio per indicare il suo habitat tipico di crescita. E' un arbusto alto fino ad un metro e mezzo, dotato di numerose foglie verdi argentee, strette e lanceolate, e di fiori piccoli, azzurro violacei. Proprio le cimette fiorite rappresentano la porzione di pianta da cui si ricava, per distillazione in corrente di vapore, l'olio essenziale, ricco in pinene, borneolo, canfora e 1,8-cineolo (eucaliptolo). E' un liquido denso di colore giallo-verde, dall'odore balsamico, per la presenza di eucaliptolo, e canforato.
Rosmarino (Rosmarinus officinalis)

Rosemary Oil. essenziali, 10 ml, colore: rosmarino Olio essenziale,; una perfetta idea regalo perfetta per compleanni, Christmas......

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,14€


Attività dell'olio essenziale di rosmarino

Olio essenziale di rosmarino Numerosi studi scientifici hanno dimostrato come l'odore tipico dell'olio essenziale di rosmarino, sia in grado di stimolare l'attività elettrica del cervello, migliorando anche le capacità di memoria. Inoltre, questa azione stimolante e analettica si riflette anche sull'epitelio delle vie respiratorie, su cui esercita un'attività mucolitica ed espettorante. L'olio essenziale di rosmarino possiede anche una significativa attività antimicrobica, nei confronti di numerosi ceppi batterici e fungini, capaci di colonizzare sia l'uomo sia alcune specie vegetali, come ad esempio i pomodori. Ciò spiega l'utilizzo di questo olio essenziale anche come efficace insetticida. Esso ha anche attività rubefacente, ossia stimola i recettori nervosi cutanei causando un maggiore afflusso di sangue nella zona di applicazione. In generale, l'olio essenziale di rosmarino riattiva il microcircolo, specie a livello degli arti inferiori, con conseguente azione tonica sui muscoli.

  • Rosmarino Il rosmarino è tra gli aromi più diffusi nelle cucine italiane, parte fondamentale della dieta mediterranea per insaporire i cibi e le pietanze. La sua grande diffusione è legata anche alla possibili...
  • infuso di rosmarino Nel caso in cui volessimo raccogliere il rosmarino manualmente, dobbiamo sapere che la stagione migliore per effettuare tale operazione è, senza ombra di dubbio, la primavera, almeno fino al termine d...
  • decotto rosmarino Nel caso in cui aveste intenzione di provvedere alla raccolta manuale delle foglie di rosmarino, dobbiamo sapere che si tratta di una pianta che può vantare foglie lungo tutto il corso dell'anno, anch...
  • Rosmarinus officinalis Il rosmarino è una pianta aromatica molto utilizzata sulle tavole italiane. Il suo nome viene dal latino, e significa rugiada del mare. Infatti, si tratta di un arbusto che cresce spontaneo lungo le z...

Spitzner Olii Essenziali Per Sauna Cypresse Rosmarino 10 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 184€


Usi dell'olio essenziale di rosmarino

Cimette di rosmarino in mortaio Grazie alla sua spiccata attività antimicrobica, l'olio essenziale di rosmarino può essere efficacemente utilizzato per combattere alcune manifestazioni dermatologiche come l'acne, la forfora e per normalizzare l'eccesso di sebo. In caso di brufoli e pelle grassa, è sufficiente imbibire un batuffolo di cotone con 2-3 gocce di olio essenziale e tamponare l'area interessata 2-3 volte al giorno. Per combattere la forfora e regolare la produzione di sebo a livello del cuoio capelluto, si aggiungano 2-3 gocce di olio essenziale di rosmarino al normale shampoo e lavare regolarmente i capelli. Quest'ultima applicazione è particolarmente utile anche per combattere la caduta dei capelli e per favorirne la ricrescita, grazie alla capacità dell'olio essenziale di rosmarino di riattivare il microcircolo, cosa che incrementa l'apporto di sostanze nutritive a livello del cuoio capelluto. L'attivazione del microcircolo e l'azione rubefacente, spiegano l'utilizzo di questo olio essenziale nei massaggi in caso di reumatismi, crampi, geloni, e dolori muscolari, condizioni in cui vi è una stasi della circolazione sanguigna.


Olio essenziale di rosmarino: Altri usi e controindicazioni dell'olio essenziale di rosmarino

Olio essenziale di rosmarino Per la sua attività stimolante sul sistema nervoso centrale, l'olio essenziale di rosmarino è molto utilizzato in aromaterapia come fragranza per ambienti. Tre gocce di olio essenziale aggiunte ai profumatori per ambienti o anche negli umidificatori per termosifoni, contribuiranno a sprigionare un odore utile ad alleviare il senso di fatica o il mal di testa da stress, velocizzando anche la convalescenza post influenza. Anche i bagni con alcune gocce di olio essenziale sono utili per rinvigorire la mente e il corpo dopo una giornata particolarmente faticosa e debilitante. L'olio essenziale di rosmarino non deve essere assunto per via interna, nè applicato su cute irritata o danneggiata. E' sconsigliato l'utilizzo topico nei neonati e nei bambini al di sotto dei 3 anni e nelle donne in stato di gravidanza.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO