Muscari - Muscari armeniacum

La pianta del muscari

I muscari sono un genere di piante che appartengono alla famiglia delle Liliacee, le specie di muscari sono più di sessanta ma sono tutte quante caratterizzate delle foglie stiliformi piuttosto strette e molto lunghe, basti pensare che possono arrivare sino a trenta centimetri. I muscari sono delle bulbose perenni e sono anche caratteristiche per la loro piccola taglia.
muscari

200 PCS semi di fiori rouge ranuncolo per gli impianti di casa giardino persiano ranuncolo fiore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Ambiente ed esposizione

muscari bluQuesta pianta non teme affatto il freddo e non è per nulla necessario proteggerla in maniera particolare in inverno; va segnalato però che i muscari amano tantissimo il sole, questa pianta infatti necessità di alcune ore al giorno di esposizione solare e dunque la posizione in cui è piantata è molto importante. Se la pianta è troppo esposta all'ombra tenderà infatti a produrre più foglie che fiori ed è quindi una necessità assoluta, affinché abbia una bella e lunga fioritura la sua diretta esposizione alla luce solare.

    Collezione Gladioli Mix di Colori - (100 bulbi di Gladiolo) - Bulbi da fiore / fiori da giardino - SPEDIZIONE GRATUITA

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,95€


    Terreno

    muscari in serie I muscari preferiscono terreni ben drenati e ricchi di materia organica. La soluzione ideale è interrarli in un terriccio composto da torba, sabbia (quanto basta per rendere drenante la mistura) e una buona quantità di concime organico abbastanza maturo.


    Messa a dimora e rinvaso

    muscari bianchi I muscari vanno messi a dimora ad una profondità di almeno 5-7 centimetri, la pianta, come già sottolineato, non teme in maniera particolare il freddo e resiste anche a temperature piuttosto rigide; vi consigliamo di non toglierla dal terreno perché con gli anni la pianta d il meglio di sé tuttavia in inverno è possibile dissotterrare il bulbo e conservarlo in un luogo asciutto e fresco, per poi riporlo a dimora con l'inizio della primavera, ripetiamo comunque che tale operazione non è per niente necessaria. Il rinvaso non è necessario.


    Annaffiatura

    Durante il periodo di riposo vegetativo bisogna assicurarsi che tra una innaffiatura e l'altra il terreno sia ben asciutto, in ogni caso i muscari hanno la particolarità di essere piante che se vengono annaffiate anche nel periodo che va da febbraio a maggio, ossia il periodo vegetativo, daranno il meglio di loro durante la fioritura. Si noti che i muscari non temono molto la siccità ma è comunque una buona idea quella di lasciare che la pianta non sia mai a corto di acqua per avere colori più brillanti e foglie ben verdi.


    Concimazione

    Come abbiam già sottolineato è necessario aggiungere del concime organico ben maturo nella mistura che compone il terriccio dove verranno interrate i bulbi, successivamente la concimazione andrà ripresa solamente al termine della fioritura, quando i fiori stanno appassendo. Ogni 15 – 20 giorni infatti è necessario rafforzare la pianta con del buon concime per bulbose in modo da prolungare la fioritura e renderla maggiormente brillante.


    Riproduzione

    I muscari si propagano attraverso i bulbilli ed in autunno, prima che il bulbo va in riposo vegetativo, è possibile prelevarli dal terreno e riporli in un luogo fresco ed asciutto in attesa che arrivi la bella stagione, durante la quale i bulbilli potranno essere messi a dimora.


    Potatura

    Anche i muscari, come anche altri bulbi, non hanno bisogno di particolare potatura, è infatti sufficiente solamente rimuovere fiori e parti danneggiate a fine fioritura.


    Fioritura

    I muscari fioriscono solitamente con la bella stagione, vi sono però alcune specie che cominciano a fiorire da febbraio e dunque possiamo stabilire che in maniera indicativa il periodo di fioritura va da febbraio sino a giugno, sempre a seconda della specie ovviamente. I fiori di questa pianta sono di piccole dimensioni e solitamente di colore viola, blu oppure bianco, il perigonio dei muscari è oblungo oppure globoso.


    Malattie e parassiti

    La maggiore attenzione quando si coltiva questa pianta deve essere data al terreno, i muscari devono stare in un terreno molto ben drenato perché sono soggette a muffe, in particolare il penicillium è particolarmente aggressivo nei confronti di questa pianta e ovviamente, come del resto anche in altri casi, la prevenzione è la migliore delle “cure” possibili; ovviamente in caso di attacco da parte di muffe o altri parassiti è sempre bene rivolgersi al proprio garden di fiducia che saprà consigliarvi una cura mirata.


    Consigli per l'acquisto

    Quando vi recate ad acquistare una pianta adulta tenete in mente ciò che abbiamo appena letto, il terreno deve essere ben drenato, questo vuol dire che il terriccio nella quale la pianta dimora deve essere leggermente umido ma non troppo, sopratutto non devono esserci dannosissimi ristagni d'acqua.


    Specie

    I muscari sono conosciuti per lo più per la specie detta Armeniacum, infatti nonostante ne esistano più di sessanta specie la Armeniacum rimane in ogni caso la più venduta e coltivata. Questa specie è rinomata perché i fiori sono molto profumati e la loro fioritura è lunga e molto vistosa, i fiori sono di un blu intenso.


    Muscari: Curiosità

    Questa pianta è conosciuta con tantissimi nomi, in Italia è infatti conosciuta come Pian del Cucco o come Pentolino o Muschino; anche in Inghilterra vi sono diversi soprannomi con il quale la pianta è conosciuta, il più famoso è Grape Hyacinth, ossia giacinto-uva, questo per via delle sue infiorescenze e per la somiglianza con i giacinti selvatici.


    • muscari I muscari sono un genere che conta alcune specie di piante bulbose di dimensioni medie o piccole, diffuse in Europa ed i
      visita : muscari

    COMMENTI SULL' ARTICOLO