Salici piangenti

vedi anche: Salice piangente

Caratteristiche principali del salice piangente

Il salice piangente fa parte della famiglia delle Salicaceae ed è originario delle zone temperate dell’emisfero boreale. Ne esistono numerose varietà ma tutte hanno rami penduli e foglie lanceolate sottili. I salici più grandi arrivano a sfiorare i trenta metri d’altezza mentre le varietà di montagna talvolta faticano a raggiungere i trenta centimetri. Il tronco presenta una corteccia grigiastra e i rami sono quasi sempre verdi con striature rossastre.Le fronde piegate verso il basso lambiscono il suolo donando un aspetto regale, elegante e un senso di leggerezza.I salici piangenti prosperano sulle sponde dei corsi d’acqua e vicino ai laghi. Vivono molto bene in ambienti umidi e contribuiscono a solidificare il terreno grazie ai loro vigorosi apparati radicali.
Varietà di salice piangente

Vivai Gardenhome - Olivo Bonsai

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


Foglie e fiori

Salice piangente Il salice piangente ha foglie di forma allungata e sottili con i margini seghettati. Il colore differisce a seconda della varietà anche se la maggior parte sono di un verde chiaro tendente al giallo mentre la pagina inferiore ha dei riflessi argentei. Alcune specie sono invece caratterizzate da foglie di ugual forma ma colorate di bruno.Le fioriture sono raccolte in amenti e maschi e femmine sono disposti su piante diverse. I fiori maschili si distinguono per avere antere dorate mentre quelli del sesso opposto sono di un colore verde intenso e nella stagione più calda dell’anno fruttificano racchiudendo i semi in una lanugine candida.I fiori non sono particolarmente vistosi e possono passare del tutto inosservati guardando la pianta a qualche metro di distanza.Fonte: http://fine-foliage.com

  • cydonia Specie originaria dell'Asia occidentale , la cydonia , è un albero naturalizzato e coltivato in tutta la zona temperata borele . Appartiene alla famiglia delle Rosaceae . La cydonia si divide in base ...
  • Luci Natalizie Quando si avvicina il Natale, anzi quando si avvicina l'otto di dicembre, data nella quale come sappiamo si festeggia un'altra ricorrenza religiosa e si addobba la casa in occasione del Natale, le per...
  • Il significato del rododendro, considerato il re degli arbusti tra le piante da fiore sempreverdi dei paesaggi temperati, è un simbolo di eleganza, di bellezza e di temperanza in virtù della moderazio...
  • butea superba La Butea Superba fa parte della grande famiglia delle Papilionacee e nei prodotti tradizionali della Thailandia viene chiamato con il nome di Red Kwao Krua.La Butea Superba si può trovare solamente ...

DRACENA Artificiale- H. 175.cm - Yucca Mini Variegata - Tronco Mediterraneo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 249,99€


Coltivazione

Varietà di salice piangente Il salice piangente si propaga per talea legnosa. Le talee devono essere prelevate agli inizi di marzo e per avere una più alta probabilità di attecchimento, recidetene una che sia lunga perlomeno trenta centimetri.Il luogo del giardino che ospiterà la nuova pianta deve essere scelto con particolare attenzione perché il salice raggiungerà ragguardevoli dimensioni e condizionerà con la sua imponenza tutti gli altri arbusti già presenti in loco. Infatti con il passare degli anni creerà una grande zona d’ombra e potrebbe provocare diversi problemi con il suo sviluppato apparato radicale.Il salice preferisce zone soleggiate o in mezza ombra e un terreno prevalentemente umido e ricchi di sostanze organiche. Concimate periodicamente il terreno in cui vive con letame di stalla maturo.


Salici piangenti: Potature

Il salice non dovrebbe mai essere sottoposto a potature perché i suoi rami lunghi e pendenti contribuiscono ad aumentare il suo fascino e la sua impareggiabile bellezza. Tuttavia questa pianta attira molti parassiti e, se viene infestata in maniera pesante, è necessario ripulirla eseguendo una scrupolosa e attenta potatura. Potete procedere accorciando semplicemente i rami più danneggiati o, se preferite, tagliateli del tutto. Il salice perderà parte del suo fascino ma riacquisterà di nuovo una buona salute. Per evitare violenti assalti da parte di parassiti è opportuno effettuare un trattamento preventivo a base di prodotti fitosanitari di buona qualità acquistati presso un rivenditore ben fornito. In questo modo non dovrete accorciare i rami e il salice apparirà sempre perfetto.Foto: http://fineartamerica.com


  • salici piangenti Il salice piangente è originario della Cina e giunse in Europa attraverso la via della seta attorno al 1692. Proviene da
    visita : salici piangenti

COMMENTI SULL' ARTICOLO